Le Alpi. Geografia e cultura di una regione nel cuore dell'Europa
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 280,      1a edizione  2011   (Codice editore 1810.1.40)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856838138

In breve
Il volume cerca di fornire un’immagine complessiva delle Alpi dal punto di vista geografico, storico-culturale, demografico ed economico, scendendo anche nel dettaglio dei singoli paesi alpini, con particolare riguardo per il quadro economico, il turismo e i grandi assi di comunicazione.
Utili Link
Rivista Geografica Italiana Recensione (di Daniela Poli)… Vedi...
Bollettino della Società Geografica Italiana Recensione (Bianca Maria Bennini)… Vedi...
Presentazione del volume

Con una superficie di 191.700 km2 e 14,8 milioni di abitanti, la regione alpina occupa un'area di dimensioni rilevanti a livello europeo e si colloca in una posizione-chiave tra il Mediterraneo e l'Europa centro-settentrionale. Tuttavia, la divisione fra 6 Stati nazionali (oltre al Liechtenstein e a una minuscola porzione dell'Ungheria) fa sì che delle Alpi, a parte il quadro geografico di massima, si abbia spesso una visione settoriale.
Negli ultimi anni le Alpi sono spesso balzate agli onori della cronaca, oltre che per la consueta "vetrina" del turismo invernale, per i problemi del cambiamento climatico (ritiro dei ghiacciai, alluvioni, uragani), lo spopolamento di alcune aree e i disagi causati dal traffico di transito, che hanno indotto a progettare e realizzare nuovi e più lunghi trafori ferroviari "di base", pure oggetto di accesi dibattiti.
Nel volume si intende affrontare queste tematiche fornendo delle Alpi un'immagine complessiva dal punto di vista geografico, storico-culturale, demografico ed economico, scendendo spesso nel dettaglio dei singoli paesi e settori dell'arco alpino, nella convinzione che un'attenta conoscenza del territorio possa permettere di apprezzare le Alpi come punto di incontro e non come barriera, come regione ricca di potenzialità economiche anche al di là del turismo, dunque come uno spazio in cui vivere e lavorare.

Fabrizio Bartaletti è professore ordinario di Geografia presso la Facoltà di Lettere nell'Università degli Studi di Genova, membro del CRUIE (Centro di Ricerca per l'Urbanistica e l'Ingegneria ecologica) e, dal 2006, Presidente dei Corsi di laurea triennale e magistrale in Scienze geografiche presso lo stesso Ateneo. Le sue ricerche si sono rivolte alla geografia delle Alpi con particolare riguardo per il turismo, alle aree metropolitane, al consumo dello spazio, alle funzioni e alla gerarchia urbana, alla nomenclatura geografica nelle regioni di confine. Autore di numerosi volumi (Le grandi stazioni turistiche delle Alpi italiane, Città e territorio, l'edizione italiana del volume Die Alpen di Werner Bätzing, Geografia generale, Le aree metropolitane in Italia e nel mondo), nel 2002 ha coordinato e curato il Primo Rapporto sul turismo montano in Italia e nel 2009 ha elaborato la voce turismo per il Report internazionale Alps Know-how, curato dalla Cipra.

Indice
Introduzione
L'ambiente fisico
(Il quadro geografico; Le vicende geologiche; Le forme del paesaggio; Le grandi glaciazioni e i loro effetti sul territorio; Il clima delle Alpi; Le forze della natura e i loro effetti catastrofici)
Il quadro politico ed economico delle Alpi nel passato
(Le popolazioni alpine prima dell'avvento dei Romani; La colonizzazione romana; La colonizzazione germanica; I riflessi della cultura romanza e germanica sul paesaggio alpino; Libertà e autonomie alpine: dal passato al presente; La formazione della Svizzera, paese simbolo dell'identità alpina; Il periodo delle Alpi "aperte" e floride (secoli XIV-XV); Il declino economico dei secoli XVI-XVIII; Dall'unità del mondo alpino alla ripartizione delle Alpi tra i vari stati nazionali; Gli effetti della Rivoluzione Industriale sulle Alpi; Le grandi strade di valico; L'avvento della ferrovia; Gli esordi del turismo)
Le Alpi nella leggenda, nella letteratura, nella pittura e nella scienza
(Le Alpi terrificanti e "magiche"; Le Alpi nella leggenda; Le Alpi nella letteratura e nel cinema; Le Alpi nella pittura; Il contributo delle Alpi al progresso della scienza)
Aspetti della società e della cultura alpina
(Tradizioni e religiosità; L'architettura tradizionale; L'economia d'alpeggio; Lo sfruttamento collettivo delle risorse; Le migrazioni di artigiani e maestranze; Popoli, lingue e dialetti delle Alpi)
La ripartizione politico-amministrativa del territorio alpino
(Federalismo e centralismo; Le Alpi francesi; Le Alpi italiane; Le Alpi svizzere; Le Alpi germaniche; Le Alpi austriache; Le Alpi slovene; Il Principato del Liechtenstein; La Convenzione delle Alpi)
La popolazione delle Alpi
(Breve ricostruzione storica; L'andamento della popolazione dal 1870 ai primi anni 2000)
L'urbanizzazione nelle Alpi
(Considerazioni generali; Le città alpine)
Il quadro economico e le infrastrutture
(Un territorio caratterizzato da marcati squilibri; L'agricoltura e l'allevamento; L'industria manifatturiera; L'industria idroelettrica; L'industria estrattiva; Il settore terziario e la ricerca; Le comunicazioni nell'area alpina: autostrade, ferrovie, aeroporti)
Il turismo
(Dalla fase della Belle Époque al turismo di massa; L'evoluzione degli impianti di risalita e dei bacini sciabili; Le nuove stazioni ad alta quota; Ricettività, presenze e grandi stazioni turistiche)
La protezione della natura: i parchi nazionali e regionali
Le Alpi: scenario ricreativo o spazio in cui vivere?
Bibliografia.