Università e persone con disabilità. Percorsi di ricerca applicati all'inclusione a vent'anni dalla legge n. 104 del 1992
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2013   (Codice editore 320.61)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Dal diritto alla pedagogia, dalla medicina all’architettura, il volume analizza i percorsi che in alcuni settori scientifici sono stati compiuti lungo la strada dell’inclusione delle persone con disabilità, a vent’anni dall’entrata in vigore della legge n. 104 del 1992.
Presentazione del volume


Il volume raccoglie gli atti del convegno L'università per il disabile. Una ricchezza per tutti svoltosi a Milano nel marzo del 2012, durante il quale, a vent'anni dall'entrata in vigore della legge n. 104 del 1992, esperti di diverse discipline hanno analizzato i percorsi che in alcuni settori scientifici sono stati compiuti lungo la strada dell'inclusione delle persone con disabilità.
Gli interventi mostrano i risultati acquisiti sui tema dell'inclusione nel mondo del diritto, della pedagogia, della medicina, dell'ingegneria e dell'architettura e illustrano come gli studi scientifici possano migliorare il rapporto dei disabili con l'ambiente cittadino, formativo, professionale, sanitario e sportivo.
Il volume si sofferma inoltre sulla particolare situazione delle persone con disabilità nell'attuale contesto di crisi economica grazie ai contributi dei rappresentanti di alcune Istituzioni e Associazioni che si occupano della tutela dei diritti delle persone con disabilità.

Marilisa D'Amico è professore ordinario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Milano e avvocato cassazionista. È inoltre componente del Consiglio comunale di Milano, all'interno del quale è Presidente della Commissione Affari istituzionali. È delegata del Rettore dell'Università degli Studi di Milano per le disabilità e l'handicap. È stata tra i promotori dell'istituzione del CALD, Coordinamento degli Atenei Lombardi per la Disabilità. Per i nostri tipi ha pubblicato: I diritti contesi (2008); Laicità per tutti, con Anna Puccio (2009); I diritti delle coppie infertili. Il limite dei tre embrioni e la sentenza della Corte costituzionale, con Irene Pellizzone (2010); Il divieto di donazione dei gameti. Fra Corte Costituzionale e Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, con Benedetta Liberali (2011); Diritto Costituzionale, con Giuseppe D'Elia (2012); Le quote di genere nei consigli di amministrazione delle imprese, con Anna Puccio (2013).
Giuseppe Arconzo è ricercatore di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Milano, all'interno della quale ricopre il ruolo di referente per gli studenti con disabilità e DSA, e avvocato del Foro di Milano. È tra gli organizzatori e docenti dei Corsi di formazione dell'Università degli Studi di Milano sui servizi alle persone con disabilità e ha svolto docenze e interventi a convegni sui temi della disabilità.

Indice


Marilisa D'Amico, Introduzione. Un nuovo modo di guardare al mondo delle disabilità: la Costituzione inclusiva
Parte I. La ricerca nell'università sui temi della disabilità
Giuseppe Arconzo, La normativa a tutela delle persone con disabilità nella giurisprudenza della Corte costituzionale
Luigi d'Alonzo,
L'integrazione della persona con disabilità a scuola tra problemi e prospettivE
Roberta Garbo,
Il percorso di studi universitari in un'ottica inclusiva
Maurizio Tira,
La città accessibile: ricerche ed esperienze
Giampiero Merati,
Arsenio Veicsteinas, Il ruolo dell'esercizio fisico e dello sport come strumento di prevenzione per la persona con disabilità
Manuela Tomisich,
Famiglia e disabilità: quali vincoli e quali risorse
Ingela Johnson,
In ascolto dei bisogni: il ruolo del terapista occupazionale
Emanuela Mauri,
Michela Maxia, Disabilità e ospedale: progetti per pazienti e personale sanitario
Parte II. La tutela dei diritti dei disabili durante i momenti di crisi economica. Istituzioni, associazioni e università a confronto
Mario Melazzini, Daniele Capone, Il ruolo di Regione Lombardia tra tutela dei diritti dei disabili e momenti di crisi economica
Maria La Villa, Giuseppe Talamo,
La Provincia di Milano per l'inclusione scolastica degli alunni non udenti: il progetto Vivilis
Chiara Bisconti,
Lo sport per le persone con disabilità: la prospettiva del Comune di Milano
Walter Fornasa,
Università e "condizione" disabile
Lorenza Violini,
Benedetta Vimercati, Lavoro e disabilità: un binomio possibile anche in un momento di crisi
Rosa Anna Cervellione,
La tutela dei diritti dei disabili durante i momenti di crisi economica
Giancarlo Abba,
Il passaggio del non vedente al mondo del lavoro
Giovanni Manzoni,
Il ruolo della FAND nell'attuale contesto di crisi economica
Giovanni Merlo,
Il tempo della crisi economica e le conseguenze sulla vita della disabilità
Erica Monteneri,
L'Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti e il suo ruolo a difesa dei diritti delle donne
Parte III. Testimonianze
Chiara Bernareggi, Quando l'amore è cieco...
Dario Ozzimo,
La vita in università
Antonio Rimella,
Oltre lo studio... lo sport!
Matteo Aglietta, Alessandro Buongiorno, Simona Tosca,
Credere al progresso non significa credere che un progresso c'è già stato
Nota sugli autori.