Le mete dell'allenatore.

Flavia Sferragatta

Le mete dell'allenatore.

Prospettive di psicologia dello sport per l'allenatore di rugby

Uno strumento pratico e concreto per il lavoro dell’allenatore di rugby. I principi di diversi approcci teorici (quali la Self-Determination Theory, la Goal Orientation Theory e la Self-Efficacy), descritti in maniera semplice, efficace e facilmente comprensibile, vengono qui applicati al gioco e all’allenamento del rugby per offrire ai tecnici una grande varietà di spunti applicativi.

Edizione a stampa

18,00

Pagine: 128

ISBN: 9788820431532

Edizione: 1a ristampa 2016, 1a edizione 2013

Codice editore: 1382.1

Disponibilità: Discreta

Pagine: 128

ISBN: 9788856875676

Edizione:1a edizione 2013

Codice editore: 1382.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 128

ISBN: 9788820459239

Edizione:1a edizione 2013

Codice editore: 1382.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

In questo volume la psicologia dello sport scende in campo e si propone come strumento pratico e concreto per il lavoro dell'allenatore di rugby. I principi di diversi approcci teorici (quali la Self-Determination Theory, la Goal Orientation Theory e la Self-Effi-cacy), descritti in maniera semplice, efficace e facilmente comprensibile, vengono applicati al gioco e all'allenamento del rugby per offrire ai tecnici una grande varietà di spunti applicativi.
Vengono proposti strumenti e riflessioni sul lavoro che l'allenatore svolge sul campo e fuori dal campo, rivolti sia a quanti si occupano di giovani che di adulti, principianti o professionisti, nell'ottica di favorire la crescita degli atleti e di consentire loro di esprimere nel miglior modo possibile le proprie caratteristiche e potenzialità nel gioco del rugby.
Il libro è arricchito da una notevole quantità di testimonianze dirette di atleti, allenatori e studiosi che lo rendono stimolante e capace di coinvolgere ed interessare non solo allenatori di rugby, ma anche atleti, dirigenti, genitori o appassionati.

Flavia Sferragatta, psicologa, specializzata in Psicologia dello Sport e Mediazione Familiare, collabora con il Servizio di Psicologia dello Sport dell'Università La Sapienza di Roma. Allenatrice di rugby, con esperienze sia di squadre di adulti che di squadre giovanili; ex giocatrice, ha cominciato a giocare da bambina (tra le prime in Italia) e ha indossato la maglia della Nazionale Italiana. flavia@sferragatta.it.



Fabio Lucidi, Prefazione
Il rugby
L'allenatore
La squadra
Fuori dal campo
(La filosofia dell'allenatore; Gli obiettivi; Al di là del gioco)
Sul campo: caratteristiche del lavoro
(Costruire una squadra pensante; Insegnare il gioco attraverso il gioco; Favorire aspirazioni realisticamente ambiziose; Ricercare un rugby "giocato positivamente"; Formare giocatori attenti a ciò che conta; Costruire un rugby giocato all'unisono)
Sul campo: come comportarsi
(L'approccio positivo; Le punizioni; I feedback; Uno strumento: l'utilizzo mirato delle domande ("questioning"); La conclusione dell'allenamento)
Riflettere sul proprio lavoro
Riferimenti bibliografici.

Potrebbero interessarti anche