L'economia liberale. Saggi per Francesco Forte
Autori e curatori
Contributi
Gaetana Trupiano, Silvia Fedeli, Cosimo Magazzino, Giorgio Brosio, Alberto Cassone, Piervincenzo Bondonio, Guido Mario Rey, Francesco Forte
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 222,      1a edizione  2018   (Codice editore 363.109)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891742834
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891777256
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Prendendo le mosse da una riflessione sul pensiero economico di Luigi Einaudi, economista liberale ma non liberista, il volume si sviluppa su una pluralità di temi ulteriori su cui si è soffermata la vasta attività di ricerca di Francesco Forte, al quale il volume è dedicato, di cui viene presentato il saggio sull’economia pubblica liberale.
Presentazione del volume

Il volume raccoglie i risultati di una ricerca del CREI di Roma Tre che è stata svolta da Giorgio Brosio, Alberto Cassone, Silvia Fedeli, Francesco Forte, Cosimo Magazzino, Guido M. Rey, Gian Cesare Romagnoli e Gaetana Trupiano. La ricerca prende le mosse da una riflessione sul pensiero economico di Luigi Einaudi, economista liberale ma non liberista, e si sviluppa su una pluralità di temi su cui si è soffermata la vasta attività di ricerca di Francesco Forte. Dalla riforma del welfare state in Italia che non ha mai abbandonato l'impostazione universalistica, iniqua e inefficiente, agli effetti della tassazione sulla crescita e sull'occupazione nel caso di illusione fiscale, dalle politiche di bilancio nell'Eurozona, che mostrano il rapporto tra la dimensione della spesa pubblica e la crescita economica, ai temi della finanza di trasferimento nei sistemi di governo decentralizzati di diversi continenti, dall'inefficienza della pubblica amministrazione italiana come strumento efficiente di consenso politico a dispetto di tutti i tentativi di riforma degli ultimi settant'anni, ai fallimenti della giustizia civile in Italia, tra ridisegno delle giurisdizioni, riforma del codice, richieste di risarcimento e revisione organizzativa. Emergono infine alcune perplessità sull'asimmetria degli effetti di un'unione monetaria non accompagnata da una politica di bilancio comune. Conclude il volume Francesco Forte, cui il volume è dedicato.

Gian Cesare Romagnoli
è professore ordinario di Politica Economica nell'Università Roma Tre. Ha insegnato anche nelle Università di Pisa, Urbino, Sapienza di Roma e Firenze dove ha avuto la cattedra Jean Monnet. Ha pubblicato monografie e saggi su temi di politica economica e finanza pubblica. Partecipa a vari progetti di ricerca sulla politica economica italiana, europea e internazionale. Ha vinto il premio Ezio Vanoni e il premio Donato Menichella.

Indice
Gian Cesare Romagnoli, Introduzione
Gaetana Trupiano,
La lezione di Luigi Einaudi
(Premessa; Luigi Einaudi: note biografiche; Luigi Einaudi economista; L'imposizione fiscale per Luigi Einaudi; La politica sociale di Luigi Einaudi; Luigi Einaudi europeista; Il giudizio di Francesco Forte e di altri studiosi)
Gian Cesare Romagnoli, La riforma del welfare state in Italia
(Il welfare state: origini, significato e fasi; La crisi dello Stato del benessere; Proposte di riforma; Il welfare state in Italia; Alcune riflessioni sulle proposte della Commissione Onofri; I problemi aperti dei welfare states; Conclusioni)
Silvia Fedeli, Illusioni finanziarie e verifica empirica degli effetti di Laffer su crescita e occupazione
(Introduzione; Le illusioni fiscali; Gli effetti di Laffer su crescita e occupazione)
Cosimo Magazzino, La curva pericolosa: spesa pubblica e crescita economica
(Introduzione; Rassegna della letteratura; Il taglio della spesa pubblica: l'analisi empirica; Conclusioni)
Giorgio Brosio, Intergovernmental equalization transfers in a historical perspective: when justice started to make an impact
(Breve prologo; Introduction; The rationale of equalization transfers; The emergence of equalization transfers in unitary countries: Italy; The emergence of equalization transfers in unitary countries: the United Kingdom; The emergence of equalization transfers in federal countries: Canada; The emergence of equalization transfers in federal countries: Mexico; The emergence of equalization transfers in federal countries: Australia; Conclusions)
Alberto Cassone, Inefficienza della Pubblica Amministrazione come strumento efficiente per il consenso politico
(Introduzione; Il fallimento delle politiche pubbliche e l'inefficienza della Pubblica Amministrazione; Politiche pubbliche e preferenze; Orizzonte temporale di lungo ovvero di breve periodo; Accountability, Enforcement, Rule of law (Rendicontazione, Applicazione, Stato di diritto); Il modello; Uno schema interpretativo)
Piervincenzo Bondonio, La storica insostenibile lentezza della giustizia civile italiana: analisi di un tentativo per ridurla
(Premessa; I tempi lunghi della giustizia civile; Gli effetti economici dei ritardi dei tempi processuali; Le spiegazioni dei tempi lunghi della giustizia civile italiana: un rapido excursus; I principali rimedi messi in campo e la loro efficacia, finora non risolutiva; Il Programma Strasburgo 1 e i suoi risultati; Il Progetto organizzativo "Arretrato civile ultra-triennale - Programma (nazionale) Strasburgo 2"; Alla ricerca di altre buone prassi per ridurre i tempi del processo civile di cognizione: stato e prospettive della Struttura Tecnica dell'Organizzazione del CSM; Vecchia e nuova "carriera" dei magistrati e gli incentivi impliciti; Il (perdurante e ineliminabile?) dualismo Ministero-CSM e le sue possibili implicazioni; Il ruolo degli avvocati: da avversari ad alleati nella strategia per un processo breve?; Abbattimento dell'arretrato "a rischio Pinto" con il Progetto Strasburgo 2 e distribuzione dei carichi di lavoro tra le diverse sedi; Alcune misure di prestazione dei Tribunali di dimensione e collocazione geografica diversa; Le piante organiche dei magistrati sono allocate in modo efficiente ed equo?; Due ulteriori casi virtuosi di applicazione di court management per lo smaltimento delle pendenze civili ultra triennali; Considerazioni conclusive)
Guido M. Rey, Si è persa l'Europa
(Breve prologo; Introduzione; I fatti; La crisi; Il contesto tecnologico; La politica economica della UEM; ... e per finire)
Francesco Forte, Postfazione.