Partigiani in Val di Susa. I nove diari di Aldo Laghi
Contributi
Chiara Colombini, Claudio Dellavalle, Stella Benuzzi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 496,      1a edizione  2014   (Codice editore 985.32)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 42.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891705594
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 29.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891704849
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Grazie a un accurato lavoro di scavo archivistico, questi Diari disvelano al lettore l’avventura partigiana di Aldo Laghi – al secolo il filatelico Giulio Bolaffi –, dalla Valle di Viù alla Valle di Susa, dalla guerra in montagna al rientro nei ranghi della vita civile. Ne emerge un racconto del tutto antiretorico, nel quale affiorano la complessità e la diversità delle scelte compiute da chi combatteva, riaffermandone il valore e l’importanza.
Utili Link
La Stampa Bolaffi, i francobolli alla guerra partigiana (di Bruno Quaranta)… Vedi...
Riforma Bolaffi partigiano (di Giorgio Bouchard)… Vedi...
L'Incontro Recensione… Vedi...
Il Risveglio Il diario di Aldo Laghi… Vedi...
Studi Piemontesi Recensione (di Giancarlo Bergami)… Vedi...
La Valsusa I 9 diari del comandante Laghi… (di L.V.)… Vedi...
Corriere della Sera I partigiani in convento (di Aldo Cazzullo)… Vedi...
Presentazione del volume

Durante la Resistenza Aldo Laghi - al secolo il filatelico Giulio Bolaffi -, comandante partigiano della IV Divisione GL, tenne un diario nel quale registrò quotidianamente la sua attività di organizzazione militare e di gestione della vita di banda. I nove taccuini che si sono conservati coprono 14 mesi, dalla primavera del 1944 all'estate del 1945, a Liberazione ormai avvenuta.
Laghi scrive di getto, per se stesso, per aiutarsi a ricordare persone, luoghi, cifre, incontri e avvenimenti importanti, tutte informazioni utili nella lotta e per la lotta, senza alcun intento narrativo.
Una fonte coeva, mai rimaneggiata e così onesta nella sua laconicità, riesce a restituire con tutta la vivacità di una "presa diretta" il dispiegarsi della Resistenza nei suoi aspetti più concreti e materiali, eppure mai privi del senso profondo di quello che in quei 20 mesi si andava costruendo.
Grazie all'accurato lavoro di scavo archivistico e di incrocio con altre fonti compiuto da Chiara Colombini i Diari possono riprendere vita e disvelare al lettore di oggi l'avventura partigiana di Laghi. Quello che ne emerge è un racconto del tutto antiretorico ma non per questo meno vitale, nel quale affiorano la complessità e la diversità delle scelte compiute da chi combatteva, riaffermandone il valore e l'importanza.

Giulio Bolaffi (1902-1987), celebre filatelico e presidente dell'omonima società di collezionismo torinese, fu il comandante durante la Resistenza della IV Divisione Giustizia e Libertà "Stellina - Duccio Galimberti", che operò in Valle di Susa, con base sulle pendici del Rocciamelone.
Chiara Colombini è ricercatrice dell'Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti". Con Aldo Agosti ha curato Resistenza e autobiografia della nazione. Uso pubblico, rappresentazione, memoria (Seb 27, 2012); con Andrea Ricciardi: Vittorio Foa, Scritti politici. Tra giellismo e azionismo (1932-1947) (Bollati Boringhieri, 2010).

Indice


Stella Bolaffi Benuzzi, La mia gratitudine: pensieri sparsi
Claudio Dellavalle, Prefazione
Chiara Colombini, Introduzione. La Resistenza di Aldo Laghi
(Prologo: prima del maggio 1944; Nascita di una divisione partigiana; La pressione del nemico; Sopraggiunge l'inverno; Verso la Liberazione; Dopo il 25 aprile)
Nota metodologica
I Diari di Giulio Bolaffi
Diario 1: 1° maggio 1944 - 6 luglio 1944
Diario 2: 7 luglio 1944 - 20 agosto 1944
Diario 3: 21 agosto 1944 - 11 ottobre 1944
Diario 4: 12 ottobre 1944 - 28 novembre 1944
Diario 5: 29 novembre 1944 - 13 gennaio 1945
Diario 6: 14 gennaio 1945 - 18 marzo 1945
Diario 7: 19 marzo 1945 - 26 aprile 1945
Diario 8: 27 aprile 1945 - 20 maggio 1945
Diario 9: 21 maggio 1945 - 27 giugno 1945
Indice dei nomi.