Arar. Un'azienda statale tra mercato e dirigismo
Autori e curatori
Contributi
Giorgio Mori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2001   (Codice editore 1580.15)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846438904

Presentazione del volume

La storia dell'Arar (Azienda per il rilievo e l'alienazione dei residuati) è la storia di un'azienda per molti versi "diversa", come lo era l'Italia che si affacciava ai campi dove erano raccolti i residuati lasciati dagli alleati alla fine del conflitto. Era un paese che aveva bisogno un po' di tutto, dove dominavano il mercato nero e i grandi speculatori, ma era anche l'Italia delle mille iniziative di piccoli imprenditori improvvisati, alla ricerca di opportunità nuove tra le pieghe della ricostruzione economica e sociale, ma anche morale, del paese.

A guidare questa azienda statale sui generis fu chiamato Ernesto Rossi, che aveva trascorso tredici anni tra prigione e confino sotto il regime fascista, un personaggio di punta nel dibattito politico e culturale del secondo dopoguerra. Rossi seppe trasmettere all'azienda le proprie idee: la lotta contro i monopoli e per l'affermazione di un sistema economico che offrisse pari opportunità a tutti.

L'azienda viene impiegata per altri compiti, dopo il primo, fino al 1958: da interventi all'epoca del Piano Marshall ai cosiddetti "acquisti di Stato", dal coordinamento delle pratiche per i finanziamenti a favore di piccole e medie imprese a incarichi nell'ambito della costruzione delle infrastrutture Nato o alle compensazioni globali con la Repubblica democratica tedesca e con la Cina.

La storia dell'Arar offre l'occasione per esaminare i rapporti tra governo, strutture burocratico-amministrative e interessi economici; tra un intervento pubblico che offre regole del gioco valide per tutti gli attori economici e politiche che stabiliscono gerarchie, solidarietà improprie, sacche di privilegi. È lo spaccato di un'Italia che dopo la guerra stava cercando di darsi criteri trasparenti, che garantissero un'effettiva democrazia economica, ma dove antiche complicità, abitudini e interessi consolidati cercavano di impedire quel rinnovamento.

Indice


Giorgio Mori , Prefazione
Abbreviazioni degli archivi citati e acronimi
Introduzione
(L'alienazione dei residuati; Il problema dei residuati alleati; La nascita dell'Arar; Ernesto Rossi: una formazione teorica e politica)
L'Arar in azione
(La politica delle acquisizioni; La gestione dei campi; Lo scontro al vertice sulle procedure di vendita; La vendita dei residuati: le regole e le eccezioni; Le cessioni di materiale bellico alla Difesa; I gruppi di pressione all'opera; L'andamento delle vendite)
Al servizio del Piano Marshall
(Il Piano Marshall e l'Italia; I nuovi compiti dell'Arar; Il "polmone" al lavoro; L'agenzia commerciale dello Stato; Gli acquisti per la Pubblica amministrazione; Acquisti di Stato e scorte intangibili; Le compensazioni globali con la Cina e la Repubblica democratica tedesca)
Un intermediario per la piccola e media impresa
(I finanziamenti americani per la piccola e media impresa; Successi, ritardi e incomprensioni; Un bilancio dell'attività)
Gli incarichi riservati
(Le commesse militari; Le infrastrutture Nato)
Una fine inevitabile
Documenti
Indice dei nomi, delle imprese, delle società e degli enti.