Genitori comunque.

Vanna Iori, Alessandra Augelli, Daniele Bruzzone, Elisabetta Musi

Genitori comunque.

I padri detenuti e i diritti dei bambini

Rivolto a educatori, assistenti sociali, agenti di polizia penitenziaria, volontari, e a quanti operano in contesti carcerari, il volume è un valido strumento per approfondire la riflessione sugli aspetti psicopedagogici della relazione padri/figli nella situazione di detenzione.

Edizione a stampa

19,50

Pagine: 144

ISBN: 9788856847963

Edizione: 2a ristampa 2014, 1a edizione 2012

Codice editore: 1930.8

Disponibilità: Discreta

I padri detenuti vivono una doppia distanza: quella fisica determinata dall'allontanamento dal nucleo familiare e quella affettiva dovuta all'impossibilità di esercitare una funzione educativa e di condividere gli affetti nella quotidianità. I figli, privati della presenza paterna, rischiano di subire anch'essi una pena dannosa per il loro percorso di crescita. È necessario garantire ai bambini quei diritti difficili da proclamare, ma fondamentali per la loro formazione: il diritto alla "presenza" paterna, pur nella separazione del carcere; il diritto all'affettività, pur nella ristrettezza degli spazi e dei tempi; il diritto alla verità, anche quando è difficile e dolorosa.
Dai racconti dei padri detenuti emergono vissuti di nostalgia e colpa, difficoltà e progetti. Se ne ricavano rimandi importanti per ripensare e prendersi cura della genitorialità in questa particolare situazione.
Questo libro nasce da una ricerca promossa da SVEP (Centro Servizi per il Volontariato) di Piacenza sulla condizione dei padri detenuti e si rivolge a educatori, assistenti sociali, agenti di polizia penitenziaria e volontari che operano in contesti carcerari.

Gli autori sono tutti docenti e ricercatori di area pedagogica dell'Università Cattolica di Piacenza che da anni svolgono attività di ricerca a formazione, secondo la prospettiva fenomenologica, all'interno del gruppo ειδος (direzione scientifica di Vanna Iori).



Vanna Iori, Introduzione
Carla Chiappini, Genitori comunque: un progetto che parte da lontano
Alberto Gromi, Dai diritti dei detenuti ai diritti dei bambini
Lia Sacerdote, Quando la relazione genitoriale passa attraverso il carcere
Vanna Iori, Padri in carcere: rappresentazioni sociali ed esperienze vissute
(He got game)
Elisabetta Musi, Rimanere padri "dentro". Il diritto alla famiglia
(Nel nome del padre - in the name of the father)
Daniele Bruzzone, Che cosa raccontiamo ai nostri figli? Il diritto alla verità
(Come Dio comanda; La nostra vita)
Alessandra Augelli, Il carcere come spazio di incontro. Il diritto all'affettività
(Il ragazzo con la bicicletta; Professione inventore; L'aria salata)
Appendici
(Questionario; Diego Mesa, Analisi dei dati quantitativi
Gli autori.

Contributi: Carla Chiappini, Alberto Gromi, Diego Mesa, Lia Sacerdote

Collana: Vita emotiva e formazione

Argomenti: Educazione degli adulti - Strumenti per educatori

Livello: Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche