Realtà della fotografia. Il visibile fotografico e i suoi processi storici
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2012   (Codice editore 633.10)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820405564

In breve
Una serie di questioni sulla dimensione implicitamente dialettica della fotografia e sul ruolo che in essa, in forme consapevoli o inconsce, hanno assunto talune figure e modalità del vedere.
Utili Link
Film Critica Sulla fotografia (di Alessandro Cappabianca)… Vedi...
Presentazione del volume

La fotografia è un campo aperto di forze; numerose realtà vi si incontrano, vi si affrontano, vi si deformano - si potrebbe dire ribaltando una nota definizione di Roland Barthes. Forma e pratica esemplarmente sospesa tra modernità e postmodernità, essa è osservata in questo scritto come un territorio paradossale: un oggetto storico e teorico dalle molteplici sembianze, sempre negoziato dai linguaggi che lo attraversano e dalle funzioni che ne delimitano i generi e i regimi dello sguardo. Rispetto a tale polivalenza di compiti, le teorie fotografiche si sono dovute misurare con la difficoltà di circoscrivere uno statuto per quanto possibile univoco, ad esempio rispetto all'idea di un medium "incapace di mentire" o, viceversa, inevitabilmente mistificatorio.
Una simile impresa non poteva che arenarsi su formule parziali o ambigue. Tanto riguardo alla "specifica" realtà della fotografia, alla sua natura semiotica, estetica, filosofica, etica; quanto, all'inverso, rispetto alle diverse concezioni culturali di cui essa si è fatta carico nel tempo. Tra storia, teoria e analisi dell'immagine, il saggio individua un territorio di ricerca e solleva una serie di questioni concernenti la dimensione dialettica della fotografia e il ruolo che in essa, in forme consapevoli o inconsce, hanno assunto talune figure e modalità del vedere.

Giacomo Daniele Fragapane insegna presso lo IED di Roma e collabora con diverse università e scuole di arti visive. È membro del Comitato direttivo della Società italiana per lo studio della fotografia. Tra le sue pubblicazioni, Punto di fuga. Il realismo fotografico e l'immagine digitale (Bulzoni, Roma, 2005); Intersezioni. Teatro/fotografia/cinema/nuovi media (Bulzoni, Roma, 2008); Paolo Gioli - Naturæ (Quinlan, Bologna, 2011) e, con altri, Passages. Drammaturgie di confine (Bulzoni, Roma, 2008); La fotografia in Sardegna. Lo sguardo esterno (Ilisso, Nuoro, 2009 e 2010).

Indice


Premessa. (Oggetti dialettici)
Dialettica del visibile
(L'enunciazione in fotografia; Indexicalità-deissi; Soggettività, narratività; Regimi scopici; Punto di vista)
L'emersione del sommerso
(Metalinguaggio; Antinomie: rappresentazione/sguardo; Registrazione/espressione; Istantaneità/durata; Coscienza/inconscio
(Conclusione). Postfotografia o ritorno del reale?
Indice dei nomi
Ringraziamenti.



Pubblicità