La Palazzina Cinese di Palermo. Tra decorazione e simbolismo
Autori e curatori
Contributi
Giusi Tamburello
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 164,   figg. 100,     1a edizione  2016   (Codice editore 2000.1449)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891741660
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891739582
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume prende in esame la Palazzina Cinese a Palermo, monumento dal valore internazionale che si caratterizza per una ricca commistione di peculiarità artistiche che oscilla tra elementi ornamentali e concettuali. Prendendo le mosse da una riflessione sul ruolo dei consorti di Borbone, il testo analizza le opere d’arte realizzate dai differenti artefici all’interno delle molteplici sale, soffermandosi sullo stile, sugli effetti coloristici, sulle iconografie e sui valori più complessi che spesso vi si riscontrano.
Presentazione del volume

La Palazzina Cinese a Palermo è un monumento internazionale. Si caratterizza per una ricca commistione di peculiarità artistiche che oscilla spesso tra elementi ornamentali e concettuali.
Questo saggio, che prende le mosse da una riflessione che esamina il ruolo dei consorti di Borbone, analizza le opere d'arte realizzate dai differenti artefici all'interno delle molteplici sale, soffermandosi sullo stile, sugli effetti coloristici, sulle iconografie e sui valori più complessi che spesso vi sono.
Molteplici sono gli intrecci che emergono tra alcune proposte che vengono avanzate ed altre sostenute con certezza: se ne origina una nuova interpretazione secondo cui vi sarebbe, da parte dei reali, un forte carattere autocelebrativo aperto verso il Neoclassicismo, la Massoneria ed un plausibile Confucianesimo.

Marcella La Monica è ricercatrice di Storia dell'arte moderna e docente di Storia dell'arte e di Storia dell'arte moderna e contemporanea presso i Corsi di Studio in Architettura e in Ingegneria Edile-Architettura del Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Palermo. Ha pubblicato numerosi saggi circa l'arredo urbano (Fontana Pretoria e Monumento a Filippo V a Palermo) e relativi a Giacomo Serpotta, ad Honoré Daumier, a Giuseppe Velasco, a Valerio Villareale, a Vito D'Anna, a Michele Catti ed infine all'architettura panottica.

Indice
Premessa
La committenza reale della Palazzina Cinese
Analisi formale e simbolica
Giusi Tamburello, La Casina cinese alla Favorita di Palermo: un'ipotesi di lettura
Bibliografia.