Uno come te. Europei e nuovi europei nei percorsi di integrazione
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2014   (Codice editore 907.58)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 30.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891718167
Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Attingendo a demografia, sociologia, antropologia, linguistica e pedagogia, e utilizzando dati sia quantitativi che qualitativi, il volume si interroga sulle forme e le modalità di inserimento degli immigrati a livello europeo, nazionale e locale e sull’individuazione delle strategie più idonee per costruire un’effettiva società multietnica e multiculturale.
Presentazione del volume

Cosa si intende per integrazione degli immigrati nelle società di destinazione?
Quali sono i percorsi attraverso i quali si realizza concretamente?
Quali i valori che policy maker, ricercatori e gli stessi immigrati attribuiscono a tale termine?
Adottando un'ottica interdisciplinare che attinge a demografia, sociologia, antropologia, linguistica e pedagogia, e utilizzando dati sia quantitativi che qualitativi, il volume si interroga sulle forme e le modalità di inserimento degli immigrati a livello europeo, nazionale e locale e sull'individuazione delle strategie più idonee per costruire un'effettiva società multietnica e multiculturale. Valutazioni empiriche e informazioni qualitative consentono sia di delineare un quadro articolato, da cui emergono diverse prospettive e modalità di lettura, sia di interpretare un processo che coinvolge soggetti (autoctoni, immigrati e loro discendenti), istituzioni (internazionali, statali, regionali e locali) ed enti privati (Ong, cooperative e volontariato sociale) differenti.

Paolo Donadio è ricercatore di Linguistica inglese presso l'Università di Napoli Federico II. Si occupa di discorso politico (Il partito globale. La nuova lingua del neolaburismo britannico, FrancoAngeli 2005), di linguaggi per scopi speciali, del rapporto tra lingua e identità.
Giuseppe Gabrielli è ricercatore in Demografia presso l'Università di Napoli Federico II. È autore di articoli e ricerche scientifiche in tema di migrazioni, formazione della famiglia, fecondità e divari demografici territoriali. È co-autore di Tutti in pista. Un'indagine sugli studenti stranieri e italiani in Puglia (FrancoAngeli 2012, con A. Paterno).
Monica Massari è ricercatrice in Sociologia presso l'Università di Napoli Federico II. Si occupa di migrazioni mediterranee, soprattutto irregolari, dei processi di costruzione sociale dell'alterità e delle nuove forme di razzismo e discriminazione in Europa. È autrice di Islamofobia. La paura e l'islam (Laterza 2006).

Indice
Paolo Donadio, Giuseppe Gabrielli, Monica Massari, A proposito di integrazione: un approccio interdisciplinare
Parte I. L'integrazione degli immigrati nelle statistiche e nel discorso istituzionale europeo
Salvatore Strozza, Alessio Buonomo, Migrazioni e immigrati in Europa: alcune tessere di un ampio puzzle
Anna Di Bartolomeo, Salvatore Strozza, L'integrazione degli immigrati nei paesi dell'Ue15: riscontri empirici per istruzione e mercato del lavoro
Vanda Polese, Stefania D'Avanzo, Vaghezza linguistica e concettuale: ruolo e valore dell'aggettivo nel discorso istituzionale-giuridico dell'Ue sull'integrazione degli immigrati
Annalisa Aruta, Simona Iacono, Strategie di integrazione nel discorso istituzionale in Francia
Amelia Bandini, Strategie di integrazione nel discorso istituzionale in Germania
Cristina Pennarola, Strategie di integrazione nel discorso istituzionale in Gran Bretagna
Sole Alba Zollo, Gabriella Di Martino, Piccoli rifugiati di ieri e di oggi, strategie linguistiche per l'integrazione in Gran Bretagna
Parte II. L'integrazione nel caso italiano: differenze territoriali e per nazionalità
Eleonora Mussino, Salvatore Strozza, Laura Terzera, Il ruolo delle variabili individuali e delle realtà d'insediamento nell'integrazione degli immigrati
Francesca Marone, Seconde generazioni crescono: modelli pedagogici, pratiche per l'inclusione e costruzioni identitarie
Carmela Cappelli, Francesca Di Iorio,
Salvatore Strozza, L'integrazione lavorativa degli stranieri: indicatori individuali, sintesi e discriminanti nell'indagine EUSILC
Cinzia Conti, Salvatore Strozza, Eugenia Bellini,
Le donne ucraine in Italia: una presenza stratificata
Federico Benassi, Raffaele Ferrara, Gerardo Gallo, Salvatore Strozza, La presenza straniera nei principali agglomerati urbani italiani: implicazioni demografiche e modelli insediativi
Parte III. La dimensione regionale e locale: il caso della Campania e di Napoli
Alessio Buonomo, Elena de Filippo, Salvatore Strozza, Origini, caratteristiche e livelli di integrazione degli immigrati in Campania e nel capoluogo partenopeo
Antonella Spanò, Markieta Domecka, Cosa significa l'integrazione? Quando a rispondere sono gli immigrati
Patrizia Giuliano, Rosa Russo, L'uso dei marcatori discorsivi come segnale di integrazione linguistica e sociale
Paolo Donadio, Identità e discorso nei racconti dei migranti
Paolo Diana, Salvatore Strozza, Strategie abitative degli immigrati nel casertano: la costruzione di una tipologia
Adelina Miranda, Pluralità culturali a confronto. Prossimità e distanziamento in alcune situazioni migratorie napoletane
Notizie sugli autori.