Collana di Studi su Imprenditorialità e Innovazione Sociale

Collana peer reviewd Collana peer reviewed

La Collana promuove la pubblicazione di lavori scientifici monografici, in lingua italiana o in lingua inglese, incentrati sui temi dell’imprenditorialità e dell’innovazione sociale, che si caratterizzino per originalità, rigore di metodo e rilevanza scientifica.
I requisiti qualitativi previsti per i lavori della Collana sono valutati e promossi attraverso un rigoroso processo di doppio referaggio cieco (double blind-review). Il doppio referaggio anonimo è condotto secondo i principi e con le finalità dei più moderni sistemi accademici di valutazione, per garantire la qualità scientifica delle opere sulla base delle seguenti caratteristiche: attualità delle tematiche indagate; rigore metodologico; chiarezza espositiva; rilevanza e novità delle fonti su cui si basa la ricerca; significatività dei risultati conoscitivi raggiunti. Nel suo complesso, quindi, la procedura di doppio referaggio punta a garantire il valore scientifico delle opere pubblicate nella Collana, che devono fornire un contributo utile al dibattito scientifico nazionale e internazionale e al progresso della conoscenza sui temi dell’imprenditorialità e dell’innovazione sociale.
I lavori che la Collana accoglie possono essere qualitativi oppure basarsi su ricerche empiriche. In quest’ultimo caso viene apprezzata, nel processo di referaggio, la rigorosa riconduzione dei risultati scaturenti dalle ricerche empiriche ai quadri teorici di riferimento della disciplina in cui si collocano i lavori monografici (Economia aziendale; Economia e gestione delle imprese; Sociologia economica).

Comitato scientifico
Coordinatore: FRANCESCO VERMIGLIO, già Ordinario di Economia aziendale nell’Università degli Studi di Messina
Componenti: MARIA GABRIELLA BALDARELLI (Università di Bologna, Italia); ANGATHEVAR BASKARAN (University of Malaya, Malesia); MARIA GIUSEPPINA BRUNA, (IPAG Business School di Parigi, Francia); ANTONIO DEL POZZO (Università degli Studi di Messina, Italia); ROBERTO MAVILIA (Università Dante Alighieri di Reggio Calabria, Italia); VINCENZO MORABITO (Università Bocconi, Italia); MAMMO MUCHIE (Tshwane University of Technology, Pretoria-Sudafrica); DOMENICO NICOLÒ (Università Mediterranea di Reggio Calabria); ANTONIO RAFELE, (Università Paris Descartes La Sorbonne, Francia); FRANCO ERNESTO RUBINO (Università della Calabria UNICAL).

Comitato di redazione
Guerino Bovalino; Roberta Pisani; Serena Stilo; Tonia Tassone; Isabella Trombetta; Giuseppe Vacalebre; Giuseppe Valenza.

Processo di referaggio

Review process

La ricerca ha estratto dal catalogo un solo titolo.
 
  Titolo Tipologia
Vocazione sociale, profitto e nuovi modelli ibridi d’impresa Paradigmi e realtà in prospettiva economico-aziendale Vocazione sociale, profitto e nuovi modelli ibridi d’impresa Paradigmi e realtà in prospettiva economico-aziendale
Salvatore Loprevite (387.1)
Il volume costituisce il primo tentativo d’inserimento organico delle imprese a vocazione sociale istituzionalizzata all’interno della teoria unitaria dell’azienda. Muovendo da una preliminare analisi dell’evoluzione del sistema di welfare osservata nei suoi riflessi sulle tradizionali classi di aziende, il testo presenta le principali caratteristiche di queste nuove forme ultra-ibride d’impresa declinate in prospettiva economico-aziendale ed esamina la realtà di queste peculiari forme aziendali nel nostro Paese alla luce delle prime esperienze osservabili.
Ebook