I mosaici informatizzati degli strumenti urbanistici comunali e dei piani delle aree protette. Quaderno n. 16
Autori e curatori
Contributi
Marco Broglia, Marco Di Tolle, Rossana Ghiringelli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 96,   figg. 19,     1a edizione  2002   (Codice editore 1265.16)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33.50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846436672

Presentazione del volume

L'attività della Provincia di Milano dedicata alla costruzione di un Sistema Informativo Territoriale (SIT), quale strumento di conoscenza indispensabile per sostenere le azioni di governo e gestione del territorio, è ampiamente testimoniata in questo volume. Esso presenta i risultati del lavoro, svolto dal Centro Studi PIM su incarico della Provincia di Milano, per la realizzazione di due tra i più importanti strati del SIT provinciale, che riguardano il tema della pianificazione urbanistica locale e quello dei Parchi e delle Aree protette.

Nelle due parti in cui si articola il volume sono illustrate le finalità, i principali contenuti, le modalità di realizzazione e le potenzialità dei due strati informativi che si sostanziano nel Mosaico Informatizzato degli Strumenti Urbanistici Comunali (MISURC) e nel Mosaico Informatizzato dei Piani delle ARee Protette (MIPARP).

Il MISURC rappresenta i Piani Regolatori Generali, vigenti e/o adottati dei centottantotto comuni appartenenti alla Provincia, tradotti in forma omogenea sulla base di una legenda sintetica e unificata, che risponde ai criteri adottati dalla Regione Lombardia. Esso consente di disporre di un quadro conoscitivo di immediata lettura riguardante l'assetto territoriale esistente e previsto dalla pianificazione di scala locale.

Il MIPARP, anch'esso attraverso una legenda unificata, restituisce le informazioni sui differenti tipi e sui livelli di validità istituzionale dei Parchi e sulle indicazioni espresse dagli strumenti di pianificazione e sui gradi di tutela e valorizzazione previsti.

Questi due strati del SIT provinciale - realizzati nel medesimo ambiente software e progettati per un utilizzo tra loro integrato - costituiscono uno strumento indispensabile non solo alla Provincia di Milano per lo svolgimento delle proprie funzioni, ma anche ai Comuni, agli Enti Parco ed a tutti quei soggetti interessati al governo ed alla gestione del territorio.

Inoltre a testimonianza dell'interesse che la Provincia ha nel far conoscere e nel rendere disponibili i risultati del lavoro di costruzione del SIT, è possibile consultare le immagini del mosaico dei PRG nel sito internet della Provincia di Milano (www.provincia.milano.it).

IlCentro Studi PIM, Centro Studi per la Programmazione Intercomunale dell'area Metropolitana, nasce nel 1961 come associazione di comuni, con lo scopo di realizzare il Piano Intercomunale Milanese, sulla base di quanto disposto con Decreto del Ministero dei LL.PP.

Dopo la parentesi dei Comprensori e l'elaborazione del Piano comprensoriale dell'area milanese, il Centro Studi PIM assume la denominazione e la configurazione statutaria attuali; viene accentuata la sua funzione di strumento operativo al servizio degli Enti associati nei settori di attività riguardanti la pianificazione urbanistica e territoriale dell'area metropolitana milanese. Nella sua quarantennale esperienza il PIM ha realizzato un vastissimo repertorio di studi, ricerche e progetti riguardanti non solo la pianificazione territoriale, ma anche interventi operativi in materia di infrastrutture di mobilità, di sistemazione ambientale, di sviluppo socio-economico locale.

Sono attualmente Enti associati la Provincia di Milano, il Comune di Milano e 77 Comuni dell'area milanese.

Indice


Marco di Tolle , Presentazione
Parte I. Il Mosaico Informatizzato degli strumenti urbanistici comunali
Rossana Ghiringelli, Marco Broglia , Introduzione
Obiettivi del sistema informativo della pianificazione locale
(Motivazioni e finalità del sistema informativo; Le precedenti esperienze; Il nuovo mosaico informatizzato)
Principali contenuti del sistema informativo
(Metodologia; Legenda unificata; Cartografia unificata del mosaico informatizzato; Ambito e oggetto dell'indagine)
Risultati del lavoro, potenzialità e limiti
(Qualche cenno sulle modalità di utilizzo; Uso del suolo secondo gli strumenti urbanistici)
Parte II. Il Mosaico informatizzato dei piani delle aree regionali protette
Rossana Ghiringelli , Introduzione
Obiettivi del sistema informativo dei piani delle aree regionali protette
(Motivazioni e finalità del sistema informativo; Il mosaico informatizzato)
Principali contenuti del sistema informativo
(Metodologia; Ambito e oggetto dell'indagine; La legenda unificata)
Risultati del lavoro e potenzialità
(Utilizzi possibili)
Tabelle-Grafici Parte I
(Elenco degli Strumenti Urbanistici riportati nel mosaico informatizzato; Territorio urbanizzato e urbanizzabile e non impegnato da previsioni insediative)
Tavole Parte I
(Inquadramento; Strumenti Urbanistici riportati nel mosaico informatizzato; Mosaico dei PRG e PdF adottati o approvati nell'area del PIM al giugno 1967. Stralcio; Mosaico dei PRG adottati o approvati al 1978. Tavola destinazioni. Stralcio; Mosaico dei PRG adottati o approvati al dicembre 1985. Principali destinazioni d'uso del suolo. 1:25.000; Mosaico dei PRG adottati o approvati al dicembre 1985. Principali vincoli esistenti o previsti inerenti la difesa del suolo e la tutela storico-ambientale, 1:25.000; Legenda unificata del Mosaico Informatizzato degli Strumenti Urbanistici Comunali; Tavole di azzonamento e dei vincoli di piano del MISURC; Esempio di rappresentazione di sintesi della legenda unificata del MISURC; Sistema delle aree residenziali negli strumenti urbanistici comunali; Sistema delle aree industriali-artigianali negli strumenti urbanistici comunali; Sistema delle aree terziarie negli strumenti urbanistici comunali; Sistema dei servizi e delle aree verdi negli strumenti urbanistici comunali; Vincoli individuati negli strumenti urbanistici comunali ; Nuovi interventi sulla rete viaria previsti negli strumenti urbanistici comunali)
Allegato. Schede riassuntive per la lettura urbanistica omogenea dei PRG
Tabelle Parte II
(Il sistema delle aree regionali protette nella provincia di Milano: informazioni; Il sistema delle aree regionali protette nella provincia di Milano: dati dimensionali)
Tavole Parte II
(Sistema delle aree regionali protette. Classificazione identificativo-amministrativa; Legenda del Mosaico informatizzato dei piani delle aree regionali protette; Articolazione territoriale delle previsioni dei Piani; Esempio di applicazione della legenda unificata al PTC del Parco della Valle del Lambro)
Allegato. Scheda esemplificativa
Tavole fuori testo
(Rappresentazione sintetica dei PRG comunali con legenda semplificata; Rappresentazione sintetica del sistema delle aree regionali protette).