Formare alle professioni. Sacerdoti, principi, educatori
Contributi
Franz Bierlaire, Antonella Cagnolati, Giorgio Chiosso, Giulia Di Bello, Carlo Fantappiè, Silvia Gastaldi, Carla Ghizzoni, Dominique Julia, Massimo Marcocchi, Giuseppe Mazzocchi, Simona Negruzzo, Maurizio Piseri, Simonetta Polenghi, Xenio Toscani
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 528,   1a ristampa 2010,    1a edizione  2009   (Codice editore 261.5)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856806434
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 25.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856808957
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Discutendo di tre professioni (quella del sacerdote cattolico, del principe, dell’educatore) attraverso esempi – dal mondo classico alle società di antico regime al Novecento italiano –, il libro presenta itinerari, occasioni, modelli eterogenei di professionalizzazione e commenta di volta in volta maniere specifiche di affermazione.
Presentazione del volume

Nel pensare a una storia pedagogica delle professioni, si è partiti da una definizione ampia e aperta: "professione" è l'esercizio dichiarato di una competenza specialistica, acquisita in un itinerario di insegnamento/ apprendimento tendenzialmente formale, in genere controllato, costruito secondo piani più o meno rigidi, avvalendosi anche di trasmissioni autodidattiche e assimilando un corpus tradizionale di conoscenze, sovente autoaggiornato, talora autoprodotto. Questo esercizio si realizza nel sociale, in ambiti diversificati, non di rado sovrapposti, richiede un riconoscimento altrettanto sociale, anche se non necessariamente ufficiale e istituzionale. Perlopiù si colloca in - o determina - un mercato del lavoro, in cui il compenso per quanto si produce ha valore rilevante, ma non determinante.
Nella prima parte del volume - prefata da S. Negruzzo - C. Fantappiè, X. Toscani, M. Marcocchi discutono il farsi della professione sacerdotale con particolare riferimento al mondo italiano dalla Riforma tridentina al Novecento, mettendo in luce i vari compiti che vengono assegnati a questa figura e che richiedono forme di preparazione progressivamente diversificate.
Nella seconda parte S. Gastaldi, M. Ferrari, F. Bierlaire, A. Cagnolati, G. Mazzocchi, D. Julia ricostruiscono profili professionali e itinerari formativi progettati, immaginati, talora attuati per sovrani e signori, dal mondo antico alla fine dell'Antico Regime, evidenziando le ideologie politiche, le pratiche formative, l'outillage pedagogico adottati, le competenze degli educatori messe in pratica nel realizzare il perfetto princeps. Nella terza parte E. Becchi, M. Piseri, S. Polenghi, G. Chiosso, C. Ghizzoni, G. Di Bello discutono di genitori, maestri, professori/professoresse dal Settecento alla prima metà del Novecento. Una nota introduttiva apre questo itinerario di riflessione diacronica e euristica su modelli eterogenei di professionalizzazione e integra in prospettiva pedagogica l'attuale dibattito, assai vivo in ambito storico e sociologico, sul significato delle professioni, il loro ruolo nelle istituzioni civili, il loro costituirsi e modificarsi nei tempi.
Il volume rappresenta l'avvio di una serie di testi - originati da seminari al Collegio Ghislieri, con la collaborazione di Dipartimenti dell'Ateneo Pavese - relativi al farsi pedagogico di diverse professionalità.

Egle Becchi è emerita dell'Università di Pavia, dove ha insegnato Pedagogia e Storia della pedagogia.
Monica Ferrari è straordinaria di Pedagogia generale e sociale.

Indice
,
Egle Becchi, Monica Ferrari, Professioni, professionisti, professionalizzare: storie di formazione
Simona Negruzzo, Sacerdoti
Carlo Fantappiè, La professionalizzazione del sacerdozio cattolico nell'età moderna
Xenio Toscani, Ruoli del clero, canali e strumenti di apprendimento nella Lombardia dei secoli XVI-XIX
Massimo Marcocchi, L'insegnamento della teologia nel seminario di Cremona tra Settecento e Ottocento
Monica Ferrari, Principi
Silvia Gastaldi, Il buon principe e la sua formazione nel mondo antico
Monica Ferrari, Reggere gli altri: la formazione del principe tra arte, mestiere e professione
Franz Bierlaire, Il libro nella formazione del principe: il XVI secolo
Antonella Cagnolati, La biblioteca di un giovane re: Giacomo VI di Scozia (1566-1603) ed i suoi libri
Giuseppe Mazzocchi, Il re, il principe e il privado: rappresentazioni ioniche e apprendimento del mestiere di re nella Spagna del Seicento
Dominique Julia, Un educatore di principi nel Settecento: Bernard de Bonnard (1778-1782)
Egle Becchi, Educatori
Egle Becchi, Otto papà illuminati
Maurizio Piseri, Un sistema educativo tra Sette e Ottocento e i suoi maestri. Il caso della Lombardia
Simonetta Polenghi, Scuole elementari e manuali per i maestri tra Sette e Ottocento. Dall'Austria alla Lombardia
Giorgio Chiosso, "Valenti, mediocri e meno che mediocri". I maestri alla conquista della loro professione
Carla Ghizzoni, Essere maestri in Italia fra Ottocento e Novecento
Giulia Di Bello, La professionalizzazione delle insegnanti della secondaria
Indice dei nomi
Gli autori.