Per vedere le novità precedenti:

Architettura, design, territorio

In particolare evidenza

Vera Canevazzi
PROFESSIONE ART CONSULTANT
pp.110, € 16.00, E-book € 10.99; Cod.1060.307, Collana: Manuali
Una guida per orientarsi nel mondo dell’arte e, nello specifico, nel mondo dell’art consultant: figura, nuova in Italia, che opera tra creazione e fruizione artistica. Un testo che si rivolge agli studenti, a coloro che stanno costruendo un percorso lavorativo, ma anche a professionisti affermati nel mercato dell’arte, a collezionisti, o semplicemente ad appassionati.

Volumi Open Access

Martina Motta
DESIGNING KNIT DESIGNERS
pp.232, Open Access; Cod.10319.3, Collana: Design International - Open Access
Traditionally associated with craftmanship and manual work, knitwear seems a quite unusual subject of investigation for scientific research. This book places it as an integrative part of the industrial design culture where the dialogue between a productive system of excellence and the design discipline taught in universities becomes a topic of central concern. The present book reports an experimentation conducted in the unique conditions of the Italian industrial design culture, that defined tools and methods to train knit designers not as artists, but with the technical and cultural knowledge and the project-oriented mindset that is typical of industrial design disciplines.

Laura Lo Presti
CARTOGRAFIE (IN)ESAUSTE Rappresentazioni, visualità, estetiche nella teoria critica delle cartografie contemporanee
pp.304, Open Access; Cod.11111.1, Collana: Nuove Geografie. Strumenti di lavoro - Open Access
Le mappe, pur essendo considerate una forma di linguaggio “esausto” da parte di numerosi geografi, continuano a proliferare incessantemente e ad arricchirsi semanticamente attraverso diversi media, nell’arte e nella vita quotidiana. Il libro confronta idee, teorie e metodi provenienti dagli studi culturali, femministi e postcoloniali, dalla cultura visuale e dall’estetica con il pensiero della nuova geografia culturale e della cartografia critica, sperimentando nuove possibilità di coesistenza fra la decostruzione della Ragione Cartografica e la contemporanea Map Theory.