Presentazione della collana
La ricerca ha estratto dal catalogo  74  titoli.
 
Pagina  1  di  4
  Titolo Tipologia
Stranieri all''ombra del duce. Le traduzioni durante il fascismo Stranieri all'ombra del duce. Le traduzioni durante il fascismo
Anna Ferrando (1615.74)
Nel ventennio fra le due guerre mondiali, mentre nazionalismi, dittature e protezionismo si affermavano in ogni angolo d’Europa, l’Italia fascista divenne il più importante consumatore di traduzioni al mondo. Il volume raccoglie i contributi di una ventina di studiosi che hanno indagato da diverse prospettive le reti dei trasferimenti culturali tra Italia, Europa e Stati Uniti nell’entre-deux-guerres, per riflettere sulle connessioni fra traduzioni, nazionalismo e internazionalismo. Punto di osservazione è la città di Milano, che proprio in quel periodo si andava trasformando nella principale fucina editoriale della penisola.
Libro o
Ebook
Cacciatori di libri. Gli agenti letterari durante il fascismo Cacciatori di libri. Gli agenti letterari durante il fascismo
Anna Ferrando (1615.73)
Attraverso una documentazione in gran parte inedita, questo volume ricostruisce la storia dell’Agenzia Letteraria Internazionale (Ali), fondata a Torino nel 1898 da Augusto Foà. L’autrice analizza l’offerta editoriale dell’Ali e intreccia alle numerose storie di libri gli itinerari biografici di intellettuali come Alessandra Scalero, Bobi Bazlen e Adriano Olivetti, fornendo un contributo alle pioneristiche riflessioni sulle agenzie letterarie nel più ampio orizzonte di una storia globale della cultura.
Libro o
Ebook
Storie di Biblioteche di Libri e di Lettori  Storie di Biblioteche di Libri e di Lettori
Giorgio Montecchi (1615.72)
Questo percorso attraverso la storia delle biblioteche viene scandito dall’Autore in tre parti, in sequenza cronologica e istituzionale: Chiesa, Stato e popolo. Ci troviamo così di fronte a saggi puntuali su vicende particolari – microstorie si diceva un tempo – che, tuttavia, vogliono essere specchio e riflesso di tendenze ed eventi storici di più ampia portata.
Libro
Catalogo storico delle edizioni Interlinea. I primi 25 anni di libri (1992-2016) Catalogo storico delle edizioni Interlinea. I primi 25 anni di libri (1992-2016)
Alessandro Curini (1615.71)
Con una serie di utili indici che permettono una lettura trasversale a vari livelli delle collane, dei temi, della cronologia e degli autori, questo Catalogo storico di Interlinea è lo specchio della piccola editoria di progetto italiana che contrasta la crisi accompagnando il rispetto filologico per una classica cura redazionale del testo alla declinazione digitale dei formati all’avanguardia e alla comunicazione on line e social, mantenendo al centro del discorso la parola e la lettura come valore inalienabile.
Libro o
Ebook
Piccoli eroi. Libri e scrittori per ragazzi durante il ventennio fascista Piccoli eroi. Libri e scrittori per ragazzi durante il ventennio fascista
Massimo Castoldi (1615.70)
Il volume rilegge scrittori, editori e illustratori di libri per l’infanzia, attivi in Italia tra gli anni Trenta e Quaranta del Novecento. A partire dal «romanzo di formazione fascista» per ragazzi, il testo indaga la progressiva elargizione di miti razzisti, xenofobi e antisemiti, imposti dal Convegno per la letteratura infantile e giovanile del 1938. In questo contesto, si distinguono scrittori, editori e illustratori che seppero mantenersi al di qua della propaganda ufficiale, affermando talvolta una non esplicita, ma ferma, opposizione al fascismo.
Libro o
Ebook
L''editoria italiana nel decennio francese. Conservazione e rinnovamento L'editoria italiana nel decennio francese. Conservazione e rinnovamento
Luigi Mascilli Migliorini, Gianfranco Tortorelli (1615.69)
Senza voler costituire una storia definitiva dell’editoria nel Decennio francese, questo testo intende partecipare al dibattito su uno dei periodi storici più tormentati della Penisola, in cui al significativo ridimensionamento della tipografia veneziana, farà da contraltare il rafforzamento di Milano e in parte di Torino, l’emergere di Firenze e le contraddittorie realtà di Napoli, Roma e della Sicilia.
