Diseguaglianze eccellenti. Ricchezza materiale e immateriale nel Lodigiano fra passato e futuro
Autori e curatori
Contributi
Enrico Berbenni, Emanuele Colombo, Marco Dotti
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2014   (Codice editore 1792.207)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820456238
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891701824
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Una ricostruzione del substrato socio-economico dell’eccellenza produttiva lodigiana. Cercando di superare un’immagine fossilizzata dell’economia locale, tutta giocata su una visione evoluzionistica della produzione, il volume fa emergere il valore culturale ancor prima che economico di alcune produzioni “inattuali” e “alternative” come il pannerone o il Tipico Lodigiano.
Utili Link
Il Cittadino Diseguaglianze eccellenti… Vedi...
Presentazione del volume

In questo volume il termine "diseguaglianza" non è inteso in senso univoco. Questo spiega il perché dell'aggettivo "eccellenti", riferito al substrato socio-economico dell'impresa lodigiana di qualità.
Da un lato, mediante una fonte fiscale finora scarsamente adoperata dalla letteratura storico-economica, viene fornita una fotografia della ricchezza mobiliare all'inizio del Novecento, la cui immagine in "negativo" rivela la diseguaglianza economica complessiva e tra gruppi.
Dall'altro lato, si è cercato di andare al di là di un'immagine fossilizzata dell'economia locale, tutta giocata su una visione evoluzionistica della produzione e di conseguenza sulla contrapposizione a-prioristica di tradizionali coppie di opposti - moderno/tradizionale, industriale/ artigianale, concentrazione/dispersione, omologazione/differenza - dei quali il primo veniva naturalmente e sistematicamente ritenuto il superamento del secondo. Si è invece spostato il focus dalla capacità alla peculiarità produttiva, intesa come sinonimo di qualità. Emerge così il valore culturale ancor prima che economico di alcune produzioni "inattuali" e "alternative".

Pietro Cafaro insegna Storia economica e Storia della moneta e della banca presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. In precedenza ha insegnato nelle Università di Trento e di Cassino. Si è occupato di storia dell'industria e di storia della banca ed in particolare delle imprese di forma cooperativa. Nel 2002 gli è stato attribuito il premio Capalbio economia per il volume La solidarietà efficiente. Storia e prospettive del credito cooperativo in Italia (il Mulino). Ha recentemente pubblicato Il lavoro e l'ingegno. Confcooperative: premesse, costituzione, rinascita (il Mulino 2012). È direttore per i nostri tipi della Rassegna gallaratese di storia e d'arte.

Indice


Pietro Cafaro, Introduzione - Diseguaglianze eccellenti
Emanuele C. Colombo,
Alle origini della produzione di qualità. Mercati e aziende nel Lodigiano in età moderna
Enrico Berbenni,
Uno studio sulla diseguaglianza: il Lodigiano tra le due guerre mondiali
Marco Dotti,
Il valore economico della diversità. Risorse e produzioni territoriali nel Lodigiano tra passato e futuro
Marco Dotti,
Punte di diamante. Dal fiume di latte emergono alcune produzioni di nicchia
Marco Dotti,
Utopie pragmatiche. Proposte e vocazioni alternative nel Lodigiano
Gli Autori
Indice dei nomi.