Modelli e regole spaziali. Liber amicorum per Luigi Mazza
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 96,      1a edizione  2013   (Codice editore 1588.40)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820443559
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820460112
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Attraversando la ricca elaborazione di Luigi Mazza, il volume intende ripensare la teoria e le pratiche di pianificazione spaziale, riflettendo su temi quali il nesso tra tecnica e politica, o i modelli di regolazione del suolo sotto forma sia di sistemi giuridici di norme, sia di schemi spaziali. La postfazione di Mazza invita a dibattere su proposte di ricostruzione del sapere disciplinare formato da modelli e regole di ordinamento spaziale.
Utili Link
Territorio Recensione (di Simonetta Armondi)… Vedi...
Presentazione del volume

Originato dall'intenzione di attraversare e utilizzare liberamente la ricca elaborazione di Luigi Mazza per un ripensamento della teoria e delle pratiche di pianificazione spaziale, il libro è anche un omaggio alla conclusione di una lunga e fruttuosa carriera accademica.
Gli autori sono stati allievi e collaboratori di Luigi Mazza nella didattica, nella ricerca e nell'attività professionale a partire dai primi anni '90. Amici più e prima che collaboratori, come ricorda la scelta del sottotitolo.
L'indagine del nesso tra tecnica e politica, cioè tra spazio e potere, attraversa in vario modo i saggi qui raccolti che, in parte, approfondiscono le riflessioni di Luigi Mazza, in parte prospettano strade autonome di ricerca. Un secondo tema trasversale è la messa a punto del lessico appropriato per un sapere disordinato e multiforme, colpito dal discredito che affligge la cultura della pianificazione. Non meno importante, infine, è la riflessione comparativa sui modelli di regolazione del suolo sotto forma sia di sistemi giuridici di norme, sia di schemi spaziali.
La postfazione di Luigi Mazza invita a dibattere in modo aperto su proposte di ricostruzione del sapere disciplinare formato da modelli e regole di ordinamento spaziale.

Indice


Introduzione
Gabriele Pasqui, La politica del piano
(Tecnica e politica nelle pratiche di pianificazione dello spazio; L'essenza politica della pianificazione "in quanto tecnica; Conclusioni: per ripensare il nesso tecnica-politica)
Matteo Bolocan Goldstein, Territorialità e confini nell'ordinamento politico dello spazio. Alla ricerca di un lessico
(Introduzione; Territorialità; Politica; Mercato; Conclusioni)
Luca Gaeta, La pianificazione spaziale tra mito e storia
(Gli archetipi delle divisioni di suolo; Interludio: nel solco del moderno; Il rigetto dell'utopia; Conclusioni)
Stefano Moroni, Modelli alternativi di regolazione dell'uso del suolo
(Introduzione; Quattro modelli: caratteristiche e specificità; Conclusioni: quale regolazione dell'uso del suolo)
Luigi Mazza, Postfazione
Gli autori.