Libro o
Ebook
I Colitti di Campobasso. Tipografi e editori tra ''800 e ''900 I Colitti di Campobasso. Tipografi e editori tra '800 e '900
Michela D'Alessio, Massimo Gatta … (1615.68)
Il volume presenta un profilo complessivo della Casa tipografico-editrice Colitti di Campobasso, una realtà molto importante all’interno del panorama tipografico ed editoriale molisano per estensione dell’attività, entità e varietà della produzione. Il testo fornisce il catalogo delle 1.176 pubblicazioni monografiche realizzate fra il 1865 e il 1950, e ripercorre la parabola novecentesca caratterizzata dal tentativo di trasformazione dell’azienda da grande tipografia in casa editrice.
Libro o
Ebook
Con regolata indifferenza, con attenzione costante. Potere politico e parola stampata nel Granducato di Toscana (1814-1847) Con regolata indifferenza, con attenzione costante. Potere politico e parola stampata nel Granducato di Toscana (1814-1847)
Domenico Maria Bruni (1615.67)
Il tema della vigilanza sulla produzione e sulla circolazione libraria nella prima metà dell’Ottocento non ha ricevuto finora grande attenzione da parte degli studiosi. Grazie a una vasta mole di fonti primarie per la maggior parte inedite, questo volume cerca di far luce su questioni poco o nulla considerate, analizzando le norme, gli uomini, i princìpi e la prassi della censura preventiva e della polizia del libro in una delle realtà editoriali più dinamiche dell’Italia preunitaria.
Libro o
Ebook
L''Omnibus di Leo Longanesi. Politica e cultura (aprile 1937-gennaio 1939) L'"Omnibus" di Leo Longanesi. Politica e cultura (aprile 1937-gennaio 1939)
Ivano Granata (1615.66)
Tappa importante nella storia del giornalismo, il settimanale “Omnibus”, diretto da Leo Longanesi, viene ritenuto il prototipo del rotocalco moderno. Negli anni del regime fascista, si distinse per originalità, vitalità, spregiudicatezza e anticonformismo, peculiarità che hanno contribuito a collocarlo nell’ambito della cosiddetta “fronda” fascista. Una rilettura critica consente di verificare la veridicità delle tesi in merito all’atteggiamento assunto nei confronti della fronda e dell’antifascismo e di definire meglio la posizione della rivista verso il regime.
Libro
Cino Del Duca. Un editore tra Italia e Francia Cino Del Duca. Un editore tra Italia e Francia
Isabelle Antonutti (1615.65)
Attraverso il percorso di un editore senza pari, il libro fornisce un importante contributo alla storia della stampa così come a quella dei mutamenti introdotti dallo sviluppo della cultura di massa. Denigrato, insultato, accusato di corrompere non solo la gioventù e il pubblico femminile, ma persino gli operai, fedelissimi lettori dei suoi giornali, Cino Del Duca incarnò al meglio difatti il sorgere della cultura di massa in Europa nel XX secolo.
Libro o
Ebook
Donne e giornalismo. Percorsi e presenze di una storia di genere Donne e giornalismo. Percorsi e presenze di una storia di genere
Silvia Franchini, Simonetta Soldani (1615.23)
Libro o
Ebook
Libri per diventare italiani. L''editoria per la scuola a Milano nel secondo Ottocento Libri per diventare italiani. L'editoria per la scuola a Milano nel secondo Ottocento
Elisa Marazzi (1615.64)
Nelle vicende di Vallardi, Trevisini, Agnelli, Carrara vengono portate all’estremo alcune strategie tipiche del fermento degli anni in cui l’editoria si andava industrializzando. Una ricerca che riposiziona gli editori milanesi nella geografia del libro educativo: alle scelte votate al mercato non poteva non coniugarsi quella sensibilità didattica che raramente è stata loro riconosciuta, e che è qui ricostruita con attenzione ai nodi cruciali della pedagogia di fine secolo.
Libro
La biblioteca di Garibaldi a Caprera  La biblioteca di Garibaldi a Caprera
Tiziana Olivari (1615.63)
L’autrice ha redatto l’intero catalogo dei libri garibaldini di Caprera e ci ha introdotti, con l’abituale leggerezza, alla sua lettura e interpretazione, con un’analisi storica e bibliografica la cui qualità è ben nota a quanti hanno frequentato i suoi scritti sull’editoria e sulla circolazione libraria in Italia e in particolar modo in Sardegna dalle origini della stampa a oggi.
Libro o
Ebook
Editori a Milano (1900-1945). Repertorio Editori a Milano (1900-1945). Repertorio
Patrizia Caccia (1615.62)
Una inedita panoramica del mondo editoriale milanese dagli inizi del Novecento alla conclusione della seconda guerra mondiale. Il volume censisce circa 1700 aziende attraverso una ricognizione sistematica, condotta su una molteplicità di fonti.
Libro o
Ebook
Libri di scuola e mercato editoriale. Dal primo Ottocento alla Riforma Gentile Libri di scuola e mercato editoriale. Dal primo Ottocento alla Riforma Gentile
Giorgio Chiosso (1615.61)
Ritenuti a lungo prodotti editoriali di nessun rilievo e utili solo a far soldi, i libri scolastici sono in realtà «oggetti» assai complessi, che raccontano l’idea di educazione propria di una società. Attraverso alcuni significativi sondaggi, il volume si sofferma sul graduale sviluppo dell’editoria per la scuola, a partire dalla nascita delle prime case editrici specializzate nel Piemonte preunitario.
Libro
Giuseppe Maria Galanti. Letterato ed editore nel secolo dei lumi Giuseppe Maria Galanti. Letterato ed editore nel secolo dei lumi
Maria Consiglia Napoli (1615.60)
Oltre che studioso di economia e inventore della statistica, Giuseppe Maria Galanti (1743-1806) fu editore e diede vita alla Società letteraria e tipografica, un’impresa che potesse servire alla diffusione della più aggiornata letteratura europea. Questo aspetto dell’illuminista napoletano finora poco considerato è quello che si è voluto qui esaminare.
Libro o
Ebook
L''editoria napoletana dell''Ottocento. Produzione circolazione consumo L'editoria napoletana dell'Ottocento. Produzione circolazione consumo
Vincenzo Trombetta (1615.41)
Una panoramica dell’editoria napoletana dell’Ottocento, sullo sfondo delle trasformazioni storiche e politiche, dal regno borbonico al nuovo stato unitario. Il libro indaga l’intero circuito editoriale e, attraverso inedite fonti documentarie e testimonianze bibliografiche coeve, ricostruisce il quadro legislativo, il tessuto delle cartiere e delle fonderie di caratteri, l’organizzazione e le condizioni del lavoro tipografico, le forme del commercio e della divulgazione...
Libro
Liala. Una protagonista dell''editoria rosa tra romanzi e stampa periodica Liala. Una protagonista dell'editoria rosa tra romanzi e stampa periodica
Luisa Finocchi, Ada Gigli Marchetti (1615.59)
Una raccolta di saggi di studiosi provenienti da discipline diverse – dalla letteratura, alla storia, alla linguistica –, che cerca di comprendere le ragioni di un consenso che, a partire dagli anni Trenta, ha continuato a rinnovarsi ininterrottamente fino ai nostri giorni: quello che i lettori hanno accordato a Liala.
Libro
La rivista post-unitaria Cornelia. Donne tra politica e scrittura La rivista post-unitaria "Cornelia". Donne tra politica e scrittura
Patrizia Guida (1615.58)
Attraverso le pagine di «Cornelia. Rivista letteraria educativa dedicata principalmente agli interessi materiali e morali delle donne italiane», fondata a Firenze nel 1872, si è ricostruito un percorso ideale che si dipana lungo i temi dei diritti delle donne, del lavoro, del divorzio, del suffragio e, soprattutto, dell’istruzione delle donne, vera chiave di volta di un processo stagnante.
Libro
Edoardo Perino. Un editore popolare nella Roma umbertina Edoardo Perino. Un editore popolare nella Roma umbertina
Maria Iolanda Palazzolo, Sara Mori … (1615.57)
La figura dell’editore popolare Edoardo Perino, che riuscì, nel periodo umbertino, ad acquistare uno spazio dominante nel panorama editoriale della capitale, pubblicando periodici a basso costo come “il Rugantino” e “L’Illustrazione per tutti”, giornali per bambini, pubblicazioni a dispense di romanzi storici, collane scandalistiche come “I Processi Celebri” o pedagogico divulgative come la “Biblioteca Patriottica”.
Libro
Pagina  1  di  4