Essere / dover essere. Saggio su Hans Kelsen
Autori e curatori
Contributi
Vincenzo Vitiello
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 140,      1a edizione  2016   (Codice editore 1590.13)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Mediante una rilettura dei concetti principali del pensiero kelseniano, dal ruolo del Rechtssatz alla Grundnorm, sino al problema dell’obbligo di obbedire al diritto, il volume mette in discussione il senso stesso della “dottrina pura”.
Presentazione del volume

Che cos'è il Sollen? Cosa si interroga realmente in questa domanda? Essa non afferma forse già da sempre che il dover-essere, il Sollen, è?
Non occorrerà, allora, pensare il dover-essere attraverso un'altra domanda che ecceda quella che chiede che-cosa-è? Ripercorrendo la prima edizione della Reine Rechtslehre, non si farà che tentare di seguire questo "eccesso", questo spostamento da una domanda all'altra che solo rende possibile, per Kelsen, il pensiero del diritto in quanto tale. Nel lavoro qui intrapreso, verrà così rimesso in questione il senso stesso della "dottrina pura", mediante una rilettura dei concetti principali del pensiero kelseniano, dal ruolo del Rechtssatz alla Grundnorm, sino al problema dell'obbligo di obbedire al diritto. Ciò nella convinzione che quello di Kelsen costituisca l'ultimo, e forse più compiuto, tentativo, da parte della filosofia del diritto del XX secolo, di pensare il fondamento "metafisico" del diritto (e sarà questo, in fondo, l'eccesso, lo "scandalo", l'impensato di una teoria che lo stesso Kelsen rivendicò sempre come antimetafisica). Ma questa ricerca, in Kelsen, non dà luogo ad un sapere, se con esso si intende una serie finita e trasmissibile di enunciati scientifici, dal contenuto determinato - ed è questo, in fondo, che fa di un testo un "classico", ossia un testo mai davvero letto una prima volta, e sempre ancora da leggere. Sarà dunque un insegnamento, e non un sapere, quello che dovrà ancora essere portato avanti.

Tommaso Gazzolo (Parma, 1984) è ricercatore in Filosofia del Diritto presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Sassari.

Indice
Vincenzo Vitiello, Prefazione
Premessa
(Citazioni; Nota di lettura; Kelsen kantiano?; Lessico: "metafisica")
"Purezza" e domanda fondamentale
(Positivo (i); Epistemologia e "metafisica"; Tautologia; Fatto - diritto; Terminologia: idea; Dottrina e teoria; Terminologia: metodo)
Fatto e diritto
(Tautologia (II); Terminologia: Sachverhalte; Terminologia: Tatbestand; Rechtsnorm/Rechtssatz; Proposizione e giudizio)
Giudizio-del-diritto e giudizio-sul-diritto
("Applicare" la sanzione; Necessità e libertà; L'illecito come diritto; "È"; Atto coattivo; Coattività del diritto; Non c'è trasgressione/non c'è che trasgressione; Il "diritto come norma"; Normativo/prescrittivo; Rechtsnorm: tempo e temporalità; Il "criterio empirico")
Il dover-essere come "categoria trascendentale"
(Citazioni kelseniane; "Terribile paroletta"; Contenuto; Forma/contenuto; Verbo modale; Ancora su libertà/necessità; Funzione costruttiva; Deduzione e origine)
"Punto di partenza" e fondamento
(Costruzione/conoscenza; Procedimento analitico-regressivo; Ipotesi e presupposto; Gesetz-Vorausgesetz; "Aporia", legge e bene)
L'ordinamento giuridico
(Factum rationis; Cercare il fondamento; "Validità"; Interdetto; Ordinamento; Estimità; Cerchio, piramide, nastro; "Stufenbau"; "Cattivo infinito"; Marxismo e "contraddizione; "Differenza"; Significante/significato; "Non c'è metalinguaggio/non c'è che metalinguaggio"; "Nichilismo"; "Quasi-trascendentale?"; Linea e traccia, struttura; "Norma deviata"; Ordinamento giuridico/Stato; Prosopopea/reificazione; Condizione; Presupposto; Positivo (II); Kelsen/Schmitt; "Norma mancante"; "Vuoto"; Spazio inutile ed "eccezione"; Nazismo; "Norme de-costitutive"; Il lettore)
Obbedire al diritto
(Validità - effettività; Dovere "morale"; Politica; Tautologia - circolarità; Kelsen e Kierkegaard; Insegnamento di Kelsen)
Bibliografia
Indice dei nomi.