Carlo Fracanzani. Tra società e istituzioni
Autori e curatori
Collana
Livello
Memorie, biografie
Dati
pp. 224,      1a edizione  2016   (Codice editore 2000.1442)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30.00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891728807
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891737144
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Entrato nella Dc giovanissimo, prima sindaco di Este, poi parlamentare, espressione del più vivace retroterra cattolico del Veneto, nei suoi numerosi incarichi alla Camera, al governo e in quello di Presidente del Consiglio dei ministri del bilancio della Cee Carlo Fracanzani ha sempre portato la sua competenza, la sua onestà e la sua tensione ideale. Questo volume ne ricostruisce la vicenda politica.
Utili Link
La Difesa del Popolo Una carriera di nobiltà e frontiera (di T.G.)… Vedi...
Avvenire Recensione (di Angelo Picariello)… Vedi...
Presentazione del volume

La vicenda politica di Carlo Fracanzani inizia e si conclude tutta all’interno di quello spazio temporale che, con una forzatura lessicale ormai prevalente, è conosciuto come “Prima Repubblica”: entrato nella Dc giovanissimo, dopo aver ascoltato un comizio di Alcide De Gasperi – una circostanza che ha il sapore genuino di una vera e propria “chiamata” – è stato sindaco di Este.
E’ entrato in Parlamento, negli anni della contestazione giovanile, espressione del più vivace retroterra cattolico del Veneto. Nei suoi numerosi incarichi alla Camera, al governo e in quello di Presidente del Consiglio dei ministri del bilancio della Cee, ha sempre portato la sua competenza, la sua onestà e la sua tensione ideale.
[…] All’interno di quella vera e propria galassia, ricca di posizioni articolate, che era la Dc, Carlo Fracanzani ha scelto sempre una collocazione di frontiera: la più avanzata ma anche la più scomoda, pagando spesso di persona per la sua intransigenza. Fracanzani non ha avuto mai remore nell’indicare l’utopia come sua stella polare; ma il valore ideale delle sue battaglie nulla ha tolto alla sua capacità di individuare i problemi, proporre soluzioni e molto spesso concretamente realizzarle.
Dall’Introduzione di Giovanni Grasso

Francesco Malgeri, professore emerito di Storia contemporanea, ha insegnato presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma dal 1979 al 2008. Studioso di storia dell’Italia contemporanea, della Chiesa e del movimento cattolico, tra le sue opere vanno ricordate: La guerra libica (1911-1912), Ed. di Storia e letteratura, Roma 1972; La Chiesa italiana e la guerra (1940-45), Studium, Roma 1980; La Sinistra cristiana (1937-1945), Morcelliana, Brescia 1982; Luigi Sturzo, ed. San Paolo, Cinisello Balsamo 1993; Storia della Democrazia cristiana, 7 voll., Cinque Lune, Roma 1987-2000; La stagione del centrismo, Rubbettino, Soveria Mannelli 2002; Alcide De Gasperi. Dal fascismo alla democrazia (1943-1947), Rubbettino, Soveria Mannelli 2009.

Indice
Giovanni Grasso, Introduzione
Le prime battaglie politiche
(La formazione e l’impegno politico nella Dc padovana; L’attenzione ai problemi del Padovano; Sindaco di Este)
L’ingresso in Parlamento
(Le prime proposte legislative in difesa dell’ambiente; L’attenzione al mondo giovanile e le collegate iniziative legislative; In difesa del regionalismo. L’emendamento sui fondi rustici e la sospensione dal Gruppo d.c.)
Fracanzani e la Dc negli anni Settanta
(Il Referendum sul divorzio; La polemica con la Segreteria Fanfani; L’elezione di Zaccagnini e il governo della “non sfiducia”; Le iniziative parlamentari nella VII legislatura: il segreto militare e i problemi della Rai e dell’informazione)
La drammatica vicenda di Aldo Moro
(Moro e il governo di “solidarietà nazionale”; Il sequestro e l’assassinio di Moro. La proposta di una commissione d’inchiesta; Fracanzani e la lezione di Aldo Moro; Il terrorismo a Padova)
L’impegno e la passione per i problemi internazionali
(Iniziative e missioni all’estero; I rapporti con l’Est europeo; I problemi della cooperazione, dello sviluppo e del Terzo mondo)
Il dopo Moro. Fracanzani e la Dc negli anni Ottanta
(La Dc e la crisi della “solidarietà nazionale”; Gestire l’emergenza; L’esigenza del cambiamento)
Il lungo impegno di sottosegretario al Tesoro
(La nomina a sottosegretario al Commercio con l’estero; L’attività al Ministero del Tesoro: la finanza locale, la presidenza del Consiglio dei ministri del bilancio della Cee, l’impegno relativo al problema del risparmio, del credito e dei nuovi strumenti finanziari; La nomina a titolare del Dipartimento economico della Dc)
Un impegno diverso: Presidente della Lega pallavolo
Ministro delle Partecipazioni statali
(Le nuove linee, nel quadro delle regole istituzionali; L’attività nelle Partecipazioni statali e la conferma nel VI Governo Andreotti; La riconversione delle industrie belliche e gli accordi con i paesi dell’Est europeo; La questione della Rai; La Legge Mammì e le dimissioni dal governo; Verso l’Europa di Maastricht)
Il Veneto e Fracanzani
(Fracanzani, la Dc e il Veneto; I problemi economici, ambientali e culturali del Veneto e i progetti di collaborazione tra Cnr, Università e imprese)
La battaglia per il rinnovamento della Dc e la crisi del sistema politico italiano
(L’esigenza del rinnovamento; Revisione dello statuto e regionalizzazione del partito; Il Referendum del 9-10 giugno e il dibattito sulle riforme istituzionali; La Conferenza nazionale organizzativa; Le elezioni del 1992 e l’avvento di Martinazzoli alla guida del partito; Dalla Costituente veneta al tramonto della Dc)
Appendice
(Giuseppe Toniolo; Alcide De Gasperi; Alcide De Gasperi; Alcide De Gasperi; Guido Gonella; Amintore Fanfani; Giorgio La Pira; Ezio Vanoni; John Kennedy; Sandro Pertini; Altiero Spinelli; Aldo Moro; Aldo Moro; Benigno Zaccagnini; Luigi Gui; Mino Martinazzoli; Papa Giovanni Paolo II; Papa Benedetto XVI; Papa Benedetto XVI; Papa Giovanni XXIII e Papa Francesco; Papa Francesco; Papa Francesco; Papa Francesco; I giovani; 150 anni Unità d’Italia).