Temi dello sviluppo locale

Collana peer reviewd Collana peer reviewed

Direttore: Everardo Minardi (Università degli Studi di Teramo).

Comitato scientifico
: Leonardo Altieri (Università di Bologna); Natale Ammaturo (Università di Salerno); Fabrizio Antolini (Università di Teramo); Alfredo Agustoni (Università di Chieti); Nico Bortoletto (Università di Teramo); Davide Carbonai (Universidade Federal do Rio Grande do Sul); Folco Cimagalli (Lumsa, Roma); Roberto Cipriani (Università di RomaTre); Emilio Cocco (Università di Teramo); Cleto Corposanto (Università di Catanzaro); Giovanni Delli Zotti (Università di Trieste); Rossella Di Federico (Università di Teramo); Maurizio Esposito (Università di Cassino); Maria Caterina Federici (Università di Perugia); Silvia Fornari (Università di Perugia); Chiara Francesconi (Università di Macerata); Mauro Giardiello (Università di RomaTre); Daniela Grignoli (Università del Molise); Kostantinaikos Pantelis (Università del Peloponneso); Giuseppe Losacco (Università di Bologna); Pierfranco Malizia (Lumsa, Roma); Antonio Mancini (Università del Molise); Mara Maretti (Università di Chieti); Stefano Martelli (Università di Bologna); Andrea Millefiorini (Seconda Università di Napoli); Anna Rosa Montani (Sapienza Università di Roma); Luca Mori (Università di Verona); Giuseppe Moro (Università di Bari); Donatella Padua (Università per Stranieri di Perugia); Mauro Palumbo (Università di Genova); Marcello Pedaci (Università di Teramo); Salvatore Rizza (Università di RomaTre); Rita Salvatore (Università di Teramo); Saša Boži? (Università di Zara); Asterio Savelli (Università di Bologna); Alberto Tarozzi (Università del Molise); Inga Tomir Koludrovic (“Ivo Pilar” Institute, Split); Andrea Vargiu (Università di Sassari); Francesco Vespasiano (Università del Sannio); Angela Zocchi (Università di Teramo).

Comitato editoriale
: Everardo Minardi (Università di Teramo); Nico Bortoletto (Università di Teramo); Emilio Cocco (Università di Teramo); Rossella Di Federico (Università di Teramo).

La collana Temi per lo sviluppo locale intende focalizzare i diversi aspetti dello sviluppo considerato nella sua caratterizzazione “locale”, in relazione ai territori e alle comunità a cui fa riferimento. Lo sviluppo locale si presenta, infatti, come un processo che non si limita solo alla dimensione economica, ma comprende anche aspetti culturali, storici, ambientali e specificamente sociologici. In questa prospettiva lo sviluppo locale viene affrontato secondo una prospettiva propria delle Social Sciences, in cui diversi approcci disciplinari non si esauriscono in sé, ma si connettono con la natura pluridimensionale di un processo essenzialmente di cambiamento sociale. Il carattere di questa collana si definisce perciò nella trasformazione continua a cui sono sottoposti i luoghi della vita sociale, al tempo stesso volta al riconoscimento dei valori dell’ambiente e del territorio, alla costruzione sociale delle comunità, nella sua dimensione generativa e attraverso i diversi linguaggi simbolici, culturali, etnici da cui è caratterizzata.
Le due parole chiave su cui si stanno incentrando le politiche locali di sviluppo sono innovazione e creatività. Si tratta di termini che evocano, anche sotto il profilo teorico, una pluralità di contenuti e di accezioni; anzi per certi aspetti il loro impiego all’interno di teorie economiche e sociali è decisamente recente e quasi anomalo, essendo ben lontane dall’indicare contenuti univoci e empiricamente sempre individuabili.
In alcuni tali parole chiave vengono usate singolarmente, senza stabilire alcun nesso tra loro; in altri si evidenziano le condizioni di contestualità dei processi che darebbero origine a risultati caratterizzati dalla innovazione e dalla creatività; in altri ancora si intravvede una sorta di evoluzione tra l’una e l’altra, essendo la creatività una fase in cui un insieme di fattori renderebbe possibile il salto da una dimensione orizzontale di un agire innovativo a una verticale in cui si genera spontaneamente un agire di tipo creativo.

La collana, peer-reviewed, vuole essere appunto un’occasione di dialogo e di comunicazione attraverso cui evidenziare questi processi di cambiamento del sociale che, al di là di ogni altra considerazione, spesso sorpassano ogni ipotesi, anzi ogni formulazione previsionale delle scienze sociali.

La ricerca ha estratto dal catalogo  11  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Pratiche alimentari e relazioni sociali  Pratiche alimentari e relazioni sociali
Chiara Francesconi, Monica Raiteri (1791.11)
Con una prospettiva multidisciplinare il volume affronta il tema delle pratiche alimentari nello scenario della polarizzazione delle disuguaglianze incentrata sul binomio sovra/sottoalimentazione che contraddistingue l’età contemporanea, ponendo particolare attenzione ai significati attraverso cui gli attori sociali connettono la funzione “naturale” dell’alimentazione alla dimensione culturale e relazionale, marcandone il carattere identitario.
Libro o
Ebook
Percorsi di innovazione e sviluppo locale. Il caso PMI umbre e Made in Italy Percorsi di innovazione e sviluppo locale. Il caso PMI umbre e Made in Italy
Donatella Padua, Viviana Calzati (1791.10)
Il volume presenta i risultati di una ricerca sul tema dello sviluppo locale legato ai processi di innovazione connessi al Made in Italy. Particolare attenzione viene posta all’analisi delle possibilità offerte dal digitale nello sviluppo delle PMI, in termini di superamento delle logiche localistiche spazio-territoriali verso un orientamento di mercato internazionale.
Ebook
Diversità linguistica e sviluppo sociale  Diversità linguistica e sviluppo sociale
Giovanni Agresti (1791.9)
Il volume vuole porsi come battesimo della Linguistica dello sviluppo sociale (LDS), un particolare approccio, fondato sull’ineludibile e talvolta analitica documentazione delle “lingue in pericolo”, che mira non tanto (o non direttamente) alla loro tutela, quanto al miglioramento delle condizioni di esistenza delle comunità che ne fanno uso – abitualmente o anche solo occasionalmente.
Libro o
Ebook
Non più e non ancora. Le aree fragili tra conservazione ambientale, cambiamento sociale e sviluppo turistico Non più e non ancora. Le aree fragili tra conservazione ambientale, cambiamento sociale e sviluppo turistico
Rita Salvatore, Emilio Chiodo (1791.8)
Le aree fragili si ritrovano oggi investite da profondi cambiamenti che le collocano nel limen del “non più e non ancora”. Quasi liberate dallo stereotipo della marginalità, non alimentano più soltanto immaginari legati al degrado e all’abbandono ma iniziano a porsi come luoghi del possibile. Il volume rappresenta uno strumento di analisi e di lettura delle dinamiche insite nel cambiamento e di come queste stiano incidendo sulla percezione dei luoghi, sulla loro fruizione, sulle risorse che possono mobilitare, sulle interconnessioni che possono sviluppare.
Libro o
Ebook
Istituzioni sociali complesse. Un''analisi sociologica delle parrocchie dell''Arcidiocesi di Benevento Istituzioni sociali complesse. Un'analisi sociologica delle parrocchie dell'Arcidiocesi di Benevento
Francesco Vespasiano (1791.7)
Obiettivo del volume è quello di analizzare le relazioni dentro/ fuori le realtà parrocchiali dell’Arcidiocesi di Benevento, attraverso i racconti degli stessi attori, identificati nei parroci, nei diaconi permanenti, nelle suore che collaborano stabilmente con le parrocchie da un lato; nei laici, nella loro differenziazione in rapporto alla maggiore o minore vicinanza alla parrocchia dall’altro lato.
Libro o
Ebook
Ricercazione, innovazione sociale, sviluppo locale  Ricercazione, innovazione sociale, sviluppo locale
Everardo Minardi, Nico Bortoletto (1791.6)
Il volume propone la ripresa della riflessione sulla ricercazione, un modo di fare conoscenza che implica azione e l’azione si traduce in cambiamento dei fattori e dell’ambiente in cui si agisce.
Libro o
Ebook
Lo sviluppo endogeno e i saperi tradizionali come risposte alla crisi  Lo sviluppo endogeno e i saperi tradizionali come risposte alla crisi
Nico Bortoletto, Maria Caterina Federici (1791.5)
Il volume vuole essere una fondata testimonianza dell’“universo artigiano” come universo complesso, sfaccettato e costituito da tante realtà diverse, da quella degli artigiani digitali a quella degli artisti e degli artigiani di servizio. Allo stesso tempo, rappresenta una realtà che ha avuto, nel corso degli ultimi decenni, un’evoluzione assolutamente imprevedibile.
Libro o
Ebook
Creatività e crisi della comunità locale. Nuovi paradigmi di sviluppo socioculturale nei territori mediani Creatività e crisi della comunità locale. Nuovi paradigmi di sviluppo socioculturale nei territori mediani
Maria Caterina Federici, Rosita Garzi … (1791.4)
Il volume intende fare il punto sulla dimensione locale dell’immaginazione creatrice come fattore critico in grado, da una parte, di riorganizzare in maniera nuova elementi da sempre presenti nel territorio locale, dall’altra, di rispondere alla crisi che la comunità è chiamata ad affrontare nella società contemporanea.
Libro o
Ebook
Sviluppo locale. Letture dal/del territorio Sviluppo locale. Letture dal/del territorio
Everardo Minardi, Mara Maretti … (1791.3)
Le “letture” presentate nel volume risultano variamente connesse alle tematiche dello sviluppo locale. Esse fanno ricorso a prospettive non solo di tipo strettamente sociologico, ma anche antropologico, etnografico, ambientale, economico-aziendale e politico-sociale. Trade d’union di un panorama così eterogeneo risulta il concetto di “territorio”, e in particolare il ruolo che è andato assumendo nell’ambito delle più recenti teorizzazioni in materia di sviluppo locale.
Libro
Immaginare l''adriatico. Contributi alla riscoperta sociale di uno spazio di frontiera Immaginare l'adriatico. Contributi alla riscoperta sociale di uno spazio di frontiera
Emilio Cocco, Everardo Minardi (1791.1)
Il volume analizza lo spazio adriatico, un territorio estremamente diversificato dal punto di vista naturale, culturale e sociale, che tuttavia viene sempre più spesso evocato, in maniera retorica, come spazio di cooperazione e unificazione.
Libro
Welfare locali. Studio comparativo sulla programmazione dei servizi sociali nelle regioni italiane Welfare locali. Studio comparativo sulla programmazione dei servizi sociali nelle regioni italiane
Mara Maretti (1791.2)
Un’indagine condotta negli anni 2005-2007 con l’obiettivo di cogliere aspetti caratterizzanti il processo di strutturazione dei sistemi regionali, nel tentativo di comprendere in che modo e con quali criticità le Regioni costruiscono e caratterizzano il proprio sistema di servizi e interventi sociali. L’analisi comparativa dei documenti di programmazione di ventuno amministrazioni ha permesso la formulazione di un’ipotesi di raggruppamento dei ventuno contesti territoriali in quattro cluster, che rappresentano altrettanti idealtipi di welfare regionale. Mara Maretti è dottore di ricerca in Politiche Sociali e Sviluppo Locale presso l’Università di Teramo e assegnista in Sistemi di Welfare e Valutazione di Politiche Sociali presso l’Università di Chieti.
Libro