Le sfide di management del XXI secolo
Autori e curatori
Contributi
Roberto Panzarani
Livello
Saggi, scenari, interventi. Testi per professional. Classici
Dati
pp. 192,      4a edizione  2017   (Codice editore 100.728)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891744807

In breve
In nuova veste un autentico classico del management moderno. Una sintesi insuperabile delle mentalità da cambiare e dei nuovi approcci da adottare! Le sfide di management del XXI secolo è il volume di management di un autore di cui è stato scritto che è l’unico che ogni persona colta dovrebbe leggere (The Economist).
Utili Link
Progettare Recensione… Vedi...
Harvard Business Review Speciale Drucker oggi… Vedi...
Presentazione del volume



Un testo straordinario (per chiarezza, lucidità e capacità di visione) del più grande maestro del management moderno. Una sintesi insuperabile delle mentalità da cambiare e dei nuovi approcci da adottare!
"Le sfide di management del XXI secolo" è il volume di management di un autore di cui è stato scritto che è l'unico che ogni persona colta dovrebbe leggere
(The Economist).

Attraversiamo una fase di profondo cambiamento. È una trasformazione che non è nata oggi e che certamente non si concluderà in breve tempo. Riguarda, nei paesi industrializzati, le sfide indotte dall'invecchiamento demografico o i problemi (e le opportunità) creati dalla crescita dell'istruzione e del desiderio di autorealizzazione dei knowledge workers.
Questo però non è un libro di scenari e futuribili: è un libro di management. E per un buon motivo: perché questi mutamenti avranno profonde ripercussioni sulla società e la politica, ma non saranno risolvibili dalla politica. Non riguardano neppure la gestione dell'economia. Sono questioni che solo i manager e i professional possono affrontare e risolvere, ribaltando le mentalità (sia nelle persone che nelle organizzazioni) che sin qui hanno dominato. A questi manager Drucker offre nel libro non solo una prospettiva generale, ma una guida ricca di esempi, aneddoti e indicazioni concrete per affrontare e mettere in pratica il cambiamento (e cambiare il management). Un invito all'azione ancor oggi utilissimo per quanti - imprenditori, dirigenti, quadri, professional, amministratori pubblici, operatori del no profit, giovani laureati - vogliono trasformare in opportunità le sfide che ci fronteggiano.

Peter F. Drucker (Vienna 1909, Claremont 2005), ha vissuto negli Stati Uniti dal 1937. Ha lavorato come economista di banche e società di assicurazione e come consulente di importanti società ed enti governativi. Ha insegnato filosofia e politica al Bennington College e quindi management alla business school della New York University (dal 1950 in poi). È considerato il più autorevole esponente del pensiero manageriale dell'ultimo secolo, al cui sviluppo ha dato contributi fondamentali. Nei suoi scritti ha via via previsto molti dei maggiori sviluppi: l'ascesa del Giappone come potenza economica; le privatizzazioni e le liberalizzazioni; l'importanza decisiva del marketing; l'emergere della società della conoscenza e della formazione continua. Nel 1959 è stato Drucker a coniare il concetto di "lavoratore della conoscenza" e successivamente a indicare il problema della produttività dei knowledge workers come la nuova grande sfida del management.

Indice
Roberto Panzarani, Prefazione
Introduzione. I temi caldi di domani
I nuovi paradigmi del management
(Introduzione: perché contano i presupposti; Il management è management d'impresa; L'organizzazione ideale; Il modello ideale di gestione delle persone; Tecnologie e utenti finali sono fissi e "dati"; L'attività del management è definita legalmente; L'attività del management è definita politicamente; L'organizzazione interna è dominio riservato del management; Conclusioni)
Strategia: le nuove realtà
(Perché la strategia?; Il crollo del tasto di natalità; La distribuzione del reddito; I settori attualmente in crescita; Definire la performance; Competitività globale; La crescente incongruenza tra realtà economica e realtà politica)
Il leader del cambiamento
(Introduzione. Il cambiamento non si può gestire; Politiche di cambiamento; Miglioramento organizzato; Sfruttare il successo; Creare il cambiamento; Sperimentare il cambiamento; Cambiamento e continuità; Costruire il futuro)
Le sfide delle informazioni
(Introduzione. La nuova rivoluzione dell'informazione; Dalla "T" alla "I" di "IT"; La lezione della storia; La lezione della storia per gli informatici; La nuova rivoluzione della stampa; Le informazioni che occorrono all'impresa; Dalla finzione legale alla realtà economica; L'informazione per la creazione di ricchezza; Le informazioni che occorrono ai dirigenti per svolgere il loro lavoro; Organizzare le informazioni; Escludere le sorprese; Guardare all'esterno)
La produttività dei knowledge workers
(Introduzione; La produttività del knowledge worker; I principi della produttività del lavoro manuale; Il futuro della produttività dei lavoratori manuali; Quello che sappiamo sulla produttività dei knowledge workers; Qual è il compito?; Il knowledge worker come asset; I tecnologi; Il lavoro intellettuale come sistema; Ma da dove cominciare?; La corporate governance)
Gestire se stessi
(Introduzione; Quali sono i miei punti di forza?; Com'è la mia performance?; Sono un lettore o un ascoltatore?; Come imparo?; Quali sono i miei valori?; Cosa fare in caso di conflitto di valori?; Dove mi trovo meglio?; Qual è il mio contributo?; Responsabilità per la gestione dei rapporti; La seconda metà della vostra vita; L'autogestione: una rivoluzione nel costume umano)
Ringraziamenti.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità