I diritti dell’infanzia in prospettiva pedagogica

A cura di: Irene Biemmi, Emiliano Macinai

I diritti dell’infanzia in prospettiva pedagogica

Equità, inclusione e partecipazione a 30 anni dalla CRC

Il volume è il risultato di un proficuo confronto interdisciplinare avvenuto nell’ambito della prima edizione del Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti (CUMED). Le testimonianze raccolte hanno dato vita a un progetto editoriale che pone al centro l’educazione come strumento principe per la promozione dei diritti dell’infanzia, offrendo un’occasione di approfondimento tematico utile a tutti coloro che, a vario titolo, si interessano dei diritti dell’infanzia, in particolare in chiave educativa: insegnanti, educatori ed educatrici, studentesse e studenti, genitori.

Edizione a stampa

22,00

Pagine: 178

ISBN: 9788891799388

Edizione: 1a edizione 2020

Codice editore: 1920.1

Disponibilità: Discreta

Il 20 novembre 2019 si è celebrato il trentesimo anniversario della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. La ricorrenza è significativa perché riassume il cammino pluridecennale di un'idea che ha stentato non poco ad emergere nel corso del Novecento: quella delle bambine e dei bambini quali titolari di diritti fondamentali, al pari degli adulti. Negli anni trascorsi dalla sua approvazione, nel 1989, la CRC ha rappresentato una bussola e al tempo stesso una sfida per il mondo adulto, e così è ancora oggi. Da un lato, essa indica costantemente i principi che devono ispirare gli interventi sociali, politici e educativi rivolti all'infanzia; dall'altro, essa mostra tutta la distanza che ancora separa l'espressione di tali principi dalla loro piena attuazione.
Il volume è il risultato di un proficuo confronto interdisciplinare avvenuto nell'ambito della prima edizione del Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti (CUMED) promosso in sinergia dall'Università degli Studi di Firenze e dal Comitato Italiano per l'UNICEF.
L'insieme delle testimonianze emerse durante il corso sono state raccolte e intrecciate tra loro per dare vita a un progetto editoriale che pone al centro l'educazione come strumento principe per la promozione dei diritti dell'infanzia, offrendo un'occasione di approfondimento tematico utile a tutti coloro che, a vario titolo, si interessano dei diritti dell'infanzia, in particolare in chiave educativa: insegnanti, educatori ed educatrici, studentesse e studenti, genitori.

Irene Biemmi è ricercatrice di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento FORLILPSI dell'Università degli Studi di Firenze. Studiosa delle questioni di genere in ambito educativo, è interessata in particolare all'analisi critica dei libri di testo e dei materiali didattici, alla formazione degli/delle insegnanti e all'utilizzo dei metodi narrativi nell'ambito della ricerca pedagogica. Tra i suoi volumi: Storie di donne. Autobiografie al femminile e narrazione identitaria (a cura, con S. Ulivieri, Milano 2011); Gabbie di genere. Retaggi sessisti e scelte formative (con S. Leonelli, Torino 2016); Educazione sessista. Stereotipi di genere nei libri delle elementari (Torino 2017).

Emiliano Macinai è professore associato di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento FORLILPSI dell'Università degli Studi di Firenze. Svolge ricerche nell'ambito della pedagogia interculturale, della pedagogia politica, della pedagogia e della storia dell'infanzia, con particolare riferimento al tema dei diritti. Tra i suoi volumi: Pedagogia e diritti dei bambini (Roma 2013); Le parole-chiave della pedagogia interculturale. Temi e problemi nella società multiculturale (a cura, con M. Catarci, Pisa 2015); Ombre e ferite dell'educazione. Violenza e maltrattamento sui minori (a cura, con E. Biffi, Milano 2019).

Francesco Samengo, Prefazione
Emiliano Macinai,
Irene Biemmi, Inquadrare i diritti dell'infanzia in un'ottica pedagogica
Parte I. Principi giuridici e significati pedagogici della CRC: una cornice di riferimento
Emiliano Macinai, Diritti dell'infanzia: una prospettiva pedagogica per coglierne il senso a trent'anni dalla CRC
Alessandra Viviani,
La Convenzione delle Nazioni Unite sulla tutela dei diritti di bambini, bambine e adolescenti: una sfida per il futuro
Elisabetta Biffi,
Infanzia e giustizia sociale: bambine e bambini fra diritti e capacità
Angela Muschitiello,
Praticare la cura educativa attraverso le emozioni. Prospettive di pedagogia del diritto minorile
Sara Guirado,
I diritti dell'infanzia e dell'adolescenza fra protezione e partecipazione
Parte II. Differenze di genere, culturali, familiari: l'educazione ai diritti nell'ottica del principio di non discriminazione
Irene Biemmi, Diritti delle donne e diritti dell'infanzia: l'uguaglianza di genere come leva strategica per uno sviluppo sostenibile
Silvia Leonelli, 1989-2019: la Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e l'educazione di genere
Tiziana Chiappelli, Erika Bernacchi, La società italiana alla prova delle nuove generazioni di origine immigrata: sfide, ostacoli e prospettiva di genere
Luca Bravi, Infanzia rom. Una storia tra costruzione e negazione di diritti
Alessandra Gigli,
Il benessere dei minorenni nei nuclei familiari contemporanei: riflessioni pedagogiche
Autrici e autori.

Contributi: Erika Bernacchi, Elisabetta Biffi, Luca Bravi, Tiziana Chiappelli, Alessandra Gigli, Sara Guirado, Silvia Leonelli, Angela Muschitiello, Francesco Samengo, Alessandra Viviani

Collana: VioLE violenza e educazione

Argomenti: Pedagogia sociale e della marginalità - Pedagogia dell’infanzia e della famiglia

Livello: Textbook, strumenti didattici - Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche