Oltre l'evento. La morte nella relazione educativa
Autori e curatori
Contributi
Franco Larocca, Pietro Marcazzan
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2007   (Codice editore 1121.16)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487544

In breve
Il volume offre un contributo di riflessione, dal punto di vista della Pedagogia speciale, all’educatore che si prepara a guidare quanti si trovano in situazione di sofferenza per una morte annunciata. Le tematiche affrontate assumono pregnanza metodologica per interventi professionali in campo tanatologico.
Utili Link
L'Arena Come guidare gli ultimi momenti della vita… Vedi...
Presentazione del volume

Questo volume intende offrire un contributo di riflessione, dal punto di vista della Pedagogia speciale, all'educatore che si prepara a guidare quanti si trovano in situazione di sofferenza per una morte annunciata. Tuttavia le tematiche affrontate assumono pregnanza metodologica per interventi professionali in campo tanatologico.
Dall'insieme del lavoro risulta la necessità che l'esperienza diretta dell'azione educativa in simili frangenti venga supportata dalla preparazione dell'educatore di Pedagogia speciale, capace di trasformare i meccanismi del dolore e della sofferenza, della malattia e della morte - definita un'"educatrice terribile" - con un'offerta di senso e significato profondamente umani.
Il lavoro intende rivolgersi agli educatori in genere, ma soprattutto a quelli presenti in strutture sanitarie, a psicologi e a tutte le figure professionali che si occupano di problematiche legate alla sofferenza causata dalla malattia oncologica e terminale - personale medico-infermieristico, assistenziale in strutture di lungodegenza, hospices, ecc. -, ma anche alle famiglie e a quanti desiderino affrontarne le evenienze avvalendosi di una riflessione approfondita.

Maria Teresa Vendramini,
psicopedagogista, psicosintetista, pratictioner counselor, esercita attività di sostegno nel campo del disagio della malattia oncologica, terminale e della pediatria oncologica. Ha collaborato con le Università di Verona, Padova e Venezia, in attività di formazione. Counselor presso il Centro di Ascolto dell'Istituto Internazionale di Psicosintesi educativa di Verona, è docente e tutor presso l'Istituto Internazionale di Psicosintesi educativa di Verona, nonché membro del CEP-CRISIS (Centro di Educazione Permanente e di Ricerca Intervento - Studi Interdisciplinari sullo Svantaggio, Università di Verona).

Indice

Pietro Marcazzan, Presentazione
Introduzione
Il dolore e il deficit
(Premessa; Aspetti neurofisiologici del dolore; Psicogenesi del dolore; Problemi aperti; Deficit aperti; Deficit motorio ed handicap indotto; Malattia ed handicap indotti)
Il malato a termine
(Paura della morte; Il malato oncologico; Oltre l'accanimento terapeutico; Non solo terapia farmacologica; Musicoterapia; Terapie palliative)
La relazione io-tu
(Il ruolo della famiglia verso il malato terminale; Quale relazione umana con il malato terminale; La sofferenza; I principi di piacere e di realtà)
In punto di morte
(Il ciclo educativo si chiude; La sofferenza: un'educatrice terribile; Un educatore come compagno del trapasso; Elaborazione creativa del lutto)
Morire educata-mente
(La morte di Socrate; Pensiero alla morte di Paolo VI; L'eutanasia; Il suicidio; Morti educata-mente innocenti)
Conclusioni
Franco Larocca, Postfazione "Dubbio e certezza: un dialogo fra servi"
Bibliografia.