Festival della Famiglia di Trento. L'ecosistema vita e lavoro. Occupazione femminile e natalità, benessere e crescita economica
Contributi
Francesco Belletti, Paola Cagliari, Patrizia Gianello, Manuela Macchi, Caterina Masé, Maurizio Mosca, Maurizio Parente, Francesca Parolari, Silvia Peraro Guandalini, Silvana Riccio, Luciana Saccone, Iliana Totaro, Lucia Trettel, Valeria Viale, Cristina Violi, Alessandra Vultaggio, Anna Zattoni, Anna Zavaritt, Riccardo Zezza
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 162,      1a edizione  2016   (Codice editore 1801.28)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891726650
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891737120
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Le politiche di conciliazione tra vita professionale e vita familiare vanno implementate secondo logiche sinergiche ispirate alla sussidiarietà e all’innovazione sociale e tecnologica. Le potenzialità di queste azioni per rinforzare le politiche di sviluppo locale sono rilevanti per sostenere i livelli di occupazione femminile, i tassi di natalità, il benessere delle famiglie, ma nel contempo anche la produttività aziendale.
Presentazione del volume

La conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare è divenuta negli ultimi anni uno degli obiettivi centrali delle politiche sociali e familiari in tutti i Paesi aderenti all'Unione europea. Le politiche di conciliazione tra vita professionale e vita familiare vanno implementate secondo logiche sinergiche ispirate alla sussidiarietà e all'innovazione sociale e tecnologica. Le potenzialità di queste azioni per rinforzare le politiche di sviluppo locale, anche in un contesto di crisi, sono rilevanti per sostenere i livelli di occupazione femminile, i tassi di natalità, il benessere delle famiglie, ma nel contempo anche la produttività aziendale, consentendo di sviluppare nuovi servizi e nuove opportunità per imprese e famiglie. Queste politiche richiedono la messa in campo di una nuova architettura di policy pubbliche fortemente orientate a sostenere modelli di governance partecipati da tutti gli attori del sistema.

Luciano Malfer, Dirigente generale dell'Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento. Nell'ambito delle politiche familiari ha sviluppato più standard family friendly e il modello dei distretti familiari territoriali. Dal 2004 è iscritto all'Ordine dei giornalisti. È stato membro per il Comitato Tecnico Scientifico dell'Osservatorio Nazionale delle politiche familiari (2010/2012). Ha pubblicato per i nostri tipi: Fattore4: uno slogan per la sostenibilità del welfare (2011), Family Audit: la nuova frontiera del noi (2012), Festival della Famiglia di Trento. Crisi economica e programmazione delle politiche familiari (2013), Family Audit: la certificazione familiare aziendale (2014).

Ermenegilda Siniscalchi, Capo Dipartimento per le politiche della famiglia e Capo Dipartimento per le pari opportunità ad interim. È stata Direttore della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano e Segretario della Conferenza unificata, Coordinatore dirigente dell'Ufficio Politiche speciali e Riforme istituzionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per gli Affari Regionali), Consigliere giuridico del Ministro per gli Affari Regionali e le autonomie locali e Vice Capo Ufficio legislativo del Ministro per gli Affari Regionali. Attualmente è membro dell'Osservatorio Nazionale per l'infanzia e l'adolescenza e dell'Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).

Indice
Saluti istituzionali
Franca Biondelli, Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Politiche della Famiglia
Ugo Rossi, Presidente della Provincia autonoma di Trento
Luigi Bressan, Arcivescovo della Diocesi di Trento
Sara Ferrari, Assessora alle Pari Opportunità della Provincia autonoma di Trento
Violetta Plotegher, Assessora regionale alla previdenza ed all'ordinamento delle APSP, Regione autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
Luciano Malfer, L'ecosistema vita-lavoro
(Economia ed ecologia; L'ecosistema vita-lavoro)
Parte I. L'ecosistema vita e lavoro: pubblico, azienda, famiglie e territorio alleati per "crescere insieme"
Maurizio Mosca, Il lavoro di Eige sulle buone pratiche in tema di conciliazione vita, lavoro: il concetto di flessibilità positiva
Ermenegilda Siniscalchi, L'ecosistema vita e lavoro. Occupazione femminile e natalità, benessere e crescita economica
Valeria Viale, Politiche e strumenti nazionali ed europei a supporto della conciliazione
Anna Zattoni, Welfare aziendale: una prospettiva delle aziende di Valore D
Parte II. La filiera dei servizi di conciliazione vita-lavoro e l'auto-organizzazione delle famiglie
Maurizio Parente, Tipologie, standard e criteri di autorizzazione/accreditamento
(Introduzione; Il sistema integrato dei servizi educativi per la prima infanzia e il rapporto pubblico/privato; Gli standard, l'autorizzazione al funzionamento e l'accreditamento)
Paola Cagliari, Garantire il diritto all'educazione dei bambini fin dalla nascita per rispondere al diritto/bisogno di conciliazione vita e lavoro dei genitori
Caterina Masè, Tagesmutter: un'opportunità sociale ed economica a sostegno e valorizzazione delle famiglie
(Il contesto in cui si inserisce il servizio Tagesmutter; Il servizio Tagesmutter come modalità di risposta ai mutamenti nella domanda e come sostegno dell'offerta. Flessibilità ed efficacia del servizio; Flessibilità ed "efficienza" economica nel servizio; La prospettiva lavorativa; L'attenzione all'incontro; Bibliografia di riferimento)
Alessandra Vultaggio, I voucher sociali: fattore abilitante di un nuovo welfare
(I voucher sociali: fattore abilitante di un nuovo welfare)
Patrizia Gianello, La pubblicazione di un albo comunale delle baby sitter. Una sinergia tra pubblico e privato
(Organizzare collaborando; L'Albo)
Francesca Parolari, Cristina Violi, Il Centro Famiglie della Valsugana. Un esempio di auto-organizzazione di servizi 0-6 anni da parte dell'associazionismo familiare nell'ambito di una governance pubblica
(Su quali presupposti si fonda questa esperienza?; Quale modello di governance pubblica si mette in atto?; Il Centro Famiglie: alcuni aspetti operativi; Quali sviluppi futuri?)
Parte III. Una nuova cultura aziendale e il ruolo del territorio a supporto della conciliazione vita e lavoro
Anna Zavaritt, Azioni di sistema per lo sviluppo locale e la tutela del benessere familiare
Iliana Totaro, La conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro
(Enel oggi; Business; Azionariato; Presenza nel mondo; Un'azienda sostenibile; Il rispetto e l'attenzione per le persone; La certificazione Family Audit)
Manuela Macchi, Certificazioni aziendali familiari
Lucia Trettel, Registro Co-Manager: un servizio di sostituzione temporanea per imprenditrici
Riccardo Zezza, La maternità come palestra naturale di leadership
Silvia Peraro Guandalini, Reti territoriali a supporto della conciliazione vita e lavoro
Parte IV. Politiche per il benessere e politiche di armonizzazione vita-lavoro: il protagonismo dei territori, il ruolo dell'autorità centrale e la sussidiarietà orizzontale
Francesco Belletti, Famiglia e lavoro: alleati o in competizione?
(La flessibilità dei modelli organizzativi; La flessibilità del mercato del lavoro; I servizi per la famiglia; La cultura familiare e il compito genitoriale; Le politiche fiscali; Infine... fare sistema)
Silvana Riccio, Il piano per l'azione e la coesione sociale per le regioni del sud Italia
Luciana Saccone, Progettare un nuovo welfare: la sfida dell'armonizzazione vita-lavoro
Gli Autori.