La gestione del magazzino. Dal deposito al centro di distribuzione
Autori e curatori
Argomenti
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto. Testi per professional
Dati
pp. 150,   figg. 70,  8a ristampa 2019,    3a edizione  2002   (Codice editore 564.83)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856805581

In breve
Tutto quello che dovete sapere per ottimizzare la gestione del magazzino: come minimizzare le scorte massimizzando la soddisfazione del cliente, come determinare i livelli necessari di scorte in modo da realizzare le condizioni più vantaggiose di acquisto/produzione, come realizzare un sistema di movimentazione della merce e molto altro ancora.
Presentazione del volume

Tutto quello che dovete sapere per ottimizzare la gestione del magazzino:

* come minimizzare le scorte massimizzando contemporaneamente la soddisfazione del cliente, riducendo al minimo il tempo intercorrente tra l'ordine della merce e la consegna e realizzando anche nella distribuzione il Just-In-Time;

* come i diversi contesti di mercato influiscono sulla gestione del magazzino delle aziende industriali, delle imprese grossiste, dei commercianti al dettaglio, delle imprese di servizi e quali sono le soluzioni vantaggiose nei singoli casi;

* come determinare i livelli necessari di scorte in modo da realizzare le condizioni più vantaggiose di acquisto/produzione, ridurre al minimo le giacenze ed essere egualmente in grado di far fronte ad ogni evenienza;

* come realizzare un sistema di magazzinaggio per materiali, componenti e prodotti finiti che riduca al minimo i costi di movimentazione della merce e faciliti il controllo fisico delle scorte

* e molto altro ancora.

Il futuro è già qui e siamo sempre più veloci a immettere nuovi prodotti sul mercato. J.D.Viale, un noto consulente internazionale, in questo volume esplora i problemi competitivi che si pongono oggi alle imprese e presenta le teorie, gli strumenti e le tecniche che consentono un'effettiva gestione del magazzino e permettono un miglioramento continuo, grazie anzitutto a un raffinamento sistematico del processo di previsione dei quantitativi dei singoli materiali, componenti, prodotti finiti necessari nei singoli intervalli temporali.

Questo manuale, come tutti i testi della serie 50Minuti, non è da leggere ma da usare. Aggiornato con le esperienze più avanzate, approfondisce tutti gli argomenti chiave, illustra per ognuno di essi i punti di partenza da cui muoversi e, in forma concisa, efficace e di piacevole lettura, presenta casi, prospetti, moduli, liste di controllo, che vi permetteranno di risolvere ogni dubbio. Nei vari capitoli vengono proposti esercizi appositamente studiati per acquisire dimestichezza con le varie tecniche. In appendice troverete un questionario di autovalutazione per uso personale. Potrete così applicare con successo i metodi proposti.

J. David Viale è fondatore e presidente del Center for Manufacturing Education, una società internazionale di formazione e di educazione manageriale. La sua carriera di docente è iniziata nelle scuole superiori; poi ha continuato a insegnare in vari colleges e università. Nel suo background figura anche una serie di incarichi in Arthur Anderson, Hewlett-Packard e in Fairchild Semiconductor. Si è specializzato in programmazione della produzione e ha ottenuto il certificato professionale di esperto di gestione della produzione e del magazzino (CPIM). La sua matrice eterogena, di docenza e di business, gli conferisce un mix unico e ineguagliabile di teoria, pratica e sensibilità finanziaria. con questa esperienza diversificata, Viale è in grado di caratterizzare con una visione altamente integrata le docenze, i seminari, le conferenze e le presentazioni al top management che tiene in Usa, in Canada, in Europa e in Asia. Potete contattarlo a questi numeri: telefono: 001-408-973-0309; fax: 001-408-973-1592

Indice

Obiettivi e politiche di gestione del magazzino
1. Cos'è la gestione del magazzino?
1.1. Perché gestire il magazzino?
2. I quattro obiettivi della gestione del magazzino
2.1. Massimizzare il servizio al cliente
2.2. Massimizzare l'efficienza di produzione e acquisti
2.3. Minimizzare gli immobilizzi in scorte
2.4. Massimizzare il profitto
3. Gestire degli obiettivi in conflitto
4. Le categorie che compongono il magazzino
5. Tipi di giacenze
5.1. Magazzino sdoppiato
5.2. Scorte in transito
5.3. Scorte anticipate
5.4. Scorte di copertura
Esercizio l: A ognuno il suo
Escrcizio 2: Riempire gli spazi bianchi
Sistemi di gestione del magazzino basati sulla domanda indipendente
1. I sistemi informativi di magazzino
2. Modelli a domanda indipendente
2.1. Riordino a ciclo fisso
2.2. Riordino a quantità fissa
2.3. Punto di riordino con stock di sicurezza
Esercizio l: Calcoli
2.4. Sistema di riassortimento opzionale
2.5. Sistema di riassortimento congiunto
2.6. Sistema di revisione visuale
2.7. Punto di riordino a fasi pre (PRFP)
3. I diversi ambienti organizzativi e i loro effetti sulla gestione del magazzino
4. Cicli dell'ordine e lead time
Esercizio 2: Scegliete la risposta corretta
Strumenti e tecniche per la gestione dei magazzino
1. Prevedere e determinare i livelli di magazzino
2. Determinazione del livello necessario di scorte
3. Il ruolo dello stock di sicurezza
4. Calcoli esscnziali (il lotto economico)
4.1. Le fasi per il calcolo della deviazione standard nell'errore di previsione
4.2. Le fasi per il calcolo della deviazione media assoluta (DMA)
5. La legge dell'80-20 (analisi ABC)
6. La determinazione degli altri costi
7. Dimensione del lotto e scorte di sicurezza
7.1. Ordine in quantità fissa
7.2. Lotto economico (EOQ)
7.3. Ordine a quantità periodiche (POQ)
7.4. Ordine lotto per lotto
7.5. Periodi di fornitura
7.6. Costo minimo unitario
7.7. Costo minimo totale
7.8. Ordine per periodi frazionati
7.9. Algoritmo di Wagner-Whitin
Esercizio l: Calcoli
Esercizio 2: Riempi gli spazi vuoti
Esercizio 3: Scegliete la risposta esatta
Gestione del magazzino e analisi finanziaria
1. Controllo finanziario degli inventari
2. Fondamenti di bilancio
3. Il Conto profitti e perdite
Esercizio l: Osservazioni
4. L'equazione-base di produzione
5. Gli indici finanziari principali
Esercizio 2: Calcolo degli indici
6. Lista di controllo sulla valutazione finanziaria
7. Identificare i fornitori che hanno problemi potenziali di flusso di cassa
8. Scheda dei costi di materiale
8.1. Domande da porsi quando si esamina la scheda dei costi di materiale
9. Allocazione delle spese generali di fabbrica e Activity-Based Costing
9.1. Valutazione del magazzino
Esercizio 3: Valutazione del magazzino
Esercizio 4: Scegliete la risposta esatta
Controlli fisici: il deposito
1. Obiettivi del rnagazzinaggio
1.1. Tipi di deposito
2. Il layout del deposito per un'efficienza ottimale
2.1. Creare un sistema per il reperimento delle varie referenze
2.2. Controllo fisico (controllo ciclico) e sistemi informativi
Esercizio 1: Inserire i valori nelle tabelle
3. Prelevamento, condizionamento e spedizione
4. Costi di magazzinaggio
4.1. Ubicazione di depositi e centri di distribuzione
4.2. Costi qualitativi e quantitativi
Caso di studio : Jade, Inc.
5. Creare un sistema distributivo
Merci in distribuzione: pianificazione e controllo
1. Spedizione dei prodotti
2. Logistica
3. Tipi di sistema distributivo
4. Previsione delle esigenze di stoccaggio (Stockkeeping Units-SKU)
4.1. La logica della mancanza merce condivisa
5. Integrare produzione e distribuzione
5.1. Il punto di riordino cadenzato (PRC)
Esercizio l: Calcoli
6. Just-in-Time in ambito distributivo

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access