Il culto di Star Trek. Media, fan e netnografia
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 96,      1a edizione  2016   (Codice editore 246.11)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891741639
Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Riconosciuto unanimemente come l’inventore della netnografia e un’autorità nel campo dei social media, del marketing e dell’innovazione, Robert V. Kozinets ha indagato con una delle prime ricerche netnografiche mai condotte le complesse trame del fandom legato alla famosissima serie televisiva Star Trek, individuando uno dei più grandi fenomeni di consumo del nostro tempo.
Utili Link
Doppiozero Star Trek come rifugio utopico (di Robert V. Kozinets)… Vedi...
il Venerdì Star Trek 1966 primo contatto (di Piero Melati)… Vedi...
Secolonuovo.it 50 anni di Star Trek… (di Paolo Armelli)… Vedi...
il manifesto Il mondo perfetto per una cultura di massa (di Vanni Codeluppi)… Vedi...
Presentazione del volume

Robert V. Kozinets ha indagato con una delle prime ricerche netnografiche mai condotte le complesse trame del fandom legato alla famosissima serie televisiva Star Trek, individuando uno dei più grandi fenomeni di consumo del nostro tempo.
L'impatto commerciale e culturale di questa serie è un chiaro esempio del ruolo che le immagini, gli oggetti e i testi mediali giocano nelle nostre vite: sebbene siano connessi alla dimensione ludica, al piacere della visione e alla distrazione che ne deriva, essi acquisiscono la loro importanza nei processi identificativi, imponendosi come vere e proprie religioni civili.
Star Trek è presentato come un territorio espanso in cui tanto i fan quanto i semplici spettatori trovano rifugio, per evadere dal proprio contesto, "fino ad arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima", (tele)trasportandosi dalla realtà alla finzione e riemergendo ogni volta dal sogno utopico. Ed è per questo che il Signor Spok, l'Enterprise o il Capitano Kirk sono figure ancora vivide dell'immaginario collettivo contemporaneo.

Robert V. Kozinets
è unanimemente riconosciuto come l'inventore della netnografia e un'autorità nel campo dei social media, del marketing e dell'innovazione. Hufschmid Professor di Strategic Public Relations e Business Communication presso la University of Southern California, insegna anche presso la Annenberg School for Communication e la Marshall School of Business. Ha scritto numerose opere, concentrandosi sul rapporto tra tecnologia, media e consumo. Il suo ultimo libro è Netnography: Redefined (Sage, 2015).

Indice
Premessa
Basi teoriche
(Sub-culture e sub-culture del consumo)
Aspetti metodologici
(Fan, follower e consumatori; Ricerca online e offline; Teoria dell'articolazione)
Etnografia e netnografia di Star Trek
("For the world is hollow and I have touched the sky": Star Trek come rifugio utopico; "Datti una mossa": il marchio e il consumo di Star Trek; "Una religione civile"; Partecipare, ma con il "giusto distacco"; L'utopia (commerciale) dell'Enterprise; Consumo culturale e investimento personale; La lucentezza mitica dell'intrattenimento)
Bibliografia
Tito Vagni, Postfazione. Culture partecipative tra svago e impegno.