Altre figure. Intorno alle figure di argomentazione
Autori e curatori
Contributi
Giovanni Baule, Giulio Ceppi, Lucia Corrain, Cettina Lenza, Tiziana Migliore, Paola Pallottino, Dina Riccò, Alberto Veca
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 240,      1a edizione  2011   (Codice editore 313.1.3)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856841442

In breve
Il volume, che trae spunto dal testo Le figure di argomentazione di Alberto Veca, affronta questioni inerenti l’iconologia, la semiotica, l’arte e, soprattutto, il progetto della comunicazione, offrendo al lettore punti di osservazione indispensabili per cogliere la complessità e la ricchezza di un’area che costituisce le basi della cultura progettuale.
Utili Link
Today Pubblicità Italia Intervista a Valeria Bucchetti… Vedi...
Presentazione del volume

In questo volume si approfondiscono questioni che riguardano l'iconologia, la semiotica, l'arte e, ancora di più, il progetto della comunicazione.
Ambiti che gli autori trattano per offrire al lettore punti di osservazione indispensabili per cogliere la complessità e la ricchezza di un'area che costituisce le basi della cultura progettuale.
Questo volume nasce, infatti, dalla condivisione del testo Le figure di argomentazione di Alberto Veca e dalla capacità degli autori di mettere in relazione il proprio sguardo per ricordare il lavoro costante che lo studioso ha compiuto tra ricerca teoretica e ricerca didattica e il contributo determinante che egli ha dato alla cultura visiva.
I diversi scritti danno parola alle espressioni visuali che il design della comunicazione per propria vocazione manipola, a riflessioni sulla condizione fondamentale della significazione che ci riconduce alla ricerca di configurazioni tipo e alla definizione di programmi iconografici stabili che possano costituire di volta in volta episodi significativi nella costruzione della memoria, nell'ordine di un archivio delle conoscenze.
I saggi raccolti si trasformano così in "altre figure", affermando la densità disciplinare e attivando un confronto tra punti di vista, specificità e saperi, appartenenti a discipline tanto diverse quanto prossime, teso a portare la riflessione sul terreno della progettazione e sulle culture del progetto.

Valeria Bucchetti , Visual designer, laureata in discipline della Arti Musica e Spettacolo alla Facoltà di lettere e Filosofia, Università degli Studi di Bologna, dottore di ricerca in Disegno Industriale. E' professore associato presso il dipartimento INDACO del Politecnico di Milano e docente di Disegno industriale per la comunicazione visiva (corso di laurea in Design della comunicazione, Scuola del Design/Politecnico di Milano). Si occupa di tematiche relative all'identità visiva, al sistema comunicativo di prodotti e alle loro componenti comunicative. In questo campo sviluppa progetti di ricerca di base e di ricerca applicata. Ha vinto il Premio Compasso d'Oro (1995) come coautore del progetto per il catalogo multimediale del Museo Poldi Pezzoli. È autore dei volumi: La messa in scena del prodotto (FrancoAngeli, 1999), Packaging design. Storia, linguaggi, progetto (FrancoAngeli, 2005); è curatore di numerose pubblicazioni, tra cui: Design della comunicazione ed esperienze di acquisto (Franco Angeli, 2004), Culture visive (Poli.Design Edizioni, 2007); è coautore di: Durabilità e scadenza nella comunicazione di prodotto (Edizioni Dativo, 2007) e Le parole del packaging (Edizioni Dativo, 2009).

Indice


Introduzione
Alberto Veca, Figure di argomentazione
Giovanni Baule, Figure di serigrafia. Sui designer di cornici, autori di forme dell'accesso
Cettina Lenza, Le figure dell'assenza. Strategie referenziali nella comunicazione visiva
Paola Pallottino, Fuori animali. Crane versus Grandville
Lucia Corrain, L'Iconologia di Cesare Ripa: per un catalogo delle allegorie
Valeria Bucchetti, Visuale alimentare. Forme di narrazione quotidiana
Giulio Ceppi, L'immagine come emblema: l'ambiguo catalogo degli oggetti esistibili
Dina Riccò, I sensi argomentati. Totalità del sensorio e accesso cinestesico alle informazioni
Tiziana Migliore, Sul disordine di lettura. La carta geografica nell'arte contemporanea
Autori.