La scuola insegna a vivere il territorio. Guida per gli insegnanti
Contributi
Raffaele Nigro
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 64,   figg. 8,     1a edizione  2002   (Codice editore 897.1.8)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 6.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846437747

Presentazione del volume

Nella società del terzo millennio la scuola va intesa come agenzia di educazione permanente, fondata non tanto sulla fruizione, quanto soprattutto sulla produzione di cultura. Dal punto di vista sociale, contribuisce ad educare l'individuo a cogliere, mediante lo studio e il lavoro, il significato più profondo del suo essere nel mondo, mentre, da un punto di vista culturale, contribuisce a costruire un sistema educativo integrato con la società e l'ambiente, mettendo insieme i loro patrimoni di cultura e di valori.

Di qui la necessità per la scuola di relazionarsi con altre agenzie formative e di aprirsi al territorio utilizzando i patrimoni naturali e paesaggistici, i sistemi produttivi, i beni monumentali e artistici, i musei, le biblioteche, le pinacoteche, i centri culturali.

Vito Antonio Baldassarre , ordinario di Pedagogia sperimentale, direttore del Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bari, dirige il corso di perfezionamento in Tecnologie della comunicazione formativa ed il corso di perfezionamento a distanza Comunicazione Educativa e Didattica. Componente del Peace Education Committee dell'IRPA (International Peace Research Association), è membro del Board of Editors di diverse riviste scientifiche italiane e straniere. Cura la pubblicazione di informedia-Euro-mediterranean Newsletter on Education Innovation and Interculturality . Tra le sue pubblicazioni più recenti: Introduzione alla ricerca empirica in educazione ; Contesti formativi e didattica della comunicazione ; Le scienze della formazione nel Mediterraneo ; Saperi ipertesti gormazione ; Studio comparato sull'Anno di Formazione in Europa. Rapporto di ricerca ; La vita come paradigma. L'autobiografia come strategia di ricerca-formazione ; Manuale di tecnologia dell'istruzione ; Progettare la formazione .

Marisa Scisci , dirigente scolastico presso il 1° Circolo didattico di Melfi, da più di un ventennio svolge azione di promozione innovazione e sperimentazione nelle scuole da lei dirette. Ne sono una testimonianza gli scritti ed i libri pubblicati. Ha partecipato ai lavori del Gruppo di studio ministeriale sulla valutazione. Ha prestato la sua opera, in qualità di docente esperto, in numerosi corsi di aggiornamento trattando temi legati alla didattica dell'area antropologica, linguistica e scientifica.

Indice


Raffaele Nigro , Presentazione
Vito Antonio Baldassarre , Nota introduttiva
Parte I
Vito Antonio Baldassarre , La conoscenza del territorio
(Quale approccio apprenditivo?; Processo di cambiamento concettuale sì, ma come?)
Marisa Scisci , Turismo educativo tra Cultura Verde e Scienze Umane
Marisa Scisci , Perché viaggiando si impara
(Turismo scolastico come parte integrante del curricolo; Il turismo educativo in riferimento agli Orientamenti del '91 ed ai nuovi curricoli della scuola di base)
Marisa Scisci , La scuola esplora l'ambiente
(La programmazione didattica del turismo; Conservazione del materiale e socializzazione delle esperienze; I materiali per il turismo educativo)
Parte II. Unità didattiche realizzate presso il I° Circolo Didattico di Melfi (PZ)
Premessa
Scuola dell'infanzia. Unità didattica n. 2. Inquinamento dell'acqua
Scuola di base
(Unità didattiche disciplinari. Itineriario turistico-religioso; La scuola in azione: visite al territorio)