La figura e l'opera di Francesco Coletti
Contributi
Francesco Adornato, Piero Bini, Andreina De Clementi, Mauro Antonio Fabiano, Simona Gregori, Luigi Lacchè, Paola Magnarelli, Francesco Musotti, Sergio Noto, Stefano Perri, Silio Rigatti Luchini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,      1a edizione  2014   (Codice editore 363.101)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 40.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891708519
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 28.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891721457
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Accademico, autore di numerosi scritti, segretario della Società degli agricoltori italiani e di diverse inchieste parlamentari, membro del Consiglio Superiore di Statistica, editorialista del “Corriere della sera”, Francesco Coletti (1866-1940) contribuì a tracciare il sentiero evolutivo dell’economia agraria italiana.
Presentazione del volume

Unendo la statistica all'economia, insieme con altri studiosi italiani a cavallo tra Otto e Novecento, Francesco Coletti (San Severino Marche, Macerata, 1866-1940) contribuì a tracciare il sentiero evolutivo dell'economia agraria italiana. Questo connubio, tuttavia, riuscì a saldarsi indissolubilmente con gli studi sull'emigrazione solo grazie alle sue ricerche. Accademico, autore di numerosi scritti, segretario della Società degli agricoltori italiani e di diverse inchieste parlamentari, membro del Consiglio superiore di statistica, editorialista del "Corriere della sera", Coletti fino a oggi è stato poco studiato.
A quasi 75 anni dalla sua morte, questa raccolta di saggi tenta di riempirne il relativo vuoto storiografico.
Il volume nasce da un convegno tenuto presso l'Università di Macerata nel settembre del 2013, in occasione del quale è stato reso disponibile per la prima volta anche il fondo librario dello studioso, ora conservato presso la Biblioteca Antolisei di San Severino Marche e aperto al pubblico. Ognuno degli studi presentati tenta di posizionare il profilo scientifico dell'autore marchigiano entro i confini delle relative storie di pensiero (statistico, economico, sociologico, antropologico, politico, agrario, migratorio e, per pochi tratti, anche giuridico-penale).

Jean-Guy Prévost è professore di Scienze Politiche presso il Département de science politique dell'Université du Québec à Montréal.
Stefano Spalletti è ricercatore presso il Dipartimento di Scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali dell'Università di Macerata.

Indice
Ringraziamenti
Jean-Guy Prévost, Stefano Spalletti, Introduzione
Stefano Spalletti, Francesco Coletti (1866-1940). "Un economista serio e poco amante dei paradossi"
Parte I. Statistica ed economia
Jean-Guy Prévost, Francesco Coletti e l'evoluzione della statistica italiana
Silio Rigatti Luchini,
Il contributo di Francesco Coletti all'insegnamento della statistica e della demografia
Piero Bini,
Francesco Coletti nell'economia e nella politica del suo tempo
Stefano Perri, Il contributo di Coletti alla "Critica sociale": conflitti di classe, socialismo, liberismo e teoria del valore
Parte II. Studi sull'agricoltura
Luigi Lacché, Francesco Coletti e il furto campestre. La delinquenza nelle campagne tra Otto e Novecento
Francesco Adornato,
Francesco Coletti e l'Istituto Nazionale di Economia Agraria
Francesco Musotti, Coletti e la scienza socio-economica dell'agricoltura
Parte III. Sociologia e politica
Mauro Antonio Fabiano, Sociologia e ricerca sociale in Francesco Coletti: oltre il positivismo
Paola Magnarelli,
Notabile e intellettuale tra due secoli
Simona Gregori, Il discorso politico radicale nel pensiero di Francesco Coletti
Andreina De Clementi, La scoperta dell'emigrazione
Sergio Noto, Economisti sotto una diversa lente. Francesco Coletti e Alberto de' Stefani nelle carte dell'Archivio della Fondazione Corriere della Sera negli anni del fascismo
Stefano Spalletti,
Scritti di Francesco Coletti
Indice dei nomi
Gli autori.


Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).
Pubblicità