I confini nei contesti relazionali

A cura di: Serena Rossi, Roberto Travaglini

I confini nei contesti relazionali

Dalla fusionalità alla temporalità

Il volume raccoglie una serie di saggi che trattano in modo poliedrico alcuni aspetti della relazione, assumendo come filo conduttore il confine, che da un lato protegge e delimita l’identità, dall’altro riceve stimoli dall’esterno e a sua volta assorbe informazioni che favoriscono il cambiamento. È la natura umana stessa, nella sua complessità, a confinare con spazi e tempi differenti, a seconda del punto di vista da cui la si osserva.

Edizione a stampa

26,00

Pagine: 192

ISBN: 9788856833904

Edizione: 1a edizione 2011

Codice editore: 1222.134

Disponibilità: Discreta

I saggi contenuti nel volume approfondiscono in modo poliedrico alcuni aspetti della relazione. La relazione terapeutica, individuale e gruppale, la relazione familiare, il rapporto con gli adolescenti, nel contesto scolastico-educativo e sociale, la relazione tra la psicoanalisi, la ricerca e le neuroscienze trovano nel confine un significativo filo conduttore.
Se il confine, da un lato, protegge e delimita l'identità, dall'altro, riceve stimoli dall'esterno e a sua volta assorbe informazioni che favoriscono il cambiamento. È la natura umana stessa, nella sua complessità, a confinare con spazi e tempi differenti, a seconda del punto di vista da cui la si osserva.
Come nelle relazioni familiari, gruppali e/o educative il confine e le regole sono necessarie alla costruzione delle identità e alla salvaguardia delle stesse, allo stesso modo nella relazione terapeutica lo spazio-tempo condiviso da terapeuta e paziente sono intrisi di regole del gioco delimitanti le soggettività, nel comune progetto della cura, finalizzata a fornire al paziente la capacità di divenire un individuo autonomo.
Il testo si rivolge agli studenti delle discipline psicologiche e pedagogiche e anche a psicologi, psicoterapeuti, operatori sociali e educatori.

Serena Rossi è professore ordinario di Psicologia dinamica, docente di Psicologia dinamica II e di Teoria e tecniche del colloquio psicologico presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"; è direttore del Centro RIcerche e Studi sull'Infanzia e l'Adolescenza (CRISIA). Si occupa, in particolare, della conflittualità in adolescenza, della solitudine, della nostalgia, delle deprivazioni affettive, dell'abuso ai minori, dei comportamenti a rischio e dell'abuso di sostanze. Per i nostri tipi ha curato, con R. Travaglini, Formazione all'ascolto. Contesti educativi e terapeutici per l'età evolutiva (2005).
Roberto Travaglini è professore aggregato di Metodologia della ricerca pedagogica, di Pedagogia sperimentale e di Docimologia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo". Si occupa, in particolare, di metodologia della ricerca pedagogica, di psicopedagogia della creatività e del disagio giovanile. Per i nostri tipi ha curato, con S. Rossi, Formazione all'ascolto. Contesti educativi e terapeutici per l'età evolutiva (2005).



Serena Rossi, Tiziana Schirone, Introduzione
Carlo Brunori, Verso un'epistemologia della complessità in psicoterapia
(Premesse epistemologiche allo studio della psicologia; La psicoterapia: scienza della natura o scienza della cultura?;L'antinomia dialettica tra il Verstehen e l'Erklären nella prassi psicoterapeutica; Comprensione empatica e comprensione generalizzante; La circolarità conoscitiva; Dal rapporto monadico al rapporto diadico, ovvero dall'opposizione individuale-generale alla circolarità interumana del rapporto terapeutico; Bibliografia)
Carlo Di Loreto, Problematiche aperte nella ricerca in psicoanalisi: dalla ricerca concettuale verso un programma di ricerca sui risultati clinici
(Il confini della ricerca in psicoanalisi; La psicoanalisi come intervento clinico; Bibliografia)
Graziamaria De Rugeriis, I luoghi e i tempi della relazione clinica: modello delle relazioni interpersonali
(Aspetti materiali e psichici; Prendersi cura nel setting; Gli aspetti inconsci; Setting da luogo di gioco di pensiero nuovo; Setting luogo di racconto per l'integrazione dell'esperienza di Sé; Bibliografia)
Serena Rossi, Nello spazio-tempo analitico
(Il tempo dell'incontro; La forma della relazione con l'altro; Dagli affetti alla parola; Analogie di relazioni e il fare psicoterapeutico; Bibliografia)
Tiziana Schirone, L'identità e i confini della famiglia nella strutturazione del sé dell'individuo
(I confini nella famiglia; Oltre il confine: il transgenerazionale; Bibliografia)
Stella Intini, L'attraversamento nella relazione gruppoanalitica
(La scoperta del transfert nella relazione psicoanalitica; Spazio interno e spazio esterno: attraversabilità del confine attraverso la narrazione; Tra movimento e stasi; Conclusioni; Bibliografia)
Roberto Travaglini, Le dinamiche relazionali a scuola
(La transazione: oltre il confine, verso la comprensione; Il contesto scolastico-relazionale quale sistema complesso; Apprendimento e dimensione emotiva; I risvolti formativi dell'esperienza (interiore) nelle dinamiche psicopedagogiche; Le potenzialità didattico-empatiche dell'insegnante; Uno sguardo al nido d'infanzia come luogo di incontri e relazioni; Bibliografia)
Michele Catalano, Adolescenti in transizione tra disagio e deviazione
(L'adolescenza, il gruppo e il senso di appartenenza; L'adolescente tra sviluppo individuale e sociale: leader, gregari gruppi devianti; Disagio scolastico, acting out e comportamenti antisociali in adolescenza; Disagio giovanile: caratteristiche e interventi preventivi; Bibliografia)
Gli autori.

Contributi: Tiziana Schirone, Carlo Brunori, Carlo Di Loreto, Grazia Maria De Rugeriis, Stella Intini, Michele Catalano

Collana: Psicologia

Argomenti: Psicoanalisi e psicologia dinamica

Livello: Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti

Potrebbero interessarti anche