Investire controcorrente

Il conformismo finanziario e le alternative possibili

Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 184,   figg. 17,     1a edizione  2002   (Codice editore 100.489)

Investire controcorrente. Il conformismo finanziario e le alternative possibili
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846439376

In breve

Una proposta di riflessione (e di autocritica) per gestori, analisti, funzionari di banca, operatori di borsa, investitori. Era davvero impossibile prevedere che i mercati avrebbero stornato profondamente dai loro massimi? E, se era prevedibile, perché molti grandi investitori istituzionali si sono fatti prendere in contropiede?

Presentazione del volume

Sono oltre due anni che i mercati finanziari infliggono gravi perdite agli investitori. Era davvero impossibile prevedere che i mercati avrebbero stornato profondamente dai loro massimi? E, se era prevedibile, perché molti grandi investitori istituzionali si sono fatti prendere in contropiede? Come si sono comportati gli analisti finanziari di fronte alla bolla di Internet e dei titoli tecnologici? I gestori dei fondi comuni hanno fatto il possibile per preservare il patrimonio dei loro clienti? Come la crisi finanziaria sta condizionando i fondi di venture capital? Alcune società quotate al Nuovo Mercato rischiano veramente di fallire? Se sì, perché sono state ammesse alla quotazione con tanta leggerezza?

Questo libro, che si interroga sul livello di valore aggiunto e di servizio offerti da interi segmenti del sistema dell'intermediazione finanziaria nazionale, tenta di dare una risposta a queste ed ad altre domande da un punto di vista ancora poco esplorato: quello del conformismo di cui i manager delle istituzioni finanziarie sono spesso più vittime che responsabili perché i meccanismi operativi e le regole, scritte o non, delle organizzazioni in cui operano dettano i comportamenti cui debbono attenersi. Spesso li costringono a cavalcare le bolle speculative contro la loro stessa volontà individuale.

Comprenderete perché è ineluttabile che i fondi comuni subiscano i ribassi di borsa anche quando i loro gestori intuiscono che siano imminenti. Analogamente i fondi pensione complementari appena avviati in Italia non si potranno comportare meglio dei fondi comuni e le loro performance saranno ancor più dipendenti dal puro andamento degli indici finanziari. Il cambiamento dei vecchi schemi d'investimento deve passare attraverso il ripensamento degli stessi obiettivi d'investimento, del modo di misurarli (a cominciare dalla definizione del concetto di rischio finanziario), dell'organizzazione e delle procedure operative degli investitori istituzionali. Esiste un'alternativa possibile al conformismo finanziario anche se, probabilmente, è accessibile solo ad una minoranza di operatori finanziari.

Paolo Sassetti , esperto della materia, è partner della Compagnia Italiana di Ventura(r), collabora a giornali e riviste specializzate ed è autore del best seller Guida pratica al venture capital. Come imprenditori e manager possono sottoporre progetti d'investimento agli investitori istituzionali , da noi pubblicato.

Indice


Introduzione
(L'origine di questo lavoro; Struttura e finalità del libro; Dal risparmio gestito...; ...al capitale di rischio; ...alle strategie finanziarie d'insuccesso)
Analisti finanziari e gestori sotto tiro tra errori e condizionamenti culturali
(Grandi pasticci internazionali; Uno sguardo dall'Italia; Dall'analisi finanziaria alla gestione del portafoglio; Statistiche italiane; Andare a fondo nelle cause del problema, evitare il moralismo spicciolo; Considerazioni finali sulla trasparenza)
Parte I. Organizzazione e strategie degli intermediari e degli investitori finanziari
Finanza innovativa ed incentivi monetari
(A scanso di responsabilità...; Una via sonnecchiosa al venture capital italiano?; L'esempio del capitalismo anglosassone)
Dove vanno le banche italiane?
(Mentre in Europa si formano dei colossi; ... in Italia infuria una battaglia fra nani)
Dar metodo alla (apparente) follia: come combinare private equity e managed futures
(Gli estremi si incontrano; Fondamenti teorici ed esempi pratici; Due casi italiani; Considerazioni conclusive)
Parte II. Gestione del risparmio
Gestione del risparmio: nuovi mestieri e nuovi prodotti necessari per gli operatori di nicchia
(Lo scenario del consolidamento del settore del risparmio gestito; Prodotti finanziari specialty; Addendum sui prodotti finanziari placebo)
Prova competenza per i fondi pensione italiani
(Le competenze; L'esperienza; Il management; Addendum sui fondi pensione)
La rotazione tra settori come tecnica di allocazione dinamica per la gestione del portafoglio
(Premessa; Alcuni bisogni normalmente insoddisfatti degli investitori: asset allocation e sector/countryselection; Il problema di battere il mercato; I benefici della gestione attiva di un portafoglio di fondi-comuni; Chi sono gli specialisti del "trading sui fondi"; Il concetto di "forza relativa"; L'allocazione dinamica tra i fondi comuni d'investimento (momentum investing); Software e data base; Alcune simulazioni effettuate sui fondi comuni statunitensi; Considerazioni conclusive; Addendum sulla sector rotation)
Perché i fondi comuni non operano in maniera anticiclica?
Finanza nuova e finanza da rottamare
Parte III. Analisi finanziaria
Analisi fondamentale e tecnica integrate
(Benetton...; ...vs. Fiat; Addendum sul confronto Benetton-Fiat)
L'analisi tecnica vista da un "fondamentalista" laico
(Gli analisti tecnici sono tutti poveri?; Il segreto sta nel money management; Addendum: quel mito di Kenneth Tropin)
Quando la contabilità diventa "creativa" e trucca il bilancio
(Prologo; Dalla relatività alla "creatività" contabile; Epilogo; Addendum sui bilanci delle società calcistiche)
Dai tulipani olandesi al Nuovo Mercato
Parte IV. Capitale di rischio
Investimenti quotati ed investimenti di private equity a confronto nel puzzle della gestione di portafoglio
(Premessa; Un po' di "scolastica" per tornare alle radici della nostra missione; Per che cosa si baratta la liquidità degli investimenti?; Lo sconto; La due diligence; Il contratto; Clausole che facilitano la cessione della partecipazione acquisita; Clausole a salvaguardia del valore del proprio investimento; Clausole a salvaguardia dalle crisi finanziarie; Le caratteristiche delle aziende target; Considerazioni conclusive)
"Galateo del rifiuto" per venture capitalist
Internet blade runner

(La bolla di Internet vista da un value investor; Psicopatologia della bolla finanziaria; Errori ricorrenti nella new economy; Che cosa ci insegna Elserino Piol)
Fondi chiusi che non investono
(Una realtà a due facce; Fondi specializzati e fondi generalisti; Ragioni per non riuscire ad investire)
Asimmetria in geometria (ed in logica) come fonte d'innovazione
(L'elicottero che non poteva volare; L'economizzatore di carburante che non poteva funzionare; Conclusioni; Addendum sul disinquinamento mentale).




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access