Capitale sociale e territorio. Risorse per l'azione locale
Contributi
Fabrizio Barca, Simona Boselli, Massimo Bricocoli, Osvaldo Cammarota, Serafino Celano, Luigi Doria, Franco Floris, Elena Granata, Giovanni Laino, Carolina Pacchi, Gabriele Pasqui, Francesco Salomone
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 168,      1a edizione  2003   (Codice editore 1740.103)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846448248

Presentazione del volume

Negli ultimi anni il concetto di capitale sociale ha riscosso grande attenzione da parte delle scienze sociali; da diversi punti di vista, numerosi autori si sono interrogati sul tema nel tentativo di studiare i rapporti fra capitale sociale, istituzioni e sviluppo economico.

I contributi raccolti in questo volume testimoniano della molteplicità di usi cui il concetto di capitale sociale si presta quando assunto all'interno degli studi urbani e territoriali; ma diversamente da quanto rilevabile in gran parte della letteratura corrente, ciò che accomuna i diversi autori di questo libro è forse proprio l'intenzione di cogliere e problematizzare le forme del capitale sociale "in azione", con riferimento a casi di politiche e pratiche di sviluppo urbano e territoriale.

Non si tratta quindi di valutare il capitale sociale come esito di un processo storico, ma di utilizzarlo come chiave di lettura/interpretazione delle politiche pubbliche. Riflettere sul capitale sociale comporta, per esempio, una problematizzazione specifica di ciò che costituisce un esito delle politiche, di ciò che esse depositano sul territorio, al di là di quanto è valutabile in termini di spesa o impatto "materiale". Si tratta cioè di chiedersi quali effetti le politiche abbiano sulle reti di attori e sulle loro relazioni, quali innovazioni producano in termini di capacità istituzionale, quali effetti rigenerativi sortiscano sul tessuto delle società locali.

Il libro vuole far riflettere sul fatto che ragionare in termini di effetti sul capitale sociale ci può dare utili indicazioni su dove e come intervenire con un'azione o un intervento pubblico.

Francesco Gastaldi ha conseguito il dottorato di ricerca in Pianificazione territoriale e sviluppo locale presso il Politecnico di Torino; svolge attualmente attività didattiche e di ricerca presso il Dipartimento Polis dell'Università di Genova.

Elena Milanesi ha conseguito il dottorato di ricerca in Pianificazione territoriale e politiche pubbliche del territorio presso l'Istituto Universitario di Architettura di Venezia; è attualmente docente a contratto di Politiche urbane e territoriali presso il Politecnico di Milano.

Indice



Francesco Gastaldi, Elena Milanesi , Ricercando il capitale sociale "in azione"
Esplorazioni
Francesco Gastaldi , Capitale sociale territoriale e promozione dello sviluppo locale
Simona Boselli, Serafino Celano , Circuiti virtuosi di sussidiarietà. L'esperienza della rete del comitato, delle commissioni e dei tutori per l'emersione del lavoro non regolare
Luigi Doria , Identità e capitale sociale nello spazio della normalizzazione. Considerazioni provvisorie sull'istanza cibernetica nelle politiche territoriali
Carolina Pacchi, Dal conflitto alla fiducia. Due domande sulla costruzione di beni comuni nelle politiche territoriali
Elena Granata, Le politiche locali e il radicamento delle pratiche sociali
Elena Milanesi , Partecipare stanca. Riflessioni sul civismo e cittadinanza attiva (tra teoria politica e planning)
Gabriele Pasqui , Il capitale sociale oltre la prossimità. Reti sociali e reti di governance
Conversazioni
Carolina Pacchi , Politiche per la competitività territoriale e rigenerazione del capitale sociale. Conversazione con Fabrizio Barca
Francesco Gastaldi , Capitale sociale e sviluppo locale. Conversazione con Osvaldo Cammarota
Sergio Salomone , Politiche sociali e forme di mobilitazione. Conversazione con Giovanni Laino
Massimo Bricocoli, Elena Granata , Temi generatori e possibilità ancora inedite di azione nella riflessione della rivista "Animazione sociale". Conversazione con Franco Floris