Vito Massarotti (1881-1959). Un medico pioniere della psicotecnica nella prima metà del Novecento
Contributi
Giorgio Cosmacini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2013   (Codice editore 1501.116)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820412715

In breve
Medico neuropsichiatra – attivo nella Croce Rossa Italiana e direttore di un grande ospedale milanese – che ha dedicato la maggior parte della sua vita scientifica allo studio delle doti psico-attitudinali, vagliando migliaia di casi, per la sicurezza e la tutela dei lavoratori impiegati alla guida di mezzi nel trasporto pubblico.
Presentazione del volume

L'aspetto umano del mondo del lavoro è stato quasi sempre al centro dell'attenzione, sebbene le varie ideologie filosofiche, etiche, economico-socio-politiche, ci abbiano mostrato aspetti variegati e talora contrastanti. Ma dalla fine del XIX secolo ai primi decenni del XX e oltre, momento epocale di straordinarie invenzioni e/o scoperte scientifiche, qui preso in considerazione, si affermarono in modo eclatante gli studi della psicologia del lavoro, non disgiunti da quelli sulla fisiologia e l'energia, complessivamente volti ad una più proficua ed equa utilizzazione delle capacità umane lavorative.
In tale contesto e non soltanto in questo, risalta la figura di Vito Massarotti medico neuropsichiatra - attivo nella Croce Rossa Italiana, in molte associazioni e direttore di un grande ospedale milanese -, il quale ha dedicato la maggior parte della sua vita scientifica allo studio delle doti psico-attitudinali, cioè all'applicazione della psicotecnica, vagliando migliaia di casi, per la sicurezza e la tutela dei lavoratori impiegati alla guida di mezzi nel trasporto pubblico.
Fu pioniere nel settore della psicologia del lavoro e, prima ancora, appena laureato, fu precursore nell'affrontare anche temi molto diversi ma allora assai scabrosi come il suicidio/omicidio e l'omosessualità.
Riteniamo che le caratteristiche peculiari del protagonista e gli argomenti trattati siano di grande interesse, in quanto tuttora molto attuali.

Elisabetta Zanarotti Tiranini è ricercatrice in Scienze della storia e della documentazione storica all'Università degli Studi di Milano, dove si occupa di teoria e storia della salute e della medicina. È autrice di articoli su periodici quali: Civiltà ambrosiana, rivista bimestrale del Duomo di Milano, e La Ca' Granda, rivista trimestrale dell'Ospedale Maggiore-Policlinico di Milano. Ha pubblicato: La luce nella mente. Eugenio Medea, precursore della neuropsichiatria e riabilitazione infantile (1873-1967), La Nostra Famiglia, Ponte Lambro 2004; con Maurizio De Filippis: San Camillo de Lellis e l'Ordine dei Ministri degli Infermi nella storia della Chiesa di Milano, Ares, Milano 2009.

Indice


Elisabetta Titti Zanarotti Tiranini, Ringraziamenti
Giorgio Cosmacini, Presentazione
Introduzione
La famiglia
(Le origini; Gli studi all'Università di Bologna e di Roma; Ritratti di casa)
L'attività professionale
(L'esordio; Il Sanatorio "Bellosguardo"; L'esperienza militare; L'Associazione "Vigilanza Igienico-Sanitaria (1909-34); Nella Croce Rossa Italiana)
Dalla psicologia scientifica alla psicotecnica
(Gli albori; In Europa; In Italia; Precursori e pionieri della psicotecnica; L'opera di Angelo Mosso; Da Friedrich Kiesow a padre Agostino Gemelli)
Psicologia del lavoro (l'attività all'Azienda Tranviaria Municipale di Milano)
(L'incontro con l'A.T.M.; L'A.T.M. cenni storici; L'organizzazione e la psicotecnica in Azienda; L'Istituto Medico-Chirurgico "XXVIII Ottobre" - L'inaugurazione: domenica 29 ottobre 1933; Il Convalescenziario "Silvio e Marco Resnati"; Qualche altra notizia e resoconti)
Congedo di un uomo e destino di un ospedale
(Il congedo di Vito Massarotti dall'A.T.M. e dall'Istituto ospedaliero; Destino di un Ospedale)
Pensiero e scienza nelle pubblicazioni
(Il tema del suicidio; Il tema dell'omosessualità)
Conclusione
Appendice
(Inventario del "Fondo Massarotti" presso ASPI - Archivio Storico della Psicologia Italiana dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Bibliografia e fonti
Indice dei nomi.