L'efficacia dei fondi strutturali europei. Processi e protagonisti al vaglio della sociologia dell'azione pubblica
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2013   (Codice editore 243.2.25)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820451943
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820462062
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Muovendo dalla storia della politica europea di coesione e dal dibattito internazionale, il volume ricostruisce il processo di spesa dei fondi strutturali, mettendo in luce i ruoli e le responsabilità dei diversi livelli di governo impegnati nella loro implementazione. Il testo offre spunti di riflessione utili per comprendere le ragioni del fallimento di numerose azioni pubbliche e per promuovere politiche più efficaci.
Presentazione del volume

Perché gli Stati e le Regioni dell'Unione Europea mostrano differenti capacità di utilizzare i fondi strutturali? Quale contributo può apportare la sociologia alla questione del mancato utilizzo dei fondi europei? Muovendo dalla storia della politica europea di coesione e dal dibattito internazionale, l'autore ricostruisce il processo di spesa dei fondi, mettendo in luce i ruoli e le responsabilità dei diversi livelli di governo impegnati nella loro implementazione. La ricerca storico-comparativa rivela l'esistenza nei vari Stati e, in particolare, nelle diverse Regioni italiane di tradizioni politiche e di legittimazioni sociali delle azioni pubbliche molto differenti tra loro. Il coordinamento e la cooperazione intergovernativa - caratteristiche fondamentali dei processi implementativi dei fondi strutturali - appaiono processi radicati nelle differenti legittimazioni collettive dell'azione pubblica. La coesione economica, sociale e territoriale da obiettivo precipuo della politica strutturale diviene condizione di possibilità dei suoi processi attuativi.
L'analisi storica dei processi attuativi della politica di coesione realizzati dalla Regione Sardegna e dalla Regione Sicilia mostra l'importanza dell'interpretazione regionale dell'autonomia istituzionale nell'attivazione della spesa dei fondi strutturali. La comparazione tra due agenzie di sviluppo locale, l'una operante in Sardegna e l'altra in Sicilia, rivela il differente radicamento locale dell'azione cooperativa e il ruolo di specifici attori sociali (uomini politici, funzionari amministrativi, esperti) nell'attivazione di azioni politiche innovative e adeguate.
Il volume si rivolge agli studiosi delle politiche europee e a quanti studiano la questione meridionale e i problemi legati allo sviluppo del Mezzogiorno d'Italia. Si rivela interessante anche per gli amministratori, i funzionari pubblici, i professionisti impegnati nei processi di attuazione della politica europea di coesione, che possono trovare spunti di riflessione utili per comprendere le ragioni del fallimento di numerose azioni pubbliche e per promuovere politiche più efficaci.

Fiorella Vinci, dottore di ricerca in Sociologia e in Metodologia e Epistemologia delle Scienze Sociali, abilitata dal CNU francese come maître de conférence in sociologia, assegnista di ricerca e docente a contratto di Sociologia generale e Sociologia dei processi economici presso l'Università di Palermo, è membro delle principali associazioni internazionali di sociologia. Tra le sue più recenti pubblicazioni ricordiamo Les processus de mise en oeuvre des fonds structurels européens. Une comparaison interrégionale entre la Sicile et la Sardaigne, Tome I e II, Saarbrucken, PAF, 2012; Exercices de Sociologie entre traditions et pratiques de recherche, Saarbrucken, PAF, 2012.

Indice


Introduzione
Parte I. La logica della ricerca
Il paradosso del mancato utilizzo dei fondi strutturali europei
(Primi elementi di analisi; Le percentuali nazionali di attuazione; La ricorrenza dei dati nazionali e la funzione di mediazione del FSE e del FEOGA nell'attuazione del FESR; Le attuazioni finanziarie dei fondi strutturali nelle Regioni italiane Obiettivo 1)
Caratteristiche e trasformazioni dei fondi strutturali europei
(Caratteri e funzionamento dei fondi strutturali; La politica strutturale e i processi di integrazione comunitari; I fondi strutturali europei e la coesione economica, sociale e territoriale; Il significato politico della coesione e le attuazioni nazionali dei fondi strutturali; Competenza e competitività territoriale: i caratteri della programmazione 2000-2006; La difficile ricerca dell'efficacia nella programmazione 2007-2013)
Il dibattito scientifico sui fondi strutturali
(Internazionalità e pluridisciplinarietà; La ricorrenza delle analisi mono causali; Dall'interdipendenza dei processi all'analisi cognitiva; Specificità del dibattito relativo all'Italia meridionale)
Dalla sociologia dello sviluppo alla sociologia dell'azione pubblica
(La valorizzazione di una tensione interdisciplinare; La definizione europea della coesione e le analisi sociologiche; L'analisi sociologica delle condizioni storiche dello sviluppo economico e sociale; I processi attuativi dei fondi strutturali alla luce di una sociologia dell'azione pubblica)
La coesione economica e sociale: da principio europeo a categoria di analisi sociologica
(La comprensione sociologica della coesione e i processi di attuazione dei fondi strutturali; Dalla governance multi-levels all'analisi della coesione delle diverse azioni pubbliche; Un programma di ricerca)
Parte II. Analisi empiriche
La coesione comunitaria e la formalizzazione della politica di coesione
(La coesione comunitaria: un ambito di analisi necessario; Modelli di coesione comunitaria; Cristallizzazioni e modifiche dei modelli di coesione comunitaria; Dalla coesione comunitaria all'analisi della partecipazione comunitaria degli Stati membri)
La coesione dell'azione pubblica nazionale: il caso dell'Italia
(La coesione dell'azione pubblica nazionale nell'analisi della politica strutturale; Tradizioni politiche e apprendimenti istituzionali; I processi di istituzionalizzazione dello Stato e le legittimazioni collettive della sua autorità)
La coesione dell'azione pubblica regionale: una comparazione tra la Regione Sardegna e la Regione Sicilia
(Le regioni protagoniste della politica di coesione?; Un'autonomia dipendente: il caso della Regione Sicilia; L'attuazione della politica di coesione della Regione Sicilia; Un'autonomia partenariale: il caso della Regione Sardegna; L'attuazione della politica di coesione della Regione Sardegna)
L'attuazione locale dei fondi strutturali: una comparazione tra il caso dell'agenzia di sviluppo integrato Calatino Sud Simeto in Sicilia e il Consorzio turistico Sa Corona Arrùbia in Sardegna
(Due distinti casi regionali; La coesione delle agenzie di sviluppo locale; Pratiche economiche "storiche" e "convenzionali": il caso del Consorzio turistico Sa Corona Arrùbia in Sardegna; Pratiche economiche "storicizzanti" e "informali": il caso dell'agenzia di sviluppo locale Calatino Sud Simeto in Sicilia; Dalle analisi empiriche a nuove piste di ricerca)
Conclusioni
Riferimenti e fonti bibliografiche.