Le compulsioni psicopatologiche. Tra controllo degli impulsi e dipendenza
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 160,      1a edizione  2014   (Codice editore 231.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891706287

In breve
Le compulsioni sono in costante aumento nel mondo, e non solo tra le giovani generazioni. Il volume intende offrire una panoramica delle compulsioni psicopatologiche, utile non solo per gli addetti ai lavori – psichiatri, psicologi clinici, psicoanalisti – ma anche per gli studenti che si avvicinano a queste tematiche.
Presentazione del volume

Gli studi internazionali ci dicono che le compulsioni sono in costante aumento nel mondo, e non solo tra le giovani generazioni.
Si tratta di dipendenze psicologiche legate alla mancanza di controllo degli impulsi che nella loro coazione a ripetere, intensa e costante, diventano patologiche nel comportamento e nell'interiorità delle persone che le praticano.
Da cosa dipendono? È opinione degli Autori che il senso di vuoto, di smarrimento, di confusione sui punti di riferimento e i valori etici storicamente riconosciuti, siano legati ad alcuni presupposti storici recenti, che hanno contribuito alla formazione culturale di questa patologia: il consumismo, che ha portato a una ridistribuzione delle ricchezze, ma ha dato vita anche al bisogno di consumare; i desideri si sono via via affievoliti, specialmente nei più giovani, e la bussola di riferimento psichico si è disorientata. A questo si aggiunge il fenomeno della globalizzazione, indubbiamente positivo per molteplici aspetti, ma anche la Torre di Babele per la perdita di punti di riferimento all'interno di alcune famiglie. Internet, infine, ha sicuramente arricchito il mondo, ma lo ha confuso ulteriormente perché ha modificato le abitudini e il sistema delle comunicazioni.
Le compulsioni di nuova generazione si sono fatte sentire prima nel Nord Europa con i disturbi alimentari, come la bulimia per esempio. Le vecchie compulsioni sono invece ringiovanite, come ad esempio il gambling o gioco d'azzardo, riproposto con varie modalità in vari luoghi. La piromania, la cleptomania e oggi le compulsioni (e non le ossessioni) sono aumentate in varie forme in modo esteso e diventando sempre più numerose. Si considera che le psicopatologie possono diventare molto gravi, dato che anche il suicidio giovanile è diventato una compulsione preoccupante.
Il volume intende offrire una panoramica delle compulsioni psicopatologiche, utile non solo per gli addetti ai lavori - psichiatri, psicologi clinici, psicoanalisti - ma anche per gli studenti che si avvicinano a queste tematiche.

Roberto Pani, specialista in psicologia clinica, docente di Psicologia clinica e Psicopatologia presso l'Università degli Studi di Bologna. Si occupa di compulsioni da oltre vent'anni.
Astrid Sciuto, pedagogista e insegnante di italiano presso la Sfi Folkuniversitetet di Göteborg.

Indice
Introduzione
Nascita delle dipendenze compulsive
(L'essenza della dipendenza compulsiva; Origine ed evoluzione del narcisismo; I meccanismi di difesa dell'Io; La comunicazione con l'oggetto-mondo e l'autonomia
dell'Io; Il disagio psichico)
I disturbi della condotta alimentare
(L'autostima legata all'immagine corporea; L'anoressia nervosa; La bulimia nervosa; La drunkoressia; La potomania; L'ortoressia)
Le nuove dipendenze
(Dipendenze da comportamenti e stili di vita; Il gioco d'azzardo patologico; La dipendenza da trading online; Sindrome dello shopping compulsivo; La dipendenza da Internet; Dipendenza dai social network; La dipendenza dagli ambienti virtuali; La teledipendenza; Il Phubbing; L'e-mail addiction; La dipendenza dal lavoro; La dipendenza affettiva; La dipendenza dagli oggetti)
Disturbo dei movimenti stereotipati
(Le stereotipie; L'autolesionismo; La tricotillomania; La dermatillomania; L'onicofagia; La cleptomania; Il disturbo esplosivo intermittente; La piromania; Il bullismo)
Parafilie e dipendenze sessuali
(La sexual addiction; La masturbazione compulsiva; La cyberporn-dipendenza; La cybersex-dipendenza)
Dipendenze dismorfiche
(Il dismorfismo corporeo; Il dismorfismo muscolare (vigoressia); La tanoressia; Dipendenza dalla chirurgia estetica)
Conclusione
Bibliografia.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità