Correnti elettriche e illuminismo scientifico. Centro di cultura scientifica "A. Volta". Manifestazioni per il bicentenario dellla pila di Volta.
Autori e curatori
Contributi
Evandro Agazzi, Vittorino Andreoli, Enrico Bellone, Fabio Bevilacqua, Luca Bianchi, Gianni Bonera, Umberto Bottazzini, Paolo Brenni, Maurizio Decina, Gianfranco Dioguardi, Lidia Falomo, Lucio Fregonese, Niccolò Guicciardini, Tomas Maldonado, Maurizio Mamiani, Francesco Moiso, Giuliano Pancaldi, Massimo Parodi, Pietro Redondi, Ferruccio Franco Repellini, Renato Angelo Ricci, Marco Romano, Andrea Silvestri, Marco Somalvico, Emilio Tadini, Pasquale Tucci
Collana
Livello
Dati
pp. 248,   figg. 10,     1a edizione  2002   (Codice editore 2000.997)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846437907

Presentazione del volume

Un "apparecchio simile" più "all' organo elettrico naturale della torpedine " che "alla bottiglia di Leida e alle batterie elettriche note", al quale si potrebbe dare il nome di " Organo elettrico artificiale ". Così, in una celebre lettera del marzo 1800, Alessandro Volta presentava a Joseph Banks, presidente della Royal Society di Londra, l'invenzione destinata a garantirgli fama imperitura. Strumento "artificiale" in grado di simulare un organo "naturale", la "pila" doveva ben presto costituire il modello di un' impresa tecnico-scientifica capace di ricostruire la Natura non semplicemente imitandola, ma gareggiando con essa. Oggi, a duecent'anni di distanza, l'invenzione voltiana offre l'occasione per ripensare la connessione tra scienza, tecnica e industria alla base di quel progetto filosofico che ha modificato radicalmente i nostri stili di vita e di pensiero.

Il volume si articola in quattro parti: la prima delinea la complessa e tortuosa evoluzione della "filosofia naturale" dalle grandiose intuizioni dell'Antichità, del Medioevo e del primo Rinascimento alla grande sintesi newtoniana tra fisica terrestre e fisica celeste; la seconda si incentra sulla concezione voltiana di indagine teorica ed esperimento; la terza mostra come le grandi trasformazioni delle "discipline fisiche" abbiano permeato anche la più alta speculazione filosofica; la quarta esamina l'eredità di Volta cercando di riconfigurare l'odierna contrapposizione tra naturale e artificiale e indagando la dialettica tra realizzazione tecnica e pratica scientifica alla luce della nuova rivoluzione informatica.

Indice


Premessa del curatore
Renato Angelo Ricci , Introduzione. Quale scienza per un nuovo millennio
Parte I. Alle radici del pensiero scientifico
Ferruccio Franco Repellini , Aristotele introduce i moti secondo natura
Massimo Parodi , Trinità, aritmetica e scienza nel pensiero medievale
Luca Bianchi , Galileo e la scienza dei Gesuiti
Niccolò Guicciardini , Il dibattito sui metodi matematici per la filosofia naturale di Isaac Newton (1687-1736)
Maurizio Mamiani , Newton, l'etere e l'attrazione
Parte II. La pila di Volta e lo studio dei fenomeni elettrici
Lucio Fregonese , La fisica elettrica di Volta tra Descartes e Newton
Paolo Brenni , Le braccia del fisico: Volta e il gabinetto scientifico settecentesco
Gianni Bonera , L'attività scientifìca di Alessandro Volta prima dell'invenzione della pila
Giuliano Pancaldi , Le conseguenze impreviste dell'invenzione: le "macchine inutili" di Alessandro Volta
Gianfranco Dioguardi , Alessandro Volta, dai lumi alla sistematica dell'Ottocento: la scienza come invenzione
Pietro Redondi , Applicazioni tecniche della pila: il caso Cattaneo
Parte III. Il volto nuovo della natura: elettricità e magnetismo tra Ottocento e Novecento
Fabio Bevilacqua, Lidia Falomo , Il dibattito tra Volta e Coulomb
Pasquale Tucci , La bilancia di Coulomb (1776) e il disco di Arago (1831): due apparati sperimentali a confronto
Francesco Moiso , L'influsso di Alessandro Volta sulla filosofia della natura del romanticismo tedesco
Andrea Silvestri , All'origine delle applicazioni industriali dell'elettricità. Investigazione e sperimentazione, formalizzazione e realizzazione
Enrico Bellone , Alcuni sviluppi della nozione di campo da Faraday a Einstein
Umberto Bottazzini , La funzione euristica della matematica
Evandro Agazzi , Statuto dell'oggetto fisico ed esperimento
Parte IV . Illuminismo e tecnologia
Maurizio Decina , Internet o la rivoluzione dell'ubiquità
Marco Somalvico , L'intelligenza artificiale e le macchine dell'informazione e della cooperazione
Tomàs Maldonado , Infoutopia e innovazione tecnico-scientifica
Marco Romano , Sfera tecnica, sfera simbolica della città
Vittorino Andreoli , Il lato oscuro dell'elettricità
Emilio Tadini , Appunti sulla luce artificiale.