Contraddittorio giudizio mediazione. La danza del demone mediano
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2017,    1a edizione  2012   (Codice editore 503.13)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856849189

In breve
Obiettivo del testo è di collegare due prospettive, quella del diritto e quella della filosofia: un ponte tra queste due concezioni in ordine al valore del contraddittorio. Un primo passo verso una genuina cultura giuridica che consideri l’antagonismo processuale non più come espressione di una patologia dei rapporti intersoggettivi, ma come la forma disciplinata di una situazione fisiologica.
Presentazione del volume

Non sono molti anni che il contraddittorio è stato 'calato dall'alto' attraverso la riforma dell'art. 111 della Costituzione ma il valore che ad esso viene attribuito, nell'ambito della esperienza giuridica, consiste per lo più nella drammatizzazione della controversia.
Con questa ricerca si intende invece mostrare la razionalità intrinseca e la forza aletica del contraddittorio. Lo scontro delle parti, che rappresenta l'intima struttura logica del contraddittorio, genera infatti una relazione che consente il dispiegarsi di ciò che supera le pretese particolari delle parti ed è comune ad ambedue sfuggendo, nell'agone oppositivo, al loro pieno controllo: questo perché il contraddittorio rappresenta non solo uno strumento di accertamento/espunzione della contraddizione dai loro detti, ma definisce altresì la condizione affinché le tesi esposte 'abbiano a che fare' con la verità. In questo modo il contraddittorio si rivela qualcosa di più di una delle possibili procedure di risoluzione delle controversie.
Il compito che si propone l'Autore è di collegare due prospettive, quella del diritto e quella della filosofia: un ponte tra queste due concezioni in ordine al valore del contraddittorio. Un primo passo verso una genuina cultura giuridica che consideri l'antagonismo processuale non più come espressione di una patologia dei rapporti intersoggettivi, ma come la forma disciplinata di una situazione fisiologica .

Paolo Sommaggio è professore associato nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Trento dove insegna Filosofia del Diritto, Metodologia della Scienza Giuridica e Deontologia e Retorica Forense. Avvocato e docente presso diverse Scuole Forensi, è autore di numerose pubblicazioni di argomento giuridico, filosofico e bioetico. Per i nostri tipi si ricordano: Il metodo retorico classico , in F. Cavalla (a cura di), Retorica, processo, verità (2007); Una filosofia per la genetica , in F. Zanuso (a cura di), Il filo delle parche. Opinioni comuni e valori condivisi nel dibattito biogiuridico (2009); La consulenza (gen)etica. Nuovi miti, nuovi oracoli, libertà della persona (2010); La logica come giurisprudenza , in F. Zanuso-S. Fuselli (a cura di), Il lascito di Atena. Funzioni strumenti ed esiti della controversia giuridica (2011).

Indice


Introduzione
La legislazione in tema di contraddittorio
(Introduzione; Il contraddittorio e le regole internazionali; Il contraddittorio e la Costituzione italiana; La riforma dell'art. 111 Cost.; Il contraddittorio ed il processo civile; La riforma dell'art. 101 c.p.c.; Il contraddittorio ed il processo penale; Il contraddittorio e la mediazione; Osservazioni conclusive)
Il contraddittorio nella dottrina
(Introduzione; Il contraddittorio come forma; Le ragioni "sceniche" del contraddittorio; Le ragioni "politiche" del contraddittorio; Le ragioni "dialettiche" del contraddittorio; Le ragioni "antiepistemiche" del contraddittorio; Le ragioni "epistemiche" del contraddittorio; Osservazioni conclusive)
Il rilievo del contraddittorio nella giurisprudenza
(Introduzione; Alcune pronunce costituzionali in tema di contraddittorio; Contraddittorio e sentenze della "terza via"; Il contrasto giurisprudenziale del 2005. Le conferme del 2008; Il superamento dei contrasti nella riforma del 2009; Contraddittorio e diversa qualificazione giuridica del fatto; Osservazioni conclusive)
Il contraddittorio come valore del diritto
(Introduzione; Il contraddittorio nel diritto: sue funzioni; Costituzione dell'oggetto del contendere; Formazione dei criteri di giudizio; Formazione della motivazione; Garanzia dei valori costituzionali; Osservazioni conclusive)
Filosofia del contraddittorio
(Introduzione; Il contraddittorio come metodo di accertamento; Il contraddittorio ed il principio di non contraddizione; Il contraddittorio e la contraddizione; Il contraddittorio ed il logos ponte; Il contraddittorio e la verità; Forza maieutica e valore parresiastico del contraddittorio; Osservazioni conclusive)
Conclusioni
Bibliografia
Indice dei nomi.