Di che parla il sociologo? Problemi di epistemologia delle scienze sociali
Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2007,    1a edizione  1986, allegati: test on-line   (Codice editore 1520.575)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487230

Presentazione del volume

I materiali presentati in questo volume costituiscono una esplorazione dei problemi connessi alla attendibilità della ricerca sociologica. Essi intendono supplire allo scarso interesse dei filosofi della scienza e degli stessi sociologi per i problemi sociologici di tipo epistemologico e tentano di dare una risposta ai sociologi scettici nei confronti della stessa impresa sociologica, resa sterile dai politeismi teoretici. Le ragioni profonde del malessere che conduce alla continua teorizzazione della "crisi della sociologia" sono indagate attraverso una riflessione critica sull'armamentario lessicale, tematico ed argomentativi della corrente analisi sociologica. L'indagine è condotta con l'impiego sistematico di tre strumenti analitici: la teoria referenziale del significato, il criterio di non-contraddizione e quello di tautologia.
L'analisi verte sulle teorie sociologiche rivali dell'individualismo metodologico, sulle spiegazioni evolutive (nella versione neodarwiniana e sociobiologica e nelle elaborazioni di Prigogine e di Popper), sulle teorie del mutamento e della disorganizzazione sociale, sul problema dei "valori" e sulla teoria della misurazione.
Tale programma di ricerca aspira a fornire indicazioni sui percorsi teoretico-metodologici più idonei a migliorare le "chances" cognitive dell'analisi sociologica.
Riproporre quest'opera a più di vent'anni dalla prima edizione del 1986, conferma l'attualità del pensiero di Franco Leonardi.

All'interno dell'Area Università di questo sito è disponibile un allegato contenente materiali didattici per gli studenti.

Franco Leonardi è professore emerito di Sociologia presso l'Università di Catania, dove è stato preside della Facoltà di Scienze politiche e direttore dell'Isvi (Istituto di formazione e ricerca per i problemi sociali dello sviluppo), istituzioni entrambe da lui fortemente volute e ispirate. Ha tenuto corsi di Sociologia, Sociologia del diritto, Storia del pensiero sociologico e Metodologia della ricerca sociale e formato alla ricerca e all'insegnamento studiosi oggi attivi in questi ambiti. È autore di numerosi saggi e volumi, tra i quali: Forme e processi culturali - Elementi di sociologia, Vol. III, FrancoAngeli, Milano, 1961, Il cittadino e la giustizia, Marsilio, Padova, 1968, Di che parla il sociologo?, FrancoAngeli, Milano, 1986.

Indice


Prefazione
La referenzialità nelle scienze sociali
La fondazione dell'individualismo metodologico
La dissoluzione dello strutturalismo olistico
I modelli evolutivi
Teoria e teorie del mutamento
Un'analisi concettuale dei processi di disgregazione sociale
Valori o stereotipie etico-sociali?
Problemi logici della misurazione
Indice dei nomi.