La lezione di Auguste Choisy. Architettura moderna e razionalismo strutturale
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,   1a ristampa 2019,    1a edizione  2015   (Codice editore 81.1.2)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
A partire dall’analisi degli studi teorici e dei progetti di Auguste Perret, Le Corbusier e Louis Kahn, il libro vuole mettere in evidenza il debito teorico di questi tre maestri del Movimento moderno nei confronti dell’ingegnere francese Auguste Choisy, autore dell’Histoire de l’Architecture.
Presentazione del volume


L'Histoire de l'Architecture di Auguste Choisy è una storia di "tendenza". In essa l'autore mette in luce come nell'architettura classica esista una precisa e forte relazione fra i sistemi costruttivi adottati e il carattere dell'edificio realizzato. Choisy a partire dall'analisi delle questioni tipologiche costruttive e decorative che contraddistinguono i grandi momenti della storia descrive il divenire dell'architettura.
Il suo metodo non può essere definito propriamente scientifico dal momento che, nel suo procedere, Choisy si concentra solamente sugli esempi e le epoche che hanno saputo definire un modo del fare architettura in cui sia manifesta la scelta coerente degli elementi della tecnica e della costruzione in rapporto all'idea a fondamento del progetto. In questo senso nell'architettura classica risulta evidente come non sia mai esistita una separazione fra la figura dell'architetto e quella dell'ingegnere/costruttore.
Questo modo di leggere la storia, ma soprattutto l'esigenza di riconoscerne all'interno dei principî universali, ha fatto sì che l'insegnamento di Auguste Choisy non restasse isolato. Leggendo gli scritti e i progetti di tre maestri del Movimento moderno è, infatti, possibile riconoscere il loro legame con l'approccio teorico dell'ingegnere francese.
Il libro si pone l'obiettivo di mettere in evidenza questo debito teorico a partire dall'analisi degli studi teorici e dei progetti di Auguste Perret, Le Corbusier e Louis Kahn.
Un ultimo capitolo prova ad attualizzare la questione attraverso lo studio di alcuni progetti contemporanei in cui è possibile riconoscere una volontà di risoluzione dei problemi tecnici coerente con quelli ideativi.

Martina Landsberger si è laureata in Architettura al Politecnico di Milano. È dottore di ricerca in Composizione architettonica presso l'Università Iuav di Venezia e attualmente ricercatore in Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura, ingegneria delle costruzioni e ambiente costruito del Politecnico di Milano dove insegna e svolge attività di ricerca.

Indice
La lezione di Auguste Choisy
(Architettura dell'Histoire de l'Architecture; Histoire de l'Architecture: un trattato di architettura)
Auguste Perret
(La teoria dell'architettura; La costruzione; Architettura e ingegneria; Misura, scala, proporzione, tracciati regolatori; Carattere, stile; Ornamento)
Le Corbusier
(Razionalità dell'architettura; Il rapporto con la storia; Il rapporto con il luogo; Composizione; Pianta; Ordine; Proporzione; Tracciato regolatore; Simmetria; Il "momento architettonico"; Costruzione; Gli stili, lo stile)
Louis I. Kahn
(La teoria dell'architettura; Metodo - Form and design; Pianta, composizione; Il ruolo della costruzione; Architettura e ingegneria; Le qualità dell'architettura: geometria, modulo, armonia; Carattere; La decorazione)
Architettura: "scienza o arte del costruire?"
(Architetto, ingegnere e costruzione: definizioni; La grande copertura: Mendes da Rocha, Siza e Mies van der Rohe; La collaborazione architetto/ingegnere)
Ringraziamenti
Bibliografia
Fonti delle illustrazioni.