La qualità
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 808,   figg. 68,     2a edizione  1988   (Codice editore 460.10)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 73.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820425968

Presentazione del volume

Il primo manuale completo italiano sulla gestione della qualità. La funzione qualità, nel suo concetto, e nella sua applicazione, ha subito nel tempo una costante, prima lenta e poi rapida, evoluzione. Dal concetto primitivo di verifica a posteriori, si è passato, attraverso successive fasi, al concetto di verifica a priori del prodotto, fissandone e cogliendone le caratteristiche prima e durante il ciclo di lavorazione.

Tutta una tecnica è venuta via via affinandosi con l'introduzione di strumenti di lavoro che hanno permesso di meglio capire e di meglio definire la funzione qualità. L'approfondimento matematico dei modelli di distribuzione di frequenze, l'uso del calcolo delle probabilità, l'introduzione delle carte di controllo, l'impiego dei metodi statistici sono stati gli strumenti che hanno consentito di inquadrare la funzione qualità in una nuova prospettiva. Se teniamo poi conto delle nuove esigenze della società moderna, che non si accontenta più di acquistare un prodotto purchessia ma che pone l'accento soprattutto sull'affidabilità e manutenibilità per l'acquisizione di un bene, constatiamo che veramente la funzione qualità ha subito tali e tanti profondi cambiamenti da non potersi più parlare di "controllo della qualità", ma della qualità semplicemente.

Tutti i settori di un'impresa sono coinvolti nella gestione della qualità, a partire dalla programmazione, compito principale della direzione generale, lungo il processo produttivo e sino all'operatore manuale. Per conseguire ciò, l'azienda deve imporsi una politica che abbia, come tendenza limite, l'obiettivo del raggiungimento dello zero difetti. In sostanza la filosofia dell'azienda dovrà configurarsi nella proposizione: fare bene la prima volta.

Il titolo del libro trova quindi la sua legittimazione dalla complessa e vasta attività che presiede alla funzione qualità. Gli argomenti trattati sono stati sviluppati e concatenati l'un l'altro per dare risposta a chi della funzione qualità voglia capirne, approfondirne ed applicarne i concetti

Indice

• La qualità
* La filosofia giapponese e i «circoli di qualità»
* Il Breakthrough
* Interazione tra le varie direzioni dell'impresa
• La matematica del controllo statistico di qualità
* Inferenza statistica
* Analisi dei dati
* Elementi di teoria delle probabilità
* Distribuzioni di probabilità
* Distribuzioni campionarie
* Stima dei parametri di una popolazione
* Controllo delle ipotesi statistiche
* Regressione e correlazione
• Il controllo di accettazione
* Il controllo di accettazione
* Procedura per l'applicazione dei piani di campionamento
* Confronto, attraverso i costi, tra i vari piani di campionamento
* Il sistema di piani di campionamento Dodge-Romig
* Piani di campionamento di prodotti in continuo
* Particolari piani di campionamento
* Piani di campionamento per variabili
• Il controllo del processo produttivo
* La variabilità e la tolleranza naturale
* Le carte di controllo
* Confronto tra tolleranza di specifica e tolleranza naturale con l'intermediazione delle carte di controllo
* Procedure per l'uso delle carte di controllo
* Carte di controllo per attributi
• Linea di azione della azienda: politica e obiettivi. Costo della qualità
* L'azienda nel contesto della funzione qualità
* Politica e obiettivi dell'azienda
* I costi della qualità
• La programmazione della qualità
* Gli sviluppi matematici dell'affidabilità
* Le prove di durata
* Programmazione dell'affidabilità
* La qualità e la manutenibilità
* La qualità e la disponibilità
• L'organizzazione del controllo della qualità
* Lineamenti di organizzazione aziendale
* Principi fondamentali di organizzazione aziendale
* Il controllo di qualità nell'azienda
* Sistemi di informazioni
* Addestramento del personale del controllo qualità
• Programmazione del processo di fabbricazione e produzione della qualità
* Il controllo delle variabili dominanti
* L'autocontrollo e l'autoaccettazione
* La localizzazione dei difetti (troubleshooting)
• Il collaudo del prodotto e i mezzi per realizzarlo
* Programmazione del collaudo
* La misurazione e i sistemi di misura
• I rapporti con i fornitori e con i clienti
* Considerazioni generali sui rapporti con i fornitori
* I rapporti con il cliente
• Il breakthrough
* Rappresentazione grafica tra stato attuale di controllo e breakthrough
* La curva ABC o il principio di Pareto
* Il diagramma di causa ed effetto o diagramma di Ishikawa
* Organizzazione del breakthrough
• La motivazione
* La motivazione del passato
* Struttura di una moderna direzione aziendale



Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).