I filosofi e il male

Storia della teodicea da Platone ad Auschwitz

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 290,   4a ristampa 2019,    1a edizione  2006   (Codice editore 871.4)

I filosofi e il male. Storia della teodicea da Platone ad Auschwitz
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846478894

Presentazione del volume

"Spesso il male di vivere ho incontrato": tutti ci riconosciamo nelle parole di Eugenio Montale e dunque non possiamo stupirci che il problema del male sia stato fin dagli inizi un interrogativo fondante dell'indagine filosofica. A partire da Platone tale problema ha assunto la forma della teodicea, che tenta di dar conto razionalmente della presenza del male nel mondo di fronte all'esistenza di un dio provvidente o di un senso provvidenziale della vicenda dell'uomo e dell'universo. La teodicea, perfino dopo la crisi irreversibile che ha conosciuto nell'età moderna, continua a occupare un posto centrale nella scena filosofica, magari al prezzo di metamorfosi che la rendono difficilmente riconoscibile. Qualcosa di analogo è avvenuto del resto per l'antiteodicea, un tempo argomento principe di atei e miscredenti, che si è prestata ad un diffuso recupero in chiave religiosa.
Il volume cerca di documentare come operino ancora attivamente, in alcuni contesti intellettuali, forme di teodicea coerenti con il modello tradizionale greco-cristiano, ma rende soprattutto evidente come l'edificio della teodicea appaia oggi una "grandiosa fortezza" devastata dal tempo e dalle incursioni nemiche. Eppure queste rovine continuano irresistibilmente ad attrarre i pensatori dei nostri tempi, che vi ricorrono per costruire nuovi edifici, meno ambiziosi e comunque più "instabili", sebbene vi si possano riconoscere i materiali antichi, talvolta recuperati in blocchi consistenti. Le categorie della teodicea governano ancora il nostro spazio intellettuale, anche dopo quella che un tempo si chiamava la morte di Dio.

Stefano Brogi è ricercatore confermato presso l'Università degli Studi di Siena (sede di Arezzo), dove insegna Storia della Filosofia per le lauree specialistiche. Si è occupato in particolare di storia delle idee filosofiche e religiose dell'età moderna, pubblicando saggi e articoli in Italia e all'estero, ed è autore di Il cerchio dell'universo. Libertinismo, spinozismo e filosofia della natura in Boulainvilliers (Firenze, Olschki, 1993) e Teologia senza verità. Bayle contro i "rationaux" (Milano, FrancoAngeli, 1998).

Indice



Nota dell'Autore
Archetipi
(L'esperienza del male e il sacro; In principio fu il male: tra Babilonia e l'antico Iran; Prometeo e Orfeo; Il monoteismo biblico; Gnostici e manichei; Il diavolo)
Teodicee antiche e moderne
(Platone e la teodicea come philosophia perennis; Da Aristotele a Plotino; Cristianesimo e teodicea; L'epoca d'oro della teodicea e le origini della modernità; La dissoluzione della teodicea: Spinoza, Bayle e gli illuministi; Teodicee contemporanee)
Metamorfosi della teodicea
(Storia e alienazione; Tra progresso e tradizione; Kant e il male radicale; Il male in Dio; L'impotenza di Dio; Teodicee della Shoah)
Metamorfosi dell'antiteodicea
(L'immoralismo materialistico de La Mettrie a Sade; Il grido di Leopardi; L'evoluzionismo e la naturalizzazione del male; Al di là del bene e del male; L'antiteodicea come invocazione religiosa)
Liberi dal male?
Bibliografia ragionata
Indice dei nomi.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi