Ospedali & salute. Ottavo rapporto annuale 2010
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,      1a edizione  2011   (Codice editore 35.12)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856835182

In breve
Obiettivo del Rapporto su Ospedali & Salute è di mettere annualmente sotto osservazione una realtà in costante evoluzione, in modo da offrire agli operatori, ai decisori e alla pubblica opinione analisi e riflessioni che investono sia le modalità con cui si offrono i servizi ospedalieri sia le modalità con le quali i cittadini richiedono e valutano questi ultimi.
Utili Link
quotidianosanita.it Sul rapporto AIOP. E se invece fosse il privato a costare più del pubblico?… Vedi...
Presentazione del volume

Ormai per l'ottavo anno il Rapporto Ospedali & Salute 2010 esplora l'argomento dei servizi ospedalieri che risultano un ambito particolarmente importante per la salute dei cittadini. A tali servizi fa capo il 54,9% della spesa pubblica per la sanità, con la quale viene finanziato un insieme di strutture articolate e distribuite su tutto il territorio nazionale: aziende ospedaliere, ospedali in gestione diretta, cliniche universitarie e IRCCS, nonché ospedali privati accreditati di vario tipo. Si è in presenza di una rete complessa di istituti e di attività cui accedono annualmente più di 14 milioni di cittadini e in cui operano all'incirca 650 mila addetti.
L'obiettivo del Rapporto è quello di mettere annualmente sotto osservazione una realtà in costante evoluzione, in modo da offrire agli operatori, ai decisori e alla pubblica opinione analisi e riflessioni che investono sia le modalità con cui si offrono i servizi ospedalieri sia le modalità con le quali i cittadini richiedono e valutano questi ultimi.
La struttura ormai consolidata del volume (l'illustrazione dei fenomeni più importanti dell'anno, l'indagine congiunturale sulle relazioni che intercorrono tra le famiglie e l'ospedalità e la predisposizione degli appositi indicatori statistici) è servita quest'anno per mettere in luce innanzitutto il livello di inefficienza implicita presente nella gestione degli ospedali pubblici di 15 Regioni italiane. Questo è servito anche a rendersi conto ulteriormente dell'inadeguatezza dei dati informativi a disposizione e della ancora scarsa trasparenza e consultabilità dei bilanci degli ospedali pubblici, malgrado le disposizioni normative a questo proposito. A ciò si aggiunga il confronto sulla qualità delle prestazioni erogate dalle diverse tipologie di strutture ospedaliere, al fine di misurare il miglioramento o meno dei servizi offerti ai cittadini.
L'indagine congiunturale sui rapporti che intercorrono tra le famiglie e l'ospedalità ha messo in luce il processo di empowerment da parte degli utenti che si rivolgono alle strutture con una crescente (anche se non abbastanza) consapevolezza delle possibilità di scelta tra pubblico e privato accreditato.
Inoltre si è approfondito un apposito tema monografico che è stato dedicato quest'anno alla propensione degli italiani verso la copertura del rischio-salute e in particolare di quello legato al ricovero ospedaliero.
Infine sono stati aggiornati i tre Indici sull'andamento dell'ospedalità italiana: l'indice sullo sviluppo di un sistema misto delle strutture di ricovero, l'indice di soddisfazione percepita da parte dei cittadini nei confronti dei servizi ospedalieri e l'indice di libertà di scelta degli istituti di cura da parte delle famiglie.
Inoltre sono state aggiornate le informazioni relative all'andamento delle strutture, delle attività, del personale e della spesa che danno un'idea dello stato e dell'evoluzione della complessa "macchina ospedaliera" presente nel Paese.

Ermeneia - Studi & Strategie di Sistema è una società specializzata che si occupa di analisi e di consulenza per le associazioni di categoria e per i soggetti pubblici e privati, ivi compresi quelli del settore dei servizi per la salute, impegnati a ridisegnare la loro presenza nell'ambito dello sviluppo del Paese.
Aiop - Associazione Italiana Ospedalità Privata è un'associazione di categoria che rappresenta le case di cura private, accreditate e non, presenti in tutte le regioni italiane, le quali occupano 67 mila addetti e si prendono cura del 15% dei pazienti totali degli ospedali italiani.

Indice


Enzo Paolini, Presentazione
Parte I. Divari di Efficienza ed evoluzione dell'ospedalità
L'inefficienza sommersa dell'ospedalità pubblica
(La comparazione delle performance in 15 Regioni italiane; La difficile attendibilità dei dati in alcuni casi significativi; Un confronto tra Piani di Rientro e i possibili recuperi di inefficienza sommersa)
Lo sviluppo del confronto pubblico/privato sulla qualità dell'offerta
(L'andamento in crescita delle prestazioni e delle dotazioni; Le esperienze virtuose di collaborazione pubblico/privato; La crescita (frenata) della spesa privata)
L'evoluzione della domanda di ospedalità
(Il lento, ma costante processo di empowerment; Il potenziale intreccio tra servizi ospedalieri e coperture assicurative; La tenuta del set di indicatori di sistema)
Il ruolo dell'ospedalità privata in ambito europeo
(Un "libero accesso" ancora lontano dall'essere adeguatamente realizzato;Un sistema di controllo della qualità di difficile applicazione; Un meccanismo di finanziamento in sofferenza; Il necessario impegno sul piano europeo)
Parte II. L'analisi congiunturale dei rapporti tra famiglie italiane e ospedalità
I comportamenti e le opinioni degli utenti
(Una prevalente continuità nei flussi e nelle modalità di accesso; La spinta verso la mobilità interregionale; Una prevalente stabilizzazione dei comportamenti di scelta pubblico/privato; L'aumento della conoscenza circa le possibili alternative ospedaliere; Un giudizio positivo delle prestazioni ricevute)
Le opinioni e gli atteggiamenti dei cittadini
(Più consapevolezza e più propensione a scegliere tra pubblico e privato e tra locale ed extralocale; Un giudizio più prudente rispetto a quello degli utenti; La valutazione positiva e consolidata di un sistema misto pubblico/privato)
L'approfondimento tematico: il bisogno di aumentare la tutela privata della salute
(La lenta crescita di attenzione verso forme assicurative aggiuntive; Una molteplicità di ragioni per assicurarsi; I fattori economici come ostacolo prevalente)
Parte III. Gli indicatori statistici
I dati di struttura
(La presenza di istituti pubblici e di istituti privati accreditati; La distribuzione dei posti letto; La dotazione di apparecchiature)
I dati di attività
(Le giornate di degenza e il tasto di utilizzo; Le tipologie dei ricoveri e dei dimessi; I DRG più diffusi; Le attività classificate a seconda delle maggiori categorie diagnostiche; Le attività classificate per disciplina; La mobilità sanitaria)
Le informazioni sul personale
(L'andamento degli addetti nel tempo; La situazione degli addetti per territorio)
I dati di spesa
(L'andamento dei flussi nel tempo; La spesa sanitaria a confronto)
Allegati
(La metodologia utilizzata; Indice delle tabelle strutturali; Le tabelle di dettaglio dell'indagine sulle famiglie italiane e l'ospedalità).