Giustizia e storia. Saggio su Leo Strauss
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 272,      1a edizione  2007   (Codice editore 499.20)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846484420

Presentazione del volume

Leo Strauss è il filosofo della crisi del "progetto moderno" e della scienza politica che lo ha strutturato. Egli è il pensatore che ha tentato di riportare il pensiero sulla politica alla sua posizione originaria, quella descritta nel mito platonico della caverna, attraverso cui si rende chiaro il senso proprio della filosofia: "raggiungere la luce". La riflessione di Strauss insiste sulla tensione costitutiva tra filosofia e politica, tenendo aperto al suo interno il problema dell'ordine giusto, al di là della neutralizzazione che di esso ha tentato la concettualità moderna. In questa prospettiva, che vuole superare ogni possibile riduzione storicistica e formalistica, Strauss mira alla focalizzazione delle "alternative fondamentali" riguardanti l'ordine delle cose umane, e alla riproposizione del problema della giustizia nel cuore della politica.
Attraversando l'opera di Strauss, questo volume mostra la necessità della riattivazione di una nozione di temporalità non segnata dallo storicismo e di uno spazio per il politico non risolto nella localizzazione di un ordinamento giuridico. Il fine è quello di marcare una faglia nell'impianto teorico della modernità per riguadagnare una posizione adeguata rispetto al problema dello stare insieme degli uomini. Questa posizione deve essere riconquistata, non per sfuggire ai problemi del proprio presente, ma per porli nel modo più radicale.

Mauro Farnesi Camellone è dottore di ricerca in Filosofia politica e storia del pensiero politico; attualmente collabora con il Dipartimento di Studi Storici e Politici e con quello di Filosofia dell'Università di Padova. È autore di vari saggi, apparsi in Italia e all'estero, dedicati allo statuto epistemico della filosofia politica e della sua storia.

Indice


Prefazione - Crisi e critica. La misura del progetto moderno
Introduzione - Tertium non datur. La possibilità della filosofia politica
(Pensare la politica; L'alternativa fondamentale; Genealogia della modernità)
L'ordine del profano. Il problema teologico-politico
(Einwirklichung: ebraismo e politica; L'attraversamento critico del nuovo pensiero; Spinoza: critica della religione e razionalità moderna; Hobbes: critica della religione e scienza politica)
Teshuvah. Il ritorno come processo speculativo
(Lesendes Lernen: note su Lessing; Il mutamento della struttura interrogativa; Conflitto e giustizia: oltre Schmitt; Filosofia della Legge; Decostruire Hobbes)
Tempo astorico e spazio anomico. Sul giusto per natura
(Storicizzazione dell'esperienza e filosofia politica; Lineamenti di semantica storica; Il problema: "diritto naturale"; Scepsi zetetica: il pensiero del mutamento)
Platone. Il filosofo, la città, la legge
(Filosofia e scrittura; La Repubblica: l'impossibilità del governo dei filosofi; Il Politico e il Minosse: interrogare la legge; Le Leggi: la maschera della filosofia)
Conclusione - Il ritorno dell'adesso. Filosofia e giustizia
Bibliografia
(Scritti di Leo Strauss; Letteratura su Leo Strauss; Opere di riferimento; Altri studi di riferimento).