Aspetti psicopatologici delle cefalee primarie

Teorie, metodi e risultati della ricerca

Autori e curatori
Contributi
Elena Calamari, Paolo Martelletti
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 128,      1a edizione  2006   (Codice editore 1210.1.2)

Aspetti psicopatologici delle cefalee primarie. Teorie, metodi e risultati della ricerca
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846477958

Presentazione del volume


La cefalee primarie rappresentano sindromi multifattoriali che coinvolgono, oltre a diverse branche della medicina, aspetti psicologici, sociali ed economici, rendendo improponibile un approccio limitato ad un'unica area disciplinare.
A lungo dispersa nell'infruttuoso tentativo di individuare un profilo personologico tipico del paziente cefalalgico o nella fuorviante, quanto anacronistica, impresa di affermare l'origine isterica del mal di testa, l'indagine psico[pato]logica sulle cefalee primarie si è rivolta allo studio di variabili suscettibili di verifica empirica, quali la vulnerabilità allo stress, gli stili di coping e, nell'ambito della teoria dell'attaccamento, il ruolo dell'alessitimia e della regolazione affettiva.
Il volume intende fornire un panorama aggiornato dei principali approcci psicologici alle cefalee, riesaminando criticamente i contributi della psicoanalisi e soffermandosi sulle acquisizioni della ricerca contemporanea, in particolare nell'analisi del modello teorico introdotto da Elizabeth Loder.
L'impatto negativo della cefalea sulla qualità della vita del paziente ed i costi per la sanità pubblica, documentati da numerosi report epidemiologici e clinici, sollecitano l'adozione di una prospettiva multidisciplinare integrata nello studio, nella diagnosi e nel trattamento di una patologia che meriterebbe un'attenzione ben diversa da parte delle istituzioni e dei mezzi di informazione.

Mauro Pini, psicologo, è docente a contratto di Psicologia dello Sviluppo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Pisa, e dirigente presso il Dipartimento delle Dipendenze ASL6 di Livorno. Nel 2005 ha conseguito il diploma di Master di secondo livello in Medicina delle Cefalee presso la Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Roma "La Sapienza". Ha pubblicato numerosi contributi scientifici in riviste nazionali ed internazionali sugli stili cognitivi, lo stress, i modelli di attaccamento e le condotte di addiction. Per i nostri tipi, nel 2001 è uscito Psicoterapia corporea-organismica. Teoria e pratica clinica.

Indice



Paolo Martelletti, Presentazione
Introduzione
Breve excursus storico sul mal di testa
La prospettiva psicoanalitica nello studio delle cefalee
(Emicrania e altre forme cefalgiche nell'opera di S. Freud; Cefalea come sintomo di conversione (isterica) o meccanismo di somatizzazione? Storia di un equivoco; Gli sviluppi postfreudiani e i tentativi di "sensualizzazione" del mal di testa)
Cefalee e tratti di personalità
(Gli studi pionieristici di H.G. Wolff; I "modelli emicranici" di Oliver Sacks; Dimensioni personologiche e temporamentali delle cefalee primarie nella ricerca contemporanea; Focus on: cefalee e alessitimia; Cefalea a grappolo: quali correlati psicologici?; Life events e reazioni allo stress nei pazienti cefalalgici)
La regolazione delle emozioni
(Espressione-inibizione delle emozioni, salute e malattia; Il concetto di regolazione affettiva; Il ruolo dell'attaccamento nella (dis)regolazione affettiva; Focus on: cefalee e gestione della rabbia)
La comorbidità psichiatrica nelle cefalee primarie
(Cefalee e disturbi di Asse I; La cefalea nel disturbo dissociativo dell'identità)
Per un approccio multidisciplinare integrato alle cefalee primarie
(Il punto di vista evoluzionistico in medicina e in psicologia; Il modello teorico di Elizabeth Loder: un'ipotesi evoluzionistica sull'emicrania; Oltre l'equivoco psicosomatico)
Elena Calamari, Postfazione
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità