Avvocate negli studi associati e giuriste d'impresa
Autori e curatori
Contributi
Aldo Bottini, Maria Ida Germontani
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 144,      1a edizione  2015   (Codice editore 2001.116)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il saggio si snoda lungo i binari intricati della questione di genere nel mondo dell’avvocatura italiana, con lo specifico focus delle Avvocate negli studi legali associati e delle Giuriste di Impresa.
Presentazione del volume

Il saggio, da intendersi come ideale prosecuzione di Avvocate. Sviluppo e affermazione di una professione, affronta la questione di genere con lo specifico focus delle Avvocate negli studi legali associati e delle Giuriste di Impresa.
L'Autrice esamina la questione di genere in queste realtà che presentano caratteristiche in parte differenti dagli studi legali tradizionali.
Come indicano recenti dati statistici, le Avvocate sono parte integrante degli studi legali associati perlopiù nei ruoli collaborativi (c.d. associates) e meno nel ruolo di socie (c.d. partners) per una serie di ragioni e problematiche individuabili soprattutto nella difficoltà di condivisione dei ruoli in ambito familiare e in una gestione tradizionalmente maschile delle posizioni apicali.
Nel saggio si analizza anche l'insostituibile importante attività delle associazioni forensi con particolare riferimento alla questione di genere, sia per quanto riguarda i ruoli direttivi interni sia in riferimento alle azioni positive e buone prassi applicate negli studi legali associati. Anche nella realtà aziendale, trattata nell'ultima parte del saggio, si riscontra il vulnus di rappresentanza di genere nei ruoli apicali.

A conclusione, viene lasciata la voce alle protagoniste: Avvocate -Serena Botta, Emanuela Campari Bernacchi, Simonetta Candela, Elena Carpani, Serena Commisso, Melissa Cusinatti, Barbara De Muro, Ambra Giovene, Alessandra Guercia, Manuela Massa, Marella Naj Oleari, Antonella Negri, Laura Opilio, Federica Paternò, Annalisa Reale, Marina Santarelli, Giovanna Stumpo, Suzanne Todd, Paola Tradati - e Giuriste d'impresa - Fabrizia Giacomini, Giovanna Ligas, Claudia Petracca, Gabriella Porcelli, Maria Varsellona - hanno raccontato la loro esperienza professionale e umana.

Ilaria Li Vigni, avvocata a Milano, si occupa di diritto penale e di tematiche connesse alla tutela dei diritti umani e alle questioni di genere. Giornalista pubblicista, già componente della Commissione Pari Opportunità del Consiglio Nazionale Forense, Presidente del Comitato Pari Opportunità dell'Ordine Avvocati di Milano, Consigliera di Fiducia del Politecnico di Milano, Consigliera di Fiducia dell'Università degli Studi di Pavia, è Cultrice della materia presso la II Cattedra di Sociologia del diritto e del lavoro dell'Università degli Studi di Milano. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Avvocate. Sviluppo ed affermazione di una professione, FrancoAngeli, 2013.

Indice
Aldo Bottini, Prefazione
Lo studio legale associato dalle origini a oggi in Italia e all'estero
Struttura e composizione degli studi legali associati. Analisi delle posizioni delle Avvocate: socie, associate, stagiste. Le tre R: ruolo - rappresentanza - reddito
Accompagnare la professione, strumenti e buone prassi. Ruolo delle Associazioni Forensi
Interviste
Giuriste d'impresa. Sviluppo di una nuova professione dalla voce delle protagoniste
Maria Ida Germontani, Postfazione
Ringraziamenti
Bibliografia.