Organizzazione e pianificazione delle attività ecoturistiche: principi ed esperienze

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2013   (Codice editore 365.1032)

Organizzazione e pianificazione delle attività ecoturistiche: principi ed esperienze
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820456900
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891701619
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Un testo non solo per la comunità scientifica, ma anche per i manager e le varie professionalità impegnate nell’organizzazione e gestione delle attività ecoturistiche, con particolare riferimento a quelle sviluppate nelle aree protette. Un volume destinato principalmente a coloro che rivestono ruoli chiave nelle attività di gestione e conservazione delle risorse naturali e culturali che costituiscono le attrazioni ecoturistiche primarie.

Presentazione del volume

Il presente volume è il frutto di un lavoro di ricerca volto a fornire conoscenze e spunti metodologici per l'organizzazione e la pianificazione delle attività ecoturistiche, ossia per "gestire le risorse e i visitatori oggi, affinché anche domani i visitatori possano sperimentare la qualità del territorio, e i valori della conservazione che questi territori rappresentano (IUCN, 2002:1)".
Una gestione efficiente ed efficace delle attività ecoturistiche dipende in larga misura dalle competenze che le organizzazioni coinvolte sono in grado di mettere in campo. Per tale ragione, questo lavoro intende focalizzare l'attenzione sull'approfondimento di alcuni aspetti chiave correlati alle competenze distintive che sono maggiormente coinvolte nello sviluppo del settore ecoturistico.
Il volume si rivolge non solo alla comunità scientifica, ma anche ai manager e alle varie professionalità impegnate nell'organizzazione e gestione delle attività ecoturistiche, con particolare riferimento a quelle sviluppate nelle aree protette. Esso dunque è destinato principalmente a coloro che rivestono ruoli chiave nelle attività di gestione e conservazione delle risorse naturali e culturali che costituiscono le attrazioni ecoturistiche primarie.

Francesco Morandi è professore ordinario di Diritto dei trasporti e del turismo nell'Università degli Studi di Sassari e presidente del corso di laurea in "Economia e management del turismo" (sede di Olbia).
Federico Niccolini è professore associato di Organizzazione aziendale presso il dipartimento di Economia e diritto dell'Università degli Studi di Macerata.
Daniela Marzo è dottore di ricerca in Programmazione e controllo di gestione presso l'Università degli Studi di Macerata.
Massimo Sargolini, architetto, è professore associato di Urbanistica presso l'Università degli Studi di Camerino.
Alessio Tola è professore aggregato di Sistemi integrati della qualità presso il dipartimento di Scienze economiche e aziendali dell'Università degli Studi di Sassari.
Antonio Usai è ricercatore di Economia e gestione delle imprese e docente di Marketing strategico e sviluppo nuovi prodotti presso il dipartimento di Scienze economiche e aziendali dell'Università degli Studi di Sassari.

Indice



Prefazione
Federico Niccolini, Introduzione. Alla ricerca di modelli di sviluppo turistico responsabile
Il fenomeno ecoturistico: concetti di base
(Federico Niccolini, Daniela Marzo, Turismo ed economia; Francesco Morandi, Turismo sostenibile, responsabile ed ecoturismo; Federico Niccolini, Ecoturismo e aree protette; Massimo Sargolini, Ecoturismo e turismo sostenibile in ottica europea)
La metodologia
(Daniela Marzo, Il quadro teorico ed operativo della ricerca; Federico Niccolini, Buone pratiche nell'ecoturismo: definizione e principali finalità; Daniela Marzo, Federico Niccolini, I criteri di valutazione delle buone pratiche)
Le buone pratiche nel settore dell'ecoturismo
(Daniela Marzo, Federico Niccolini, I casi di studio selezionati: un quadro di riferimento generale; Federico Niccolini, La creazione di un'offerta ecoturistica integrata: dare priorità all'organizzazione ed al management; Daniela Marzo, Strategia e approccio sistemico; Massimo Sargolini, Raccordo con il sistema della pianificazione e della programmazione ordinaria e di settore; Daniela Marzo, Ecoturismo senza frontiere: la dimensione transfrontaliera; Francesco Morandi, Federico Niccolini, La prospettiva sistemica nelle strategie di sviluppo eco turistico)
Alessio Tola, Strumenti di management per il turismo eco sostenibile: i sistemi di gestione ambientale
(Introduzione; Gli standard per la gestione ambientale; Il Regolamento CE 1221/2009, EMAS III: i Key Performance Indicators (KPI); Vantaggi competitivi per gli operatori dotati di SGA; I sistemi di gestione ambientale nei parchi naturali; Nuovi scenari per applicazione dell'EMAS: i soggetti gestori pubblico-privati; La Politica Ambientale dell'Area Marina Protetta di Tavolara - Punta Coda Cavallo)
Antonio Usai, Il prodotto eco turistico: le destinazioni eco-customer oriented
(La differenziazione dell'offerta turistica: il prodotto eco turistico; La customer satisfaction nel settore eco turistico: le rilevazioni di sistema e le percezioni del turista; Destination brand e comunicazione turistica: il valore aggiunto per il territorio. Le buone pratiche italiane)
Appendici
(L'ecoturista. Un profilo comportamentale; La classificazione internazionale delle aree protette (Categorie IUCN); Le buone pratiche "certificate"; Box di sintesi dei casi di studio)
Bibliografia
Sitografia
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi