Formare alle professioni. Diplomatici e politici
Autori e curatori
Contributi
Egle Becchi, Geoffrey R. Berridge, Jean Boutier, Fulvio De Giorgi, Monica Ferrari, Daniela Frigo, Silvano Giordano, Paolo Costantino Pissavino, Fabio Rugge, Mario Vegetti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2009   (Codice editore 261.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29.50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856810318

In breve
Una riflessione storiografica interdisciplinare su due figure chiave del nostro tempo, il diplomatico e il politico: le radici culturali, le pratiche, le tradizioni e le disposizioni normative che ne hanno via via precisato le competenze e strutturato i percorsi, fra background privati e sfide pubbliche, dal servizio al principe al servizio allo Stato.
Presentazione del volume

Quando e come il diplomatico è divenuto uno specialista? In che termini si è affermato storicamente, se si è affermato, il politico come professionista? Il volume offre una riflessione storiografica interdisciplinare su due figure chiave del nostro tempo, sulle radici culturali, le pratiche, le tradizioni e le disposizioni normative che ne hanno via via precisato le competenze e strutturato i percorsi, fra backgrounds privati e sfide pubbliche, dal servizio al principe al servizio allo Stato. Sono itinerari per nulla scontati quelli che conducono dalle virtù rinascimentali alle skills contemporanee, nei quali strategie informali e pedagogie latenti hanno a lungo dominato il tempo dell'istruzione e dell'apprendistato, mentre la percezione sociale del valore professionale è andata intrecciandosi con l'autopercezione come corpo coeso di esperti, di addetti ai lavori.
Nella prima parte D. Frigo, S. Giordano, G.R. Berridge, A. Arisi Rota discutono le tappe che conducono alla professionalizzazione del diplomatico, dal mondo delle corti e dalla curia della prima età moderna a quello dei ministeri tra XVIII e XIX secolo, attraverso modelli teorici e apprendimenti sul campo sostanzialmente condivisi in ambito europeo all'interno di un più ampio processo di selezione, costruzione e, in alcuni casi, di nazionalizzazione delle élites. Nella seconda parte M. Vegetti, P.C. Pissavino, J. Boutier, F. Rugge, F. De Giorgi declinano spazi e formule per la costituzione di una professionalità dell'uomo politico, selezionando e problematizzando casi studio che vanno dall'Atene del V secolo alla società italiana tra le due Guerre.
Chiude la riflessione a più voci una rilettura in cui E. Becchi e M. Ferrari commentano criticamente in prospettiva pedagogica gli ambiti, i costumi, gli strumenti offerti nell'arco lungo dei secoli alla diplomazia e alla politica come mestieri depositari di competenze e saperi specialistici.
Secondo della serie Formare alle professioni, il volume raccoglie i testi originati da due seminari svoltisi al Collegio Ghislieri, con la collaborazione del Dipartimento di Psicologia e del Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell'Ateneo Pavese.

Arianna Arisi Rota insegna Storia contemporanea e Storia della diplomazia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Pavia.

Indice


Arianna Arisi Rota, Dalle virtù alle competenze: formare alla diplomazia e alla politica
Arianna Arisi Rota, Diplomatici
Daniela Frigo, Politica, esperienza e politesse: la formazione dell'ambasciatore in età moderna
Silvano Giordano, Merito ed esperienza. Percorsi dei diplomatici pontifici
Geoffrey R. Berridge, Istruzione e formazione diplomatico: la tradizione inglese
Arianna Arisi Rota, Dalla raccomandazione al concorso: formazione e reclutamento del diplomatico tra età moderna e contemporanea
Arianna Arisi Rota, Politici
Mario Vegetti, La virtù politica: dote del cittadino o competenza specialistica? Una crisi educativa nella democrazia ateniese fra V e IV secolo
Paolo Costantini Pissavino, Formare alla res publica nell'Italia della prima età moderna
Jean Boutier, "Il grande teatro del mondo". L'apprendistato aristocratici della politica (XVII-XVIII secolo)
Fabio Rugge, L'incerta professione. Politica professionale e costituzione contemporanea
Fulvio De Giorgi, La formazione del cattolico "militante" (1922-1958)
Riletture
Egle Becchi, Monica Ferrari, Per una storia pedagogica dei professionisti della politica e della diplomazia
Indice dei nomi
Gli autori.