La comunicazione di pubblica utilità. Vol. 2 Società, economia, cultura
Autori e curatori
Contributi
Filippo Bertolami, Stefano Boffo, Valentina Casiraghi, Daniele Comboni, Gioacchino D'Angelo, Nadio Delai, Sergio Escobar, Patrizia Galeazzo, Paolo Galluzzi, Carlo Gelosi, Massimo Lapucci, Vittorio Lodolo D'Oria, Fiammetta Mignella Calvosa, Monica Milani, Tommaso Pizzo, Sandro Polci, Sergio Slavazza, Laura Solito, Michele Tortorici, Andrea Volterrani, Anna Wizemann
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 448,      1a edizione  2004   (Codice editore 229.7)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846460493

Presentazione del volume

Vi è un'evoluzione nell'idea di comunicazione pubblica identificata nelle attività di soggetti distinti rispetto alla comunicazione commerciale, radicata e consolidata da anni. Si tratta di un'evoluzione che ha riguardato soggetti diversi: le istituzioni, la politica, le associazioni sociali e della rappresentanza. Soggetti che si rivolgono al cittadino e che interagiscono tra di loro. La nuova stagione della comunicazione pubblica ipotizza come essenziale questo spazio - di rappresentazione, concertazione, comunicazione, trasparenza e servizio - in cui tali diversi soggetti dialogano, si confrontano, fanno patti. È uno spazio che esprime comunicazione di pubblica utilità, intesa come lo scenario di una dinamica relazionale tra pubblico e privato; tra ottica delle istituzioni, ottica delle organizzazioni sociali e di impresa e ottica delle persone.

Quest'opera, articolata in due volumi, intende fornire schemi di approccio metodologico e analitico ad argomenti settoriali nella comunicazione di pubblica utilità, per contribuire al lavoro universitario (didattica di base, tesi di laurea, ricerca, formazione post-universitaria), e allo sviluppo di una cultura professionale misurata con cambiamenti che vanno trattati in modo non generico. L'intento è quello di concorrere, con analisi e proposte, a un dibattito sulle dinamiche organizzative (piani di comunicazione, modelli di struttura, valutazione, formazione) che richiedono chiarezza di approccio a vari aspetti: profili identitari, ruolo dei soggetti politici e istituzionali, spinta alla modernizzazione della PA, sviluppi settoriali in ambiti sociali, economici e culturali e tra soggetti pubblici e privati che li interpretano.

Questo secondo volume contiene scritti dedicati agli sviluppi settoriali socio-economici tra dimensione pubblica e privata.

Stefano Rolando è professore associato in Economia e gestione delle imprese e docente di Teoria e tecniche della comunicazione pubblica , di Comunicazione di pubblica utilità e di Immagine e identità nazionale all'Università Iulm di Milano, presso cui dirige anche i master di I° e II° livello nel settore. È segretario generale della Fondazione Iulm. È direttore di Rivista italiana di comunicazione pubblica (FrancoAngeli ed.) e direttore scientifico di Civicom - Rete professionale per la comunicazione di pubblica utilità . In ambito istituzionale è segretario generale della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali italiane.

Indice


Nadio Delai, Premessa. La dimensione settoriale
Stefano Rolando, Introduzione. L'ambito della pubblica utilità
Comunicazione sociale
Nadio Delai, Comunicazione e società civile
Valentina Casiraghi, La rappresentanza di valori e diritti
Nadio Delai, Comunicare al pianeta giovani
Laura Solito, Comunicare i servizi sociali
Andrea Volterrani, Comunicazione tra esclusione e inclusione
Valentina Casiraghi, Comunicazione e multietnia
Comunicazione e educazione
Patrizia Galeazzo, Comunicazione e scuola
Michele Tortorici, Linee progettuali per la comunicazione di servizio nella scuola
Monica Milani, Piani di comunicazione per la scuola dell'autonomia
Patrizia Galeazzo, Comunicare le università
Stefano Boffo, La nuova comunicazione universitaria
Comunicazione e salute
La comunicazione, prospettiva manageriale per l'ospedalità
Nadio Delai, Tra ospedale e utenza, le ragioni della comunicazione
Vittorio Lodolo D'Oria, Comunicare e public affair nel settore sanitario
La comunicazione contro la tossicodipendenza
Comunicazione di crisi per la sicurezza
La comunicazione di crisi e di emergenza
Fiammetta Mignella Calvosa, Tra istituzioni e società civile: paure e sicurezza
Filippo Bertolamii, La comunicazione di pubblica utilità nelle manifestazioni sportive di massa
Comunicare impresa e lavoro
Massimo Lapucci, Comunicare il valore dell'impresa
Gioacchino D'Angelo, La comunicazione del non profit e dell'impresa sociale
Tommaso Pizzo, Comunicare il sindacato
Comunicare ambiente e territorio
Pubblico e privato per lo sviluppo del territorio come sistema competitivo
Carlo Gelosi, La comunicazione per la promozione del territorio
Sandro Polci, Comunicare l'ambiente e la città
Monica Milani, Comunicare la tutela ambientale
Daniele Comboni, Comunicare le risorse turistiche
Comunicazione e religione
Sergio Slavazza, Tradizione e trasformazione nella comunicazione religiosa
Comunicazione e cultura
Anna Wizemann, La comunicazione per l'arte e la cultura
Comunicare la biblioteca
Irene Zissimos, La comunicazione dello spettacolo. Contro la banalizzazione dei linguaggi. Colloquio con Sergio Escobar
Paolo Pietrangelo, Comunicare scienza e ricerca. Colloquio con Paolo Galluzzi


Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità