ascolta l'autore
Da oggi in pensione! Come riappropriarsi della vita quando si smette di lavorare
Autori e curatori
Collana
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 116,   3a ristampa 2014,    1a edizione  2008   (Codice editore 1796.194)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846490827
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891703088
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Un manuale per “non annoiarsi” dopo la pensione. Informazioni ed esempi utili per riflettere su desideri, aspettative, modo di relazionarsi e di comunicare, al fine di: creare le basi per una buona convivenza con gli altri; coltivare nuovi sogni e nuovi interessi; iniziare a fare subito quello che non si è ancora fatto…
Utili Link
La Repubblica (ed.Milano) Recensione (di Anna Bandettini)… Vedi...
Presentazione del volume

Quando una persona smette di sognare e perde il suo buonumore è già vecchia, indipendentemente dagli anni che ha. Quanta gente è vecchia e non lo sa!
Le persone che si annoiano dopo la pensione sono quelle che guardano al passato con rimpianto e pensano che non ci sia più niente da fare. In realtà, il modo migliore per non annoiarci è riuscire a godersi il presente essendo consapevoli di quello che siamo.
Nel corso di questo libro affronteremo i diversi modi di stabilire una buona convivenza con noi stessi, con la nostra famiglia, con i nostri amici e con le altre persone con cui abbiamo quotidianamente a che fare. Il libro ci offrirà informazioni ed esempi utili a farci riflettere sui nostri desideri, sulle nostre aspettative, sul nostro modo di relazionarci e di comunicare, stimolandoci a diventare delle persone in grado di godersi ogni singolo giorno della loro vita dopo la pensione, se solo decidiamo che ci interessa farlo!
La pensione rappresenta un cambiamento molto importante nelle nostre vite, e sta a noi decidere come vogliamo che sia questo cambiamento. Questo “manuale per riprenderci la vita” ci aiuterà a:
- creare le basi per una buona convivenza intorno a noi;
- coltivare nuovi sogni e nuovi interessi e iniziare a inseguirli qui e ora;
- ridere più spesso e ritagliarci ogni giorno delle occasioni per farlo;
- non pentirci di quello che abbiamo fatto finora ma solo di quello che non abbiamo fatto, e decidere di iniziare a farlo subito... Abbiamo ancora tanto tempo per divertirci facendo cose che ci piacciono e ci interessano.
Al lavoro, dunque: iniziamo subito a fare qualcosa per stare bene da subito e trovare il modo migliore di convivere con gli altri!

Franco Voli, nato in Italia e residente in Spagna, è psicoterapeuta, giornalista, pedagogo e specialista in innovazione educativa e crescita personale. È Presidente dell’ONG Institución de Asuntos Culturales de España. Da anni dedica la sua attività professionale a programmi di crescita personale per professori, genitori, volontari ed adolescenti. Già pensionato e nonno egli stesso, negli ultimi anni ha dedicato la sua attenzione a pensionati e nonni interessati a migliorare la propria convivenza con se stessi, i figli e le famiglie estese. Oltre a vari articoli su riviste e giornali, ha pubblicato diversi libri sulla crescita personale.

Indice


Ringraziamenti
Avvertenza dell’autore
Introduzione
(Verifica di quello che abbiamo letto)
Il volontariato verso noi stessi
(Imparare a sentirci bene; Rifiutare il mito della vecchiaia; Facciamo parte di un gruppo molto importante; Riconoscere e rafforzare le nostre risorse; Esercizio ORID)
Rompere gli schemi
(Qualcosa è cambiato; Aprirci a nuove possibilità; Il significato dello stare bene; Riferimenti del passato; Essere felici è un insieme di pratiche che dipende da noi; Passare all’azione; Esercizio ORID)
L’autoconoscenza
(L’inventario di noi stessi; Il ritratto scritto; Riconoscere le nostre emozioni; Essere consapevoli delle nostre aspettative; Rendere positivo il nostro dialogo interiore; L’autosabotaggio; Esercizio ORID)
Capire, partecipare, dialogare
(Goderci il giorno per giorno in modo consapevole; Curare il nostro modo di comunicare; La comunicazione interpersonale; La strategia “vinco/vinci”; Il “messaggio io”; L’ascolto; L’ascolto all’insegna della non accettazione; L’ascolto attivo; Istruzioni per un ascolto attivo; Suggerimenti per facilitare l’ascolto attivo; Le condotte giuste per un ascolto attivo efficace; L’importanza di un linguaggio adeguato; Il linguaggio non verbale; Esercizio ORID)
Rapporti che funzionano
(Sentirci bene aiutando gli altri; Risanare il rapporto con il nostro partner; Il volontariato verso la famiglia; Condividere le nostre esperienze e le nostre conoscenze; Fare squadra con i nostri consuoceri; Il nostro ruolo di nonni; Il volontariato verso gli amici; Esercizio ORID)
Decidere di aiutare gli altri per sentirci bene
(Il volontariato sociale; Suggerimenti per un’azione adeguata; Esercizio ORID)
Regole pratiche per una convivenza piacevole
(Tecniche e pratiche di aiutoaiuto; Sottolineare le buone azioni; Esercitare un’influenza positiva; Elogi e complimenti; Sosta tecnica: lo “stop”; La visualizzazione; Meditazione, rilassamento; Imparare dagli errori; Rafforzare l’autostima negli altri; La critica costruttiva, non distruttiva; Smettere di preoccuparci di quello che possono dire gli altri; Accettarci e apprezzarci per quello che siamo; Sforzarci di pensare positivo; Ripetere le affermazioni positive; Trasmettere pensieri affettuosi; Collegare le frasi affermative; Impegnarci a sorridere; Ridere di più; Liberarci dai traumi del passato; Un programma personalizzato di esercizi fisici; Una dieta basilare e piacevole; Non rimandare a domani quello che potremmo fare oggi; Esercizio ORID)
Conclusioni
(Esercizio ORID)
Indirizzi utili (note all’edizione italiana)
Notizie biografiche.