Quarantaseiesimo Rapporto sulla situazione sociale del Paese 2012
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 584,      1a edizione  2012   (Codice editore 141.17)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45.00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820412562

In breve
Il Rapporto interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese, presentando una serie di analisi per settori: la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, il governo pubblico, la sicurezza e la cittadinanza.
Presentazione del volume

Giunto alla 46a edizione, il Rapporto Censis interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella difficile crisi che stiamo attraversando.
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società italiana si è ritrovata inerme, ma è riuscita ad andare oltre la sopravvivenza. Si è verificata una parallela discontinuità, da "separati in casa": le istituzioni politiche concentrate con rigore sui conti pubblici, i soggetti economici lasciati soli alla ricerca di strategie di riposizionamento.
Nella seconda parte, La società italiana al 2012 , vengono affrontati i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell'anno: i processi di riposizionamento e i rischi della separazione tra élite e popolo.
Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori : la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, il governo pubblico, la sicurezza e la cittadinanza.

La Fondazione Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) svolge dal 1964 una costante e articolata attività di ricerca, consulenza e assistenza tecnica in campo socio-economico. Tale attività si è sviluppata nel corso degli anni attraverso lo svolgimento di studi sul sociale, l'economia e l'evoluzione territoriale, programmi d'intervento e iniziative culturali. Dal 1967 realizza l'annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese , considerato il più qualificato e completo strumento di interpretazione della realtà italiana.

Indice


Parte I. Considerazioni generali
Parte II. La società italiana al 2012
L'anno del grande riposizionamento
(Italiani oltre la sopravvivenza; Verso l'e-consumatore competente; Nuove ambizioni nelle scelte di studio e di lavoro; La riorganizzazione all'estero del sistema d'impresa; Il dinamismo dell'economia collaborativa e dei segmenti emergenti; La logica biomediatica spinge l'industria digitale; L'immobiliare in crisi riparte dalla domanda abitativa; Il federalismo incompiuto genera "ricentralismo")
I rischi della separazione tra élite e popolo
(Lo smottamento del ceto medio; Reazioni di rabbia alla crisi della politica; Lo slittamento etico; Una protesta senza rappresentanza)
Parte III. Settori e soggetti del sociale
Processi formativi
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Lavoro, professionalità, rappresentanze
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Il sistema di welfare
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Territorio e reti
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
I soggetti economici dello sviluppo
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Parte IV. Mezzi e processi
Comunicazione e media
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Governo pubblico
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Sicurezza e cittadinanza
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Indice delle tabelle, delle tavole e delle figure